Aggiornamento in: Università e ricerca

TID 3 - Schede brevetto, competenze e video

Condividi

Sfoglia le schede brevetto e competenze, visualizza i video-presentazione degli atenei toscani in ambito Healthcare, e prenota gli incontri 1-to-1 con i ricercatori tramite mail a urtt@regione.toscana.it indicando le tecnologie di interesse. Ci occuperemo di fissare un appuntamento in presenza di 20 minuti tra le 14:30 e le 16:30 fornendovi tutte le informazioni necessarie.  

Brevetti

A_Atrofi: nuovi composti per il trattamento della atrofia muscoloscheletrica e della cachessia - Università degli Studi di Firenze
L’invenzione è rappresentata da una miscela di molecole, denominata A_ATROFI, in grado di regolare l’equilibrio tra sintesi di proteine e la loro degradazione in cellule muscolari scheletriche.

Agenti melanocortinici per l’impiego nel trattamento terapeutico del melanoma, dei tumori del tratto gastroenterico e del carcinoma tiroideo - Università di Pisa
La presente invenzione rientra nel campo dei trattamenti terapeutici delle patologie tumorali, in particolare dei tumori solidi come il melanoma, i tumori del tratto gastroenterico e il carcinoma tiroideo. L’impiego di un antagonista del recettore 4 della melanocortina offre una nuova possibile target therapy nel trattamento delle patologie tumorali, andando a contrastare la possibilità di recidive.

Agonisti selettivi dei recettori beta-adrenergici di tipo 3 (bar3) e loro utilizzo - Università di Pisa    
L’invenzione consiste in un metodo per attivare una risposta intracellulare mediata da AMP ciclico (cAMP) in cellule renali attivando il recettore adrenergico di sottotipo beta-3 (BAR3).

Analoghi sintetici della 3-iodotironamina(t1am) e loro usi - Università di Pisa
L’invenzione ha come oggetto lo sviluppo di nuovi analoghi sintetici della 3-iodotironamina (T1AM), esponente di una classe di molecole endogene derivanti dagli ormoni tiroidei per impieghi terapeutici nel trattamento dell'obesità, dei disturbi neuro psichiatrici e comportamentali e delle patologie neurodegenerative.

Analoghi sintetici dello Xantumolo - Università di Pisa
La presente invenzione si riferisce a nuovi analoghi sintetici dello Xantumolo (XN), un calcone prenilato di origine naturale presente nell’inflorescenza femminile della pianta del luppolo (Humulus lupulus L. - Cannabaceae), dotati di proprietà anti-angiogeniche, antiossidanti e chemiopreventive.

Antagonisti del recettore adrenergico β3 per trattare l’immunotolleranza nel cancro - Università degli Studi di Firenze
L’invenzione riguarda l’uso di composti Beta-bloccanti, ed in particolare l’antagonista del recettore adrenergico β3 (β3-ARs) per il trattamento dell’immuno-tolleranza associata a stati patologici, in particolare per il trattamento di quella associata al cancro.

Antenna planare per il direzionamento e la raccolta efficiente di luce per diagnosi e sensoristica - CNR – INO
La tecnologia riguarda la realizzazione di antenne ottiche planari composte da film sottili in metallo e materiali dielettrici per l’efficiente direzionamento della luce emessa da sorgenti luminose, quali molecole fluorescenti, bio-marcatori, etc…

Antibatterici - Università degli Studi di Siena
I composti della presente invenzione sono atti a contrastare l’insorgenza della multi-resistenza, fino alla pan-resistenza a (quasi) tutte le classi di antibiotici disponibili.

Anticorpo Intracellulare - Scuola Normale Superiore
L'invenzione si riferisce allo sviluppo e alla dimostrazione di principio di un metodo generale per la selezione diretta di domini anticorpali (nanobodies) in grado di riconoscere e silenziare proteine intracellulari con modificazioni post-traduzionali (PTM).

Apparato di elettrofilatura e miroestrusione – Università di Pisa
L’invenzione brevettata riguarda le tecniche di nano- e microfabbricazione di strutture 3D mediante una tecnologia CAD/CAM appositamente concepita per processare contemporaneamente due o più materiali diversi con risoluzione nanometrica e/o millimetrica

Apparato per l'analisi intraoperatoria di campioni di tessuto biologico - Scuola Superiore Sant'Anna
L'invenzione permette di effettuare operazioni di supporto all’esame bioptico, identificando i noduli di un campione istologico, al fine di effettuare la biopsia del nodulo con un macchinario utilizzato a valle dell'apparato stesso.

