MyGalileoDrone: primo premio al drone di AbZero

Premio di 100 mila euro alla startup toscana per un drone per il trasporto, fino a 40 km, in emergenza di sangue, emoderivati, medicinali e tamponi, tra strutture sanitarie 24 ore al giorno e 7 giorni su 7
 

AbZero è una startup incubata al Polo Tecnologico di Navacchio (Pisa) e spin-off della Scuola Superiore Sant’Anna, ha raggiunto il gradino più alto del podio grazie al suo progetto innovativo Nautilus, una soluzione unica di tracciamento per la consegna autonoma di forniture mediche, portando a casa il cospicuo premio messo a disposizione dall’Agenzia Europea per il Sistema di Navigazione Satellitare Globale (GSA) per poter proseguire nello sviluppo del progetto.

Il drone sviluppato dalla startup toscana AbZero con il suo progetto Nautilus si aggiudica i 100mila euro del primo posto nel concorso europeo MyGalileoDrone, affermandosi su oltre 600 candidature presentate e 80 selezionate.

  • Il drone di AbZero trasporta e sposta, fino a 40 km, in emergenza di sangue, emoderivati, medicinali e tamponi tra strutture sanitarie 24 ore al giorno e 7 giorni su 7.
    Completamente automatizzato nel decollo, nella percorrenza e nell’atterraggio.

Ab Zero durante la epidemia covid 19 ha offerto il proprio servizio in modalità sperimentale, alle autorità sanitarie per trasportare campioni medici e forniture nelle zone in quarantena per diminuire i contatti.

L’annuncio dei vincitori di MyGalileoDrone e MyGalileoSolution si è tenuto in occasione della Giornata dell’imprenditorialità.

La giuria ha selezionato le squadre vincitrici dei due concorsi, sulla base non solo del loro uso innovativo dei differenziatori chiave di Galileo, ma anche del loro approccio orientato al mercato e del potenziale di diffusione su vasta scala.

  • Al secondo posto con un premio di 60mila euro si è piazzata Spectralight (Polonia) per SpectraDrone, un’applicazione per il tempo libero all’aperto
     
  • ThunderFly (Repubblica Ceca) ha ricevuto il terzo premio, di 40mila euro per Tfatmon, un sistema per effettuare misurazioni atmosferiche in situ. Il quarto premio infine è andato a Raytrack (Spagna) per 5GBeamCheck, che utilizza un drone per l’esecuzione di test per antenne 5G.  

Video AbZero
 

Aggiornato al:
12.03.2021
Article ID:
47398338