Cultura

Tutte le informazioni e le iniziative che riguardano l'enorme patrimonio culturale toscano: i musei, l'editoria, l'arte e i beni architettonici, ma anche gli archivi, le biblioteche, il cinema e la musica.
Aggiornamento in: Cultura

Viaggio nella regione del Poeta

La Toscana dantesca nelle fotografie degli Archivi Alinari e di Massimo Sestini

GENERICO
Condividi

Il patrimonio lasciato dalla Fratelli Alinari, nel corso di una storia che parte dal 1852, ha contribuito a far conoscere ovunque i tesori e le bellezze della nostra Regione e dell’Italia. Accanto Massimo Sestini, personalità straordinaria e di grandissima professionalità, che è riuscito a raccontare al meglio la Toscana nel mondo. Insieme danno vita a questa mostra, Viaggio nella regione del Poeta. La Toscana dantesca nelle fotografie degli Archivi Alinari e di Massimo Sestini.

La Toscana è la terra di Dante Alighieri: tanti sono i luoghi legati direttamente alla sua figura o da lui citati nella Divina Commedia. Questa mostra, con fotografie di ieri e di oggi, ci porta in un meraviglioso viaggio dove i versi del Sommo Poeta riecheggiano non attraverso la lettura ma attraverso splendide immagini che generano pura emozione e che trasportano Dante ai giorni nostri, in quei luoghi che erano i suoi, dove è nato, ha vissuto, ha lottato, ha amato, ha scritto.

Ammiriamo, quindi, queste magnifiche fotografie anche attraverso i suoi occhi e sentiremo
quelle stesse vibrazioni, quella stessa poesia che quei luoghi hanno ispirato al Sommo Poeta, la
piccola montuosa Gorgona, i bianchi marmi sopra Carrara da dove Aronte poteva guardare il mare e le stelle, la torre medievale di San Miniato che fu la prigione di Pier delle Vigne, il Santuario della Verna il “crudo sasso” dove Francesco d’Assisi si narra abbia ricevuto le stimmate, il Ponte del Diavolo a Borgo a Mozzano ristrutturato da Castruccio Castracani, le torri di San Gimignano con la sua Vernaccia, unico vino citato nella Divina Commedia, Siena una delle città più ricordate da Dante sia direttamente sia attraverso i vari personaggi senesi, Arezzo ispiratrice di versi caustici ma anche di amore per la sua natura ed i suoi paesaggi, Pisa che lo ospitò per quattro anni e dove compose il De Monarchia e, infine la sua Firenze, un amore nonostante tutto immenso ed infinito.

Lasciamoci, quindi, trasportare dalla magia di queste opere d’arte che ci offrono la grande possibilità di vedere la realtà con occhi diversi, più attenti, più sensibili e di cogliere istanti che emozionano, spingono alla riflessione e celebrano la grandezza e l’eternità di Dante.

Grazie a Giorgio van Straten e allo staff della Fondazione Alinari, grazie a Massimo Sestini per la
sua disponibilità ed il suo entusiasmo nel partecipare a questa iniziativa, gloria a Dante Alighieri
protagonista a 700 anni dalla sua scomparsa.

Eugenio Giani
Presidente Regione Toscana


VIAGGIO NELLA REGIONE DEL POETA
La Toscana dantesca nelle fotografie degli Archivi Alinari e di Massimo Sestini
JOURNEY ACROSS THE POET’S LAND
Dante’s Tuscany in the Photographs of the Alinari Archives and of Massimo Sestini

Palazzo Strozzi Sacrati, Piazza Duomo 10 - Firenze


Orario mostra:
lunedì/venerdì 10-12.30 14-16.30 sabato 10-12.30
visite a partire dal 20 settembre con green pass

Prenotazioni:
dal 14 settembre con orario 9-13 dal lunedì al venerdì telefonando al numero 055 4385616 oppure tramite email prenotadante2021@regione.toscana.it

Questo aggiornamento lo trovi in:
Aggiornato al:
13.09.2021
Article ID:
76210248