Architettura di acquisizione senza fili per tomografia a emissione di positroni - Università di Pisa
L’invenzione propone un nuovo sistema di sincronizzazione dati basato su dispositivi SoC-FPGA e algoritmi di calibrazione temporale tipo GPS in grado di risolvere i problemi relativi ai cavi di acquisizione e sincronizzazione dei dati delle emissioni.

Attuatore a magneti permanenti - Scuola Superiore Sant'Anna
L’invenzione propone la realizzazione di una nuova tipologia di attuatore che consenta di raggiungere adattabilità all’ambiente garantendo un alto rendimento meccanico ed elevate forze

Biomarcatori per le terapie del diabete - Università degli Studi di Siena    
L’invenzione in oggetto rappresenta un metodo e relativo kit implementabile in vitro per valutare la risposta alla terapia di ripristino della tolleranza immunitaria attraverso la valutazione dell’espressione di specifici microRNA (miRNA) quali biomarcatori della funzione delle cellule beta residue.

Bioreattore high throughput per l'ingegnerizzazione e lo studio della risposta a stimoli chimico-fisici di condotti vascolari - Università di Pisa
L'invenzione riguarda un bioreattore high throughput sensorizzato, che può essere posto in serie e/o parallelo a sistemi analoghi, tramite cui sottoporre condotti vascolari di diverse dimensioni a stimoli chimico-fisici, meccanici ed elettromagnetici, simulando condizioni fisiologiche e patologiche presenti all’interno di un organismo.

Bioreattore per lo studio degli effetti sulle attività cellulari di stimoli imposti - Università di Pisa
La presente invenzione consiste in un bioreattore autonomo che consente il monitoraggio delle attività cellulari sottoposto a vari stimoli fisici, chimici e meccanici, sia in condizioni isobariche che in presenza di flussi controllati.

Bioreattori high-throughput sensorizzato per l'imposizione di pressione idrodinamica e shear stress su colture cellulari - Università di Pisa
L'invenzione riguarda un bioreattore high throughput sensorizzato, che può essere posto in serie e/o parallelo a sistemi analoghi, tramite cui sottoporre colture di gruppi cellulari, uguali o diversi, a stimoli meccanici, quali pressione idrodinamica e shear stress, simulando condizioni fisiologiche e patologiche presenti all’interno di un organismo.

Bisturi elettrico monopolare - Università degli Studi di Firenze
L’invenzione permette di impugnare e azionare il bisturi monopolare favorendone l’utilizzo nella sua funzione secondaria di pinzetta senza interferire con le sue funzionalità di base

BREATH SAVE: Valvola di sicurezza anti-dereclutamento alveolare - Università degli studi di Firenze
L'invenzione presentata è una valvola di sicurezza di impiego nei pazienti con vie aeree artificiali in ventilazione meccanica, con patologie respiratorie caratterizzate da severi livelli di ipossiemia. In caso di disconnessione programmata o accidentale dal circuito, previene la “caduta” della Pressione Positiva di Fine Espirazione (PEEP), necessaria al reclutamento di aree alveolari disponibili allo scambio dei gas (O2-CO2).

Bypass atrioventricolare - Scuola Superiore Sant'Anna
L’invenzione è un device senza batteria, in grado di rilevare la contrazione cardiaca residua, convertirla in stimolo elettrico e modulare tale segnale mimando il normale ciclo cardiaco, inoltre è un dispositivo flessibile e di ridotte dimensioni.

Catena cinematica per l’assistenza al movimento di un giunto sferico -  Scuola Superiore Sant’Anna
L’invenzione consiste in un esoscheletro a vestibilità variabile grazie a un sistema di accoppiamento mano-robot simile al cinturino di un orologio con maglie

Catena cinematica per l'assistenza alla flessoestensione di un'articolazione – Scuola Superiore Sant’Anna
Il brevetto propone una catena cinematica efficacie in esoscheletri di mano per assistere la flesso estensione di un dito

Composti a struttura benzo[a]carbazolica e loro usi - Università di Pisa
La presente invenzione concerne lo sviluppo di nuovi derivati con azione modulatrice di apoptosi per inibizione del complesso MDM2/p53.

Composti per inibire l’interazione di SARS Cov2 con la proteina ACE2 umana - Scuola Superiore Sant'Anna
L’invenzione riguarda aptameri di DNA in grado di mascherare il sito di legame di SARS-CoV-2 alla cellula bersaglio e bloccare la diffusione del coronavirus da cellula e cellula.

