Corso per la costruzione di unità di competenza sui Cambiamenti climatici con metodi innovativi 2014

Condividi
Regione Toscana, Ufficio Scolastico Regionale Toscana e Consorzio LaMMA


Ancora aperte le iscrizioni per insegnanti delle scuole primarie, secondarie di I e II grado ed operatori del territorio.

Il corso gratuito, organizzato dalla Regione Toscana e con la collaborazione dell'Ufficio Scolastico Regionale Toscana e del Consorzio LaMMA (Laboratorio di Monitoraggio e Modellistica Ambientale per lo sviluppo sostenibile) dei Comuni, Unioni dei Comuni e Province della Toscana, previsto dalla Delibera di Giunta Regionale 1074/2013, integrata dalla DGR 352/2014, e riconosciuto dall'Ufficio Scolastico Regionale è un'importante occasione di confronto tra insegnanti ed operatori dei territori su contenuti e metodologie innovative per costruire unità di apprendimento specifiche di ciascun ordine di scuola.
E' in continuità con la progettazione del Sistema Toscano di Educazione Ambientale che nel decennio 2002-2012, è stata promossa da Regione, Province, Comuni, Unioni dei Comuni, Istituzioni scolastiche, prima attraverso bandi poi con la progettazione integrata a livello di Zona.
Questo corso si concentra sulla fase finale della filiera della progettazione: il suo innesto nel Piano dell'Offerta formativa e curricolo specifico della classe dove potrà essere svolto attraverso un lavoro congiunto tra educatori interni ed esterni alle scuole. Rappresenta dunque uno sviluppo rispetto al passato dove questa fase così delicata veniva poco monitorata da Sistema. La scuola diviene così il perno della progettazione senza perdere l'integrazione con il territorio in termini di istituzioni e professionalità specifiche.
Il corso sarà gestito da formatori esperti e docenti esperti sulla tematica e la didattica, saranno coinvolti anche insegnanti che hanno già presentato e svolto progetti di Unità di competenza.

NB Gli insegnanti che partecipano al corso avranno la possibilità di presentare un progetto di Unità di Competenza ed avere il finanziamento regionale di max 400 euro per ciascuna UdC.

Il percorso formativo ha come obiettivi:

  • sviluppare riflessioni su una didattica per competenze
  • attivare competenze su metodologie interattive
  • lavorare in gruppi misti insegnanti operatori dei territori
  • far conoscere i cambiamenti climatici e le loro implicazioni sull'ambiente
  • responsabilizzare gli studenti, le loro famiglie, il personale docente e non docente
  • attivare buone pratiche nei diversi territori
  • sviluppare comportamenti sostenibili

target:  insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado, operatori del territorio, referenti EELL per un massimo di 35 iscritti per ciascuna Conferenza Zonale per l'Istruzione.

durata:  20 ore. A chi ha partecipato ad almeno l'80% dello svolgimento viene rilasciato un attestato.

contenuti:

  • lavorare per unità competenza;
  • cambiamenti climatici;
  • buone pratiche;
  • metodologie non frontali.

Il percorso formativo si articolerà in 5 pomeriggi di 4 ore ciascuno (15:00 - 19:00) secondo il seguente programma:

I° incontro (provinciale)
ore 15.00  presentazione e contratto formativo
ore 15.15 intervento sui Cambianti Climatici e sulla risorsa idrica
ore 17.15 intervento sulla didattica per Competenze
ore 18.15 illustrazione dei materiali di approfondimento
ore 19,00  chiusura dei lavori

II° incontro (di zona)
ore 15.00  lavori di gruppo: conoscenza del tema, aspettative e idee per costruire    una unità/didattica di apprendimento su cambiamenti climatici e uso    consapevole della risorse acqua
ore 16.30 discussione strutturata in plenaria
ore 17.30 introduzione alle metodologie di didattica partecipativa
ore 19,00 chiusura dei lavori

III° incontro (provinciale)
ore 15.00  sperimentazione metodologie didattiche partecipative diversificate per ogni ordine di scuola
ore 19.00  chiusura dei lavori

IV° incontro (di zona)
ore 15.00 lavori di gruppo sui progetti di Unità di competenza presentati e/o svolti
ore 17.00 lavori di gruppo perfezionamento unità didattica di apprendimento e simulazione della compilazione del formulario on-line
ore 19.00  chiusura dei lavori

V° incontro (provinciale)
ore 15.00 Sperimentazione metodologia didattiche partecipativa nel confronto sulle unità di apprendimento
ore 19.00  chiusura dei lavori
 

Calendario

Arezzo
Aretina: 26 settembre, 7-24 ottobre, 4-14 novembre
Valdarno Superiore: 26 settembre, 9-24 ottobre, 6-14 novembre
Valdichiana aretina: 26 settembre,  3-24-31 ottobre, 14 novembre
 
Firenze
Firenze: 5-25 settembre, 6-23 ottobre, 3 novembre
Empolese: 5-23 settembre, 6-21 ottobre, 3 novembre
Firenze Nord-ovest: 5-26 settembre, 6-24 ottobre, 3 novembre
Mugello: 5-22 settembre, 6-20 ottobre, 3 novembre
Valdisieve-Valdarno-Fi Sud-est: 5-24 settembre, 6-22 ottobre, 3 novembre

Grosseto
Amiata Grossetano: 4-29 settembre, 9-27 ottobre, 6 novembre
Grossetana - Colline Albegna - Colline Metallifere: 4-24 settembre, 9-23 ottobre, 6 novembre

Livorno
Livornese: 22 settembre, 6, 20 ottobre, 3-12 novembre
Val di Cornia-Elba: 22 settembre, 8, 20 ottobre, 5-12 novembre

Lucca
Versilia: 8-30 settembre, 13-28 ottobre, 10 novembre
Valle del Serchio: 8 settembre, 1-13-29 ottobre, 10 novembre
Piana di Lucca: 8-29 settembre, 13-27 ottobre, 10 novembre

Massa Carrara
Apuane: 9 settembre, 2-14-30 ottobre, 11 novembre
Lunigiana: 9 settembre, 3-14-31 ottobre, 11 novembre

Pisa
Pisana: 1-24 settembre, 8-21 ottobre, 5 novembre
Valdera: 1-23 settembre, 8-23 ottobre, 5 novembre
Valdarno: 1-25 settembre, 8-22 ottobre, 5 novembre
 
Pistoia
Pistoiese - Valdinievole: 2-22 settembre, 10-24 ottobre, 7 novembre

Prato
Pratese: 10-30 settembre,15-28 ottobre, 12 novembre

Siena
Senese - Valdelsa: 11 settembre, 1-16-29 ottobre, 13 novembre
Val di Chiana senese: 11 settembre,  3-16-31 ottobre, 13 novembre
Amiata Senese Vald'orcia: 11-29 settembre, 16-27 ottobre, 13 novembre

Aggiornato al:
25.07.2014
Article ID:
11565766