Consiglio europeo per l'innovazione assegna 114 milioni di euro per 35 tecnologie

 Il Pathfinder Pilot del Consiglio europeo dell'innovazione - EIC ha selezionato 35 progetti destinati a sviluppare tecnologie all'avanguardia per ricevere un totale di 114 milioni di euro di finanziamento. Allo stesso tempo, Iordanis Arzimanoglou, esperto di genetica e ricerca sul cancro, nonché di biotecnologia e medicina basata sull'intelligenza artificiale, è stato nominato primo Program Manager EIC. Il ruolo dei gestori dei programmi è quello di sviluppare visioni per innovazioni tecnologiche e di innovazione e creare sinergie attraverso il portafoglio di progetti EIC per trasformare queste visioni in realtà. Mariya Gabriel, commissario per l'innovazione, la ricerca, la cultura, l'istruzione e la gioventù, ha dichiarato: con EIC Pathfinder, traduciamo progetti di ricerca tecnologica rivoluzionaria in attività innovative incentrate su sostenibilità, digitalizzazione e tecnologia profonda. Oggi vediamo concretamente come l'EIC, incoraggiando i ricercatori di diverse discipline a lavorare insieme e aiutando la commercializzazione dei progetti di ricerca, fornisce un forte sostegno all'innovazione in tutta Europa. Tra i progetti selezionati si segnala il progetto Autocapsul con la partecipazione del Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione dell’Università di Pisa e della società pisana Quantavis; il progetto CleanHMES con il Dipartimento di Scienze Fisiche, della Terra e dell'Ambiente - sezione di Fisica dell’Università di Siena; i progetti FORGETDIABETES con l’Istituto di Robotica della Scuola Superiore Sant’Anna e REPAIR con l’Istituto Scienze della vita della Scuola Superiore Sant’Anna, il CNR-Istituto Nazionale di Ottica - SS di Sesto Fiorentino  e Medicina sperimentale e clinica dell’Università degli Studi di Firenze. Ulteriori informazioni sono disponibili qui. 

Aggiornato al:
19.05.2020
Article ID:
24997049