Composti per l’uso nel trattamento terapeutico e preventivo di patologie neurodegenerative,
in particolare la malattia di Alzheimer - Università di Pisa
    
Oggetto della presente invenzione è il disegno, sintesi, e valutazione farmacologica di nuove molecole a nucleo difenilmetanico, capaci di promuovere contemporaneamente l’attivazione del processo autofagico e il catabolismo lipidico, sia in vitro che in vivo. Questa duplice attività può rappresentare un innovativo approccio per il trattamento di patologie neurodegenerative, quali l’Alzheimer.

Derivati 1,3-diaza-4-ossa-[3.3.1]-biciclici, loro preparazione e uso come medicinale, in particolare per il trattamento del diabete - Università di Pisa    
La presente invenzione riguarda la sintesi di small molecoles, ottenute mediante un processo totalmente innovativo, dotate di un effetto stimolante della secrezione di GLP-1, ormone gastrointestinale.

Derivati a nucleo benzo[d]isotiazol-3(2h)-one-1,1-diossido e loro impiego nel trattamento di tumori - Università di Pisa    
La presente invenzione concerne nuovi composti a nucleo benzo[d]isotiazolico-3(2H)-one-1,1-diossido, capaci di inibire efficacemente e selettivamente le isoforme IX e XII dell’enzima anidrasi carbonica (CA), espresse in modo preponderante nei tumori ipossici e metastatici.

Derivati benzofuranici come attivatori di AMPK - Università di Pisa    
La presente invenzione si riferisce allo sviluppo di nuovi derivati benzofuranici capaci di attivare AMPK (Adenosine MonoPhosphate-activated protein Kinase), enzima chiave per la regolazione dell’omeostasi immunitaria.

Derivati isoindolinici quali attivatori di AMPK - Università di Pisa
La presente invenzione si riferisce allo sviluppo di nuovi derivati isoindolinici come attivatori di AMPK (Adenosine MonoPhosphate-activated protein Kinase), enzima chiave del metabolismo cellulare.

Determinazione dell’organizzazione supramolecolare di molecole incapsulate tramite analisi del tempo di vita della luminescenza - Scuola Normale Superiore    
La presente invenzione si riferisce a metodi per valutare l’organizzazione delle molecole e nanovettori in soluzione basandosi sull’analisi di decadimento del tempo di vita medio dello stato eccitato.

Dispositivo di caratterizzazione elettrica di costrutti cellulari - Università di Pisa    
La presente invenzione ha per oggetto un dispositivo di caratterizzazione elettrica di costrutti cellulari, caratterizzato da elettrodi integrati in maniera solidale all'interno della camera di coltura dei costrutti.

Dispositivo di guida per guidare strumenti per applicazioni endovascolari - Università di Pisa
La presente invenzione concerne lo sviluppo di cateteri ideati per la navigazione e stabilizzazione di strumentazione endovascolare in corrispondenza di un target da raggiungere con estrema precisione.

Dispositivo e procedimento per il riconoscimento di falsi allarmi in un apparecchio personale di segnalazione di emergenze - Università di Pisa
La tecnologia proposta è un sistema per riconoscere cadute accidentali in modo affidabile. Il procedimento elimina i falsi allarmi e segnala soltanto eventi non riconducibili a normali attività
quotidiane.

Dispositivo esoscheletrico per la mano - Scuola Superiore Sant'Anna    
L'invenzione riguarda un esoscheletro per la guida e l’assistenza all’esecuzione di movimenti di flesso estensione delle dita di una mano e di presa cilindrica di oggetti.

Dispositivo indossabile di camminata assistita - Scuola Superiore Sant'Anna    
L'invenzione è in grado di ridurre la velocità del piede e di immagazzinare la sua energia in un gruppo di molle per permettere al corpo di continuare liberamente i suoi movimenti senza ulteriori interazioni con l'esoscheletro.

Dispositivo meccatronico indossabile per la misura della dilatazione della cervice uterina durante il travaglio - Scuola Superiore Sant'Anna
L’invenzione riguarda un dispositivo medico ginecologico e concerne uno strumento da utilizzare nella fase del travaglio che precede la nascita del bambino.

Dispositivo medico impiantabile e procedimento per la sua produzione - Scuola Superiore Sant'Anna
L'invenzione consiste in un dispositivo multistrato la cui configurazione consente di avere uno strato non polimerico altamente resistente all’urina.

Dispositivo per la riabilitazione dei muscoli della lingua - Università di Pisa    
L’invenzione consiste di un nuovo set-up sperimentale per la riabilitazione muscolare della lingua, necessario per il ripristino della motilità e delle funzionalità fisiologiche dell’organo, ai fini di un’adeguata deglutizione in pazienti post-ictus o comunque che hanno una ridotta motilità linguale.

Dispositivo per la rilevazione della posizione e del movimento di un arto umano - Scuola Superiore Sant'Anna
L’invenzione riguarda un dispositivo per la rilevazione della posizione e del movimento di un arto umano attraverso una pluralità di sensori e un’unità che ne gestisce i dati e il rispettivo flusso.

Dispositivo per la rilevazione ottica dell’emolisi - Scuola Superiore Sant'Anna
L'invenzione riguarda un dispositivo impiantabile per la diagnosi precoce dell’emolisi in pazienti impiantati con dispositivi di assistenza cardiaca (VAD, Ventricular Assistive Device).

Dispositivo per la trasmissione selettiva di coppie motrici – Scuola Superiore Sant’Anna
La tecnologia oggetto di brevetto risponde alla necessità di rendere la trasmissione di potenza selettiva e, contemporaneamente, di tenere sotto controllo il peso del dispositivo.

Dispositivo pneumatico per l'azionamento di organi - Scuola Superiore Sant'Anna
Il dispositivo è un attuatore pneumatico artificiale, in grado di produrre forza e movimento bi-direzionale con rigidità variabile che permette di raggiungere rigidità variabili al variare dell’angolo tra le fibre

Dispositivo protesico per ricostruzione timpanoplastica - Università di Pisa    
La presente tecnologia è un dispositivo protesico di rialzo che permette un fissaggio della nuova membrana timpanica per la creazione di una cassa di risonanza (timpanica) di dimensioni maggiori dopo un intervento di timpanoplastica, senza altresì danneggiare il nervo faciale.

Dispositivo robotico a guida magnetica per procedure di endoscopia - Scuola Superiore Sant'Anna
L’invenzione riguarda un dispositivo robotico di tipo capsulare a guida magnetica per l’esecuzione di procedure endoscopiche, in particolare nel tratto gastrointestinale.

Dispositivo sondante per l’analisi di una superficie – Scuola Superiore Sant’Anna
L’invenzione è una sonda per l’analisi della rugosità di una superficie non facilmente accessibile per un operatore

Esoscheletro per l’assistenza di giunti poliarticolari – Scuola Superiore Sant’Anna
L’invenzione riguarda un esoscheletro poliarticolato che utilizza una cinematica sottoattuata in cui il centro di rotazione del giunto anatomico è fisso e quello del giunto esoscheletrico invece ha una libertà di movimento (bending) che consente alla struttura robotica di scivolare sulla struttura anatomica.

Estratto di vinacce di uva bianca di Vitis vinifera, relative composizioni e usi - Scuola Superiore Sant'Anna
L'invenzione riguarda: un estratto in soluzione idroalcolica di vinacce selezionate, una formulazione cosmetica comprendente tale estratto in soluzione idroalcolica, il metodo per incorporare l'estratto in soluzione idroalcolica in una formulazione cosmetica e l'uso finale della formulazione cosmetica ottenuta.

Estrusore artroscopico - Scuola Superiore Sant'Anna    
L'invenzione presenta uno strumento, nuovo nel suo genere, ideato al fine di erogare sostanze terapeutiche (ad es: biomateriali, cellule staminali, ecc.) durante interventi di chirurgia micro-invasiva in artroscopia.

Extracorporeal Clearance Precision Meter – Università degli Studi di Firenze
Il sistema di misurazione di precisione della clearance permette di misurare in tempo reale la capacità depurativa dei trattamenti extracorporei e di riadeguarla alle necessità del paziente.

Flusso d’aria con barriera di radiazione ultravioletta per la sanificazione d’ambienti - Università degli Studi di Firenze
L’invenzione tratta di una barriera verticale di raggi farUVC interposta tra persone in posizione statica

Glicomimetici nella medicina di precisione – Università degli Studi di Firenze
La domanda di brevetto tutela delle piccole molecole non tossiche (glicomimetici), facilmente ottenibili da composti naturali (carboidrati), che possono essere utilizzate per il trattamento personalizzato delle malattie legate ai glicani

Gruppo di articolazione di coppia con mezzi sensori di coppia- - Scuola Superiore Sant’Anna
La seguente invenzione è un gruppo di trasmissione di coppia per un robot indossabile che consente una semplificazione della catena di trasmissione meccanica conservando, allo stesso tempo, una elevata affidabilità funzionale

Gruppo di sottoattuazione per robot attivo indossabile – Scuola Superiore Sant’Anna
L’invenzione è un gruppo sottoattuatori (sistema in cui il numero degli attuatori è inferiore a quello dei giunti) per un robot attivo indossabile: un dispositivo protesico o un esoscheletro per l’ausilio al moto o in sostituzione di una parte anatomica

Guscio oretesico a rigidezza variabile – Scuola Superiore Sant’Anna
Il brevetto riguarda un elemento a forma di “stellina” con almeno tre lembi che, opportunamente interconnessa con altre adiacenti e in più strati, costituisce un tessuto di layar jamming innovativo in grado di assumere le forme più disparate

Health-met – Università degli Studi di Firenze
L’invenzione riguarda una tecnologia pensata per qualsiasi persona che sia richiesta di indossare un casco, tanto in ambito lavorativo quanto quello ricreativo. In particolare, la tecnologia ha l’obiettivo di supportare le aziende produttrici di caschi

Kit per la modulazione delle terapie antirigetto e per la diagnosi precoce di malattie neurodegenerative - Università degli Studi di Firenze
La presente tecnologia consiste in un dispositivo nanofunzionalizzato che permette la determinazione quantitativa di uno specifico biomarker, la proteina FKBP12, coinvolta in molte patologie.

Mano artificiale – Università di Pisa
L’oggetto della presente invenzione è una mano robotica sotto-attuata con possibile applicazione anche prostetica, ossia una mano mioelettrica avente un numero di attuatori inferiore a quello dei gradi di libertà e capace di riprodurre i movimenti di una mano umana.

Materiale e sistema per il trattamento terapeutico di articolazioni - Scuola Superiore Sant'Anna
L’invenzione vuole sostituire il bisogno di iniezioni ripetute per la rigenerazione dei tessuti e/o gli interventi chirurgici per la sostituzione dell’intera giunzione articolare. Si tratta di un materiale composito a base organica rilasciato da una stampante 3D integrata in un tool artroscopico.

Metodo di attuazione per robot indossabili ad accumulo e rilascio istantaneo di energia meccanica – Scuola Superiore Sant’Anna
Il brevetto protegge un meccanismo che ha la caratteristica di sommare una piccola energia immessa nel ciclo di passo da un attuatore meccanico al una protesi commerciale il cui funzionamento può essere considerato come una molla

Metodo di micro-fabbricazione di strutture polimeriche per la realizzazione di scaffolding per la rigenerazione tissutale e lo sviluppo di biosensori - Università di Pisa
L'invenzione brevettata riguarda la micro-fabbricazione di strutture polimeriche imprintate con geometria ben definita per la realizzazione di scaffolds bioattivi utilizzabili sia come substrati per lo studio e la realizzazione di sostituti tissutali funzionali sia come biosensori.

Metodo di posizionamento di recettori per stimoli sensoriali, dispositivo ottenuto tramite detto metodo e apparecchiature comprendenti detto dispositivo - Scuola Superiore Sant'Anna
L’invenzione comprende un metodo matematico attuato tramite software e il relativo dispositivo, per il posizionamento ottimale di sensori in matrici di almeno 3 unità applicabile a diversi tipi di sensori, ed è stato testato per sensori touch

Metodo e apparato per PET in androterapia – Università di Pisa
L’invenzione riguarda una tecnica originale per migliorare la qualità delle immagini che si acquisiscono durante un trattamento di adroterapia oncologica e che si basa su un nuovo metodo di sincronizzazione indiretta del sistema di acquisizione con l’acceleratore del fascio di ioni. 

Metodo e dispositivo per analisi di droghe d'abuso su materiale cheratinico - Università di Pisa   
L’invenzione consiste in una soluzione estraente con la quale viene incubato il materiale cheratinico che permette la determinazione delle droghe su matrice cheratinica

Metodo e dispositivo per imaging clinico in autofluorescenza – CNR INO
L'invenzione riguarda una tecnologia di imaging di vita media dell’autofluorescenza che ha come fine l'effettuare la diagnosi dei tessuti in tempo reale senza biopsia in uno scenario chirurgico.

