Villa Tommasi Aliotti

Condividi
Comune: Cortona
Località: Metelliano
Via.: Case Sparse 639
Tel.: 0575-603394
Ingresso: offerta libera - Visite guidate a richiesta
Accessibilità ai disabili:

 

La villa, pur essendo un edificio di grossa mole d'impianto tardo-rinascimentale, svela un'architettura elegante e compatta nonostante i cambiamenti subiti. Questa prende il nome dai proprietari Tommasi-Aliotti, una delle famiglie più importanti della zona. L'edificio, risalente al XVI secolo, fu trasformato intorno alla metà del XVIII secolo in dimora aristocratica, arricchita da un giardino formale. Nel XIX secolo Luigi Tommasi apporta delle sostanziali modifiche che definiranno la proprietà nelle forme attuali, cancellando in parte la trama del disegno settecentesco, come documentato in un cabreo della prima metà del XIX secolo di proprietà della famiglia Tommasi-Aliotti. L'accesso alla villa avviene attraverso un portone tripartito, centrato sul viale alberato d'ingresso al termine del quale si apre una grande vasca ovale d'acqua, probabilmente di origine ottocentesca. Contemporanea alla vasca è la bella limonaia, in stile gotico, addossata ad un fianco della villa. Sul retro dell'edificio, una cerchiata di lecci in asse con il viale alberato d'accesso, si prolunga fino al muro di cinta a nord. Si delineano così due zone, quella ad ovest a parco, quella ad est agricola perfettamente integrate tra loro. Il parco, che circonda la costruzione è un insieme di rare piante d'alto fusto quali abeti, ippocastani, bagolari, pini, lecci, sequoie, tassi e olmi, all'interno del quale sono sparse statue e manufatti rustici.

 

For all its imposing size, this late Renaissance villa has an elegant, compact architecture despite the changes that have been made. Its name is that of the owners, the Tommasi-Aliotti, who were one of the most important families in the area. The building, which dates back to the 16th century, was transformed in the mid-18th century into an aristocratic residence, enhanced by a formal garden. In the 19th century Luigi Tommasi made substantial changes that gave the building its present-day appearance, cancelling part of the 18th-century layout, as documented in an old map of the site from the first half of the 19th century owned by the Tommasi-Aliotti family. The villa has a three-part entrance in line with the tree-lined driveway that ends with a large oval pool, probably 19th century in origin. The Gothic-style lemon house on one side of the villa also dates back to this period. At the back of the building a ring of holm-oaks in line with the tree-lined driveway stretches as far as the boundary wall to the north. This creates two distinct, but perfectly integrated areas: a park to the west and farmland to the east. The park surrounding the building boasts a collection of rare tall trees: firs, horse-chestnuts, hackberries, pines, holm-oaks, sequoias, yews and elms, among which stand various statues and outbuildings.

Aggiornato al:
21.03.2014
Article ID:
11579834
Interessa a: