Avviso pubblico finalizzato ad incentivare la frequenza di servizi per la prima infanzia comunali (3-36 mesi). Anno educativo 2013-2014

Condividi

Si rende noto che l'amministrazione regionale ha approvato con il Decreto Dirigenziale n. 4728/2013 un avviso pubblico finalizzato ad incentivare per l'a.e. 2013/2014 la frequenza di servizi per la prima infanzia comunali a gestione diretta o indiretta operanti sul territorio regionale (3-36 mesi).

Con successivo Decreto Dirigenziale n. 5916/2013 è stato approvato l'elenco delle amministrazioni comunali assegnatarie delle risorse, le quali potranno utilizzarle per il rimborso delle tariffe pagate dalle famiglie per la frequenza di servizi educativi per la prima infanzia comunali a gestione diretta o indiretta, fino ad un massimo del 50% della spesa sostenuta dalle famiglie per l'a.e. 2013/2014 e comunque di importo non superiore a € 2.500.

Il rimborso delle tariffe comunali deve essere applicato per i bambini che alla data di emanazione dell'avviso non fossero iscritti ai servizi comunali; esclusivamente qualora le risorse assegnate risultino di importo superiore all'ammontare necessario a soddisfare tali fabbisogni, la quota residua potrà essere utilizzata per applicare i rimborsi a tutti i bambini iscritti ai servizi comunali a gestione diretta o indiretta alla data di emanazione dell'avviso.

Le amministrazioni comunali beneficiarie dei contributi di cui al Decreto Dirigenziale n. 5916/2013 sono tenute entro la scadenza del 15 marzo 2014 (scadenza prorogata con tale provvedimento) a trasmettere via PEC il Modulo per richiesta dell'anticipo, la Convenzione per la gestione e rendicontazione dei progetti (firmata digitalmente), la Relazione progetto e l'Allegato F (da inviare contestualmente anche per posta elettronica in formato excel o equivalenti fogli di calcolo all'indirizzo progetto.tariffenidi@regione.toscana.it)

Per informazioni relative al presente avviso inviare una mail a: progetto.tariffenidi@regione.toscana.it

Sono disponibili di seguito l'avviso pubblico, il provvedimento di assegnazione delle risorse e la documentazione propedeutica al procedimento amministrativo:

Aggiornato al:
28.01.2014