Metodo e dispositivo per imaging clinico in autofluorescenza – CNR INO
L'invenzione riguarda una tecnologia di imaging di vita media dell’autofluorescenza che ha come fine l'effettuare la diagnosi dei tessuti in tempo reale senza biopsia in uno scenario chirurgico.

Metodo e dispositivo per l’analisi dello stress ossidativo - Università degli Studi di Firenze
Il metodo e il dispositivo oggetto di brevetto consentono un’analisi dello stress ossidativo in termini quantitativi, in tempi rapidi e costi estremamente ridotti, garantendo risultati accurati e affidabili.

Metodo e dispositivo per la realizzazione di microstrutture polimeriche composite e non e microstrutture polimeriche composite e non cosi' ottenute con micro e nano architettura interna definita - Università di Pisa
L'invenzione brevettata riguarda le tecniche di fabbricazione di microstrutture polimeriche composite e non applicabili al settore dell’Ingegneria Tessutale.

Metodo e relativo dispositivo per la diagnosi in vitro dell'allergia - Università degli Studi di Siena
L’invenzione consta in un metodo e relativo dispositivo per valutare e diagnosticare reazioni di tipo allergico in un paziente, analizzando in vitro la variazione dell’impedenza rilevata dal contatto del siero del paziente con un determinato allergene.
 
Metodo per la diagnosi di malattie neurodegenerative - Università di Pisa
L’invenzione descrive un metodo per la diagnosi di malattie neurodegenerative, basato sulla misurazione, in un campione di sangue periferico, dei complessi eteromerici di α-sinucleina con β-amiloide o con proteina Tau.

Metodo per la diagnosi precoce di uroperitoneo - Università di Pisa
Il brevetto è relativo ad un innovativo metodo per diagnosticare l'uroperitoneo che consiste nel determinare la concentrazione di un biomarcatore, l’uromodulina, in un campione prelevato da drenaggio addominale.

Metodo per la disposizione ottimizzata di sensori di pressione e dispositivo ottenuto attraverso tale metodo – Scuola Superiore Sant’Anna
Il brevetto protegge il metodo (e il dispositivo ad esso associato) per ottimizzare il posizionamento di sensori di pressione all’interno di una soletta ingegnerizzata per restituire il centro di pressione e la pressione plantare.

Micromotore elettromagnetico passo passo di tipo wobble - Scuola Superiore Sant'Anna
L'invenzione prevede un componente interno ed un componente anulare a questo esterno.
Il componente esterno può avere un ruolo di statore, mentre quello interno un ruolo di rotore, o viceversa.

Muscolo cardiaco artificiale - Scuola Superiore Sant'Anna
L'invenzione è incentrata su un innovativo dispositivo artificiale in grado di replicare le funzionalità del cuore umano. La presente tecnologia protegge almeno un ventricolo in grado di deformarsi sotto l’azione di una forza esterna generata da uno o più strati di elementi attivi, che la avvolgono.

Mutanti di APOBEC1 per lo sviluppo di nuovi Base Editors con ridotti RNA/DNA Off-targets – CNR - IFC
I Base Editor soggetto dell'invenzione, predisposti all'editing genomico, presentano un maggior grado di sicurezza rispetto ai Base Editor di base

Nanomedicina di precisione: Modellare i nanocristalli di cellulosa - Università degli Studi di Firenze
L'invenzione consiste in un nanomateriale intelligente, economico e biocompatibile con una bioattività progettata su misura. Grazie a queste nanoparticelle personalizzate per la medicina di precisione, è possibile migliorare la capacità delle nanotecnologie di colpire cellule/tessuti specifici

Nuove molecole per la rigenerazione tissutale ossea - Università di Pisa    
La presente invenzione concerne lo sviluppo di nuovi composti farmacologicamente attivi per il trattamento dell’osteoporosi e in generale delle patologie ossee caratterizzate dalla progressiva perdita di massa ossea, quali ad esempio artrite reumatoide, iperparatiroidismo, metastasi tumorali ossee.

Nuove Pirrolidine Dendrimeriche - Università degli Studi di Firenze
L’invenzione propone un nuovo approccio a malattie genetiche rare per cui non sono disponibili cure, ma solo trattamenti sintomatici grazie alla preparazione di nuove molecole multivalenti attive verso gli enzimi umani responsabili delle stesse.

Nuovi attivatori dell’enzima SIRT1 per il trattamento delle patologie cardiovascolari e cardiometaboliche - Università di Pisa
La presente invenzione ha per oggetto una classe di composti in grado di attivare l’enzima SIRT1 nell’uomo regolando numerose funzioni metaboliche che potranno essere utilizzati in formulazioni farmaceutiche, preferibilmente nel trattamento o nella prevenzione di patologie cardiometaboliche.

