Coronavirus, uno studio OCSE sugli effetti nelle città e nelle regioni

Possibili risposte ad alcune domande, quale ruolo dei governi locali nella crisi (in particolare l'assistenza sanitaria), quali gli strumenti digitali per il monitoraggio delle infezioni, quali le misure concrete adottate nelle città, quale l'impatto su economie locali e finanze pubbliche

I governi locali e regionali sono in prima linea nella risposta al coronavirus. I loro servizi regolari sono sotto pressione a causa della distanza sociale e l'assistenza ai malati e alle persone vulnerabili, mentre le loro fonti di reddito si riducono a causa del rallentamento dell'economia. Ma quali sono gli effetti a breve-medio e lungo termine della pandemia sul funzionamento del governo locale e sulla finanza? E come hanno reagito finora i comuni e le regioni? Queste sono le domande a cui l'Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico - OCSE sta cercando di rispondere in due rapporti: uno dedicato alle Regioni e l'altro incentrato specificamente sulle città.

Il rapporto sulle Regioni copre numerosi argomenti tra cui: il ruolo dei governi locali nella crisi (in particolare l'assistenza sanitaria), l'impatto del virus covid-19 nelle diverse regioni, gli strumenti digitali per il monitoraggio delle infezioni, la necessità di un coordinamento a più livelli e infine le questioni economiche, ovvero l'impatto sulle economie locali e sulle finanze pubbliche. Il rapporto raccoglie anche molti esempi delle varie risposte dei governi ai coronavirus.

Il rapporto sulle città esamina in particolare il modo in cui le città sono state colpite e le loro politiche in vari settori, vale a dire: comunicazione e sensibilizzazione, pratiche sul posto di lavoro e modelli di pendolarismo, distanza sociale e confinamento, misure per i gruppi vulnerabili, fornitura di servizi locali (in particolare acqua e rifiuti) e sostegno alle imprese e alla ripresa economica.

Con i loro grafici, le tabelle e le mappe, questi documenti contengono una grande quantità di informazioni sulle situazioni molto diverse nei vari paesi e territori. Infatti, mentre il coronavirus si è diffuso in tutto il mondo, alcune regioni sono state colpite molto più duramente di altre.

Aggiornato al:
28.04.2020
Article ID:
24825616