Centomila orti in Toscana

Nascono nuovi spazi verdi nel cuore dei centri urbani, dove uomo e natura si incontrano. Il progetto ‘Centomila orti in Toscana’, presentato all’inizio della nuova legislatura, ha consentito di riqualificare spazi, spesso centrali, di paesi e città offrendo a persone di tutte le età, soprattutto ai giovani, la possibilità di sperimentare concretamente l’amore per la terra e allo stesso tempo di offrire nuovi luoghi di socialità.

La Regione ha predisposto il modello di orto urbano, stimolato l’azione dei Comuni e finanziato in parte (fino a un massimo di 100.000 euro) i loro progetti. Sono stati 62 i Comuni toscani ad aderire all’iniziativa, 6 di questi hanno fatto da capofila per testare il progetto.

Per mettere in rete tutti i nuovi orti è stato predisposto un marchio. È stata messa a punto inoltre una ‘Guida per una orticultura pratica’, curata dalla Accademia dei Georgofili’, con la quale anche i neofiti hanno potuto acquisire gli strumenti necessari per la gestione dell’orto. Complessivamente sono state messe a disposizione risorse per circa 3,5 milioni di euro con le quali i Comuni coinvolti hanno potuto realizzare i lavori per poi concedere in gestione ad associazioni, o direttamente ai cittadini interessati, le aree. In molti orti sono stati inseriti servizi, spazi comuni e anche connessioni wi-fi. Nell’arco di questo quinquennio il progetto degli orti ha compiuto tutto il suo percorso e ora i nuovi spazi sono utilizzati e fruibili. 

Aggiornato al:
08.09.2020
Article ID:
24180918

chiuso in redazione il 15 luglio 2020