Nuovi composti per il trattamento del dolore acuto - Università degli Studi di Firenze
La presente invenzione è funzionale allo sviluppo di nuove strategie terapeutiche e nuovi farmaci non oppioidi per il trattamento del dolore.

Nuovi inibitori della monoacilglicerolo lipasi (MAGL) - Università di Pisa
Il brevetto riguarda nuovi composti di monoacilglicerolo lipasi (MAGL) che si basano invece su un potente meccanismo d’azione reversibile non covalente, utile per trattare anche altre patologie MAGL-mediate.

Pancreas artificiale - Scuola Superiore Sant'Anna
Il dispositivo è un organo artificiale per l'erogazione di una quantità adeguata di insulina in risposta a parametri selezionabili, registrati da un sensore di glicemia. Il dispositivo è ricaricabile con capsule ingeribili contenenti insulina.

Pinza chirurgica deformabile adattivamente – Scuola Superiore Sant’Anna
L’invenzione riguarda una pinza deformabile in grado di afferrare il tessuto in modo sicuro ed efficace durante un intervento chirurgico mini-invasivo.

Potenti Antivirali ad ampio spettro con azione verso i virus emergenti - Università degli Studi di Siena
L'invenzione riguarda composti antivirali che agiscono direttamente sul virus extracellulare.

Presa strumentata per la riabilitazione dell’avambraccio - Università degli Studi di Firenze
La tecnologia brevettata consente di monitorare il livello di preparazione e il miglioramento dell’azione motoria in qualsiasi praticante, agonista e non, grazie a test dinamici in parete.

Procedimento attuato per mezzo di un elaboratore per la determinazione dei tempi di ritenzione e dei valori di concentrazione di analiti in una miscela - Università di Pisa
La presente invenzione riguarda l'automazione dell'interpretazione dei dati proveniente da una analisi di cromatografia, quali specificamente i tempi di ritenzione ed i valori di concentrazione di analiti in una miscela.

Procedimento e sistema per rappresentazione tridimensionale di una scena a realtà aumentata, particolarmente per applicazioni chirurgiche – Università di Pisa
La presente invenzione riguarda un procedimento ed un sistema per la rappresentazione tridimensionale di una scena a realtà aumentata pensato soprattutto per essere impiegato come ausilio chirurgico.

Processo di fabbricazione di maschere facciali personalizzate per il trattamento della malocclusione - Università degli Studi di Siena
Il presente metodo è stato ideato per produrre maschere individualizzate ben tollerate dai piccoli pazienti. Su una scansione 3D della faccia del paziente si modellano in 3D la barra centrale e gli appoggi frontale e mentale. Una stampante 3D elabora le informazioni di progettazione e produce i componenti di cui sopra, utilizzando un fotopolimero leggero e biocompatibile per gli appoggi frontale e mentale.

Processo di fabbricazione di maschere facciali personalizzate per il trattamento della malocclusione - Università degli Studi di Siena
Il presente metodo è stato ideato per produrre maschere individualizzate ben tollerate dai piccoli pazienti. Su una scansione 3D della faccia del paziente si modellano in 3D la barra centrale e gli appoggi frontale e mentale. Una stampante 3D elabora le informazioni di progettazione e produce i componenti di cui sopra, utilizzando un fotopolimero leggero e biocompatibile per gli appoggi frontale e mentale.

Robot attivo indossabile con articolazione di schiena – Scuola Superiore Sant’Anna
L’invenzione è un gruppo di trasmissione di un esoscheletro di anca associato ad un modulo di schiena.

Robot per chirurgia mininvasiva – Scuola Superiore Sant’Anna
La presente invenzione riguarda un manipolatore robotico mini-invasivo per la sostituzione e il posizionamento di una valvola aortica biologica, dotato di un sistema di visione e navigazione di tipo endoscopico.

Robot per teleoperazioni endoscopiche - Scuola Superiore Sant'Anna
L'invenzione rappresenta strumento che va aggiunto come un cappuccio alla punta di un endoscopio. Il cappuccio contiene un robot di teleoperazione con 2 bracci che il chirurgo/endoscopista può controllare con una console ergonomica.

