S.1.1 - Qualità delle acque di balneazione

Descrizione dell'indicatore

Viene monitorato sia lo stato delle acque marino costiere sia lo stato delle acque di balneazione ai sensi del D. Lgs. 152/2006, del D. Lgs. 116/2008 e del D.M. 30 Marzo 2010. La classificazione prevede quattro livelli di qualità: qualità scarsa, qualità sufficiente, qualità buona o qualità eccellente.

Fonte: ARPAT

Aggiornato al:
05.06.2020
Article ID:
24404814

Rappresentazione grafica

Lunghezza costa balneabile anno 2019 suddivisi per provincia (km)

Commento al dato

La qualità delle aree di balneazione nel 2019 si è mantenuta ad un livello “eccellente” con quasi il 97% delle aree (262 su 274) ed oltre il 99% dei km di costa controllati che si colloca in questa classe, sostanzialmente stabile rispetto al 2018.