Commercio UE-Kenya: conclusi i negoziati per un ambizioso accordo di partenariato economico con accento sulla sostenibilità

L'UE e il Kenya hanno annunciato la conclusione politica dei negoziati per un accordo di partenariato economico (APE). L'accordo promuoverà gli scambi di merci e creerà nuove opportunità economiche, con una cooperazione mirata per accrescere lo sviluppo economico del Kenya. Si tratta dell'accordo commerciale più ambizioso dell'UE con un paese in via di sviluppo sotto il profilo delle disposizioni sulla sostenibilità, quali la protezione del clima e dell'ambiente e i diritti dei lavoratori.

L'UE è la prima destinazione delle esportazioni e il secondo partner commerciale del Kenya: gli scambi commerciali del 2022 avevano un valore complessivo di 3,3 miliardi di euro, in aumento del 27% rispetto al 2018. L'APE creerà ulteriori opportunità per le imprese e gli esportatori kenyoti in quanto aprirà pienamente e in un colpo solo il mercato dell'UE ai prodotti kenyoti e incentiverà gli investimenti dell'UE in Kenya grazie all'accresciuta certezza del diritto e a una maggiore stabilità.

Il Kenya fa da apripista negli sforzi di sostenibilità del continente africano ed è un alleato affidabile nella lotta ai cambiamenti climatici. Insieme all'UE, all'Ecuador e alla Nuova Zelanda, il paese africano è alla guida della coalizione dei ministri del Commercio sul clima, un'iniziativa avviata quest'anno. L'APE UE-Kenya si basa su questi solidi risultati ed è il primo accordo con un paese in via di sviluppo che rispecchia il nuovo approccio dell'UE in materia di commercio e sviluppo sostenibile. L'accordo contiene solidi impegni in materia di commercio e sostenibilità, tra cui disposizioni vincolanti su diritti dei lavoratori, parità di genere, ambiente e lotta ai cambiamenti climatici.

L'accordo è equilibrato e tiene conto delle esigenze di sviluppo del Kenya, lasciando al paese un periodo più lungo per aprire gradualmente il proprio mercato, dandogli garanzie sull'agricoltura e proteggendo il suo settore industriale in fase di sviluppo. È stato inserito un capitolo dedicato alla cooperazione economica e allo sviluppo, volto a rafforzare la competitività dell'economia kenyota. Insieme all'assistenza allo sviluppo fornita dall'UE, questo contribuirà allo sviluppo delle capacità e agevolerà il Kenya nell'attuazione dell'APE, aiutando nel contempo gli agricoltori locali a soddisfare le norme dell'UE e a cogliere le opportunità offerte dal presente accordo.

L'APE dovrà essere sottoposto a revisione giuridica ed essere poi tradotto prima che la Commissione lo presenti al Consiglio per la firma e la conclusione; dopo l'adozione del Consiglio, l'UE e il Kenya potranno firmare l'accordo; successivamente, il testo sarà trasmesso al Parlamento europeo, che dovrà approvarlo.  Le parti potranno quindi decidere di applicare in via provvisoria parti dell'accordo, che entrerà pienamente in vigore una volta ratificato dal Kenya e dagli Stati membri dell'UE.

Maggiori informazioni:
Scheda informativa - Principali vantaggi dell'APE UE-Kenya
Scheda informativa - Commercio e sviluppo sostenibile UE-Kenya
Dichiarazione comune Unione europea e Kenya
Nota informativa

Condividi
Aggiornato al:
26.06.2023
Article ID:
159351126