Sensore tattile per braccio robotico – Scuola Superiore Sant’Anna
L’invenzione riguarda un sensore tattile per braccio robotico in grado di emulare il senso umano del tatto nel percepire e localizzare la pressione su una ampia superficie; è adattabile a coprire qualunque tipo di superficie, comprese quelle curve ed è in grado di rilevare la pressione e il punto di contatto delle forze di contatto

Sistema a nanotrasduttore di editing genomico - Università di Pisa
L’invenzione riguarda un sistema basato su un nano-trasduttore capace di modificare una sequenza bersaglio di DNA in una cellula, al fine di cancellare mutazioni dannose alla base di malattie genetiche.

Sistema CRISPR-Cas per l’editing genomico - Università degli Studi di Siena
L’invenzione riguarda un sistema “Clustered Regularly Interspersed Short Palindromic Repeat (CRISPR)-CRISPR associated (Cas) (CRISPR-Cas)” mirato verso una sequenza genomica bersaglio in una cellula eucariotica, ovvero un sistema utile a operare modifiche all’interno del genoma cellulare.

Sistema CRISPR-Cas per la terapia genica - Università degli Studi di Siena
L’invenzione riguarda l’impiego della tecnologia  “Clustered Regularly Interspersed Short Palindromic Repeat (CRISPR)-CRISPR associated (Cas) (CRISPR-Cas)” ingegnerizzata verso una sequenza bersaglio mutata in uno o vari locus nel genoma di una cellula eucariotica specifica.

Sistema di adattamento di impedenza acustica controllabile elettricamente – Università degli Studi di Firenze
L’invenzione si riferisce al settore delle indagini non invasive per mezzo di ultrasuoni e fornisce un sistema che, mediante un segnale di controllo elettrico, permette l’adattamento dinamico e attivo dell’impedenza in un intervallo di frequenze variabile.

Sistema di attuazione ad uscite multiple per giunti robotici – Scuola Superiore Sant’Anna
L’invenzione si riferisce ad un sistema di sott’attuazione selettiva per esoscheletri.

Sistema di co-coltura cellulare - Scuola Superiore Sant'Anna
La presente invenzione riguarda un metodo e un'apparecchiatura per la co-coltura cellulare tridimensionale in vitro che permette di effettuare l'interfacciamento tra strutture tridimensionali di cellule di diverso tipo, cresciute su scaffold magnetici, tramite interazione magnetica tra detti scaffold in presenza di un campo magnetico.

Sistema di precisione per il rilascio locale di farmaci – CNR - IFAC
Lo scopo del brevetto è la somministrazione controllata di un farmaco attraverso un processo di stimolazione ottica. Il quantitativo farmacologico è definito con precisione attraverso la modulazione dei parametri della luce applicata sull’area di interesse.

Sistema di stimolazione ad ultrasuoni di un campione in vitro - Scuola Superiore Sant'Anna
L'invenzione permette di studiare a fondo I fenomeni coinvolti nella stimolazione ultrasonica di materiali e cellule viventi, aprendo così la strada all’ottimizzazione di questi processi di stimolazione, in numerosi ambiti.

Sistema di Stimolazione Elettro-meccanico per il trattamento del disturbo da Tinnitus - Università degli Studi di Siena
La presente invenzione consta in un sistema di stimolazione elettromeccanico, e relativo dispositivo indossabile, che genera e trasmette vibrazioni meccaniche ai processi ossei vicini all'orecchio di un utente.

Sistema per assistere gli spostamenti di un soggetto non vedente o ipovedente - Università di Pisa
La tecnologia proposta è un dispositivo multifunzione in grado di comunicare alle persone non vedenti e ipovedenti, tramite segnali aptici percepibili dal corpo, differenti informazioni che consentono all'individuo di orientarsi al meglio.

Sistema per la localizzazione e la locomozione magnetica di una capsula endoscopica - Scuola Superiore Sant'Anna
L’invenzione riguarda un sistema per la localizzazione e la locomozione magnetica di una capsula endoscopica all’interno di un tratto gastrointestinale.

Sistema per monitorare e trattare disordini motori - Scuola Superiore Sant'Anna
La presente invenzione si riferisce ad un sistema per il monitoraggio di un disturbo o disordine motorio, in grado di monitorare l'attività neurale all’interno dei gangli basali di un soggetto.

Sonde diagnostiche per evidenziare all'infrarosso cellule e tessuti affetti da condizioni patologiche o metaboliche - Università di Pisa
La presente invenzione fornisce un metodo in vitro ed ex vivo che utilizza nuove sonde diagnostiche con uno spettro specifico rilevato mediante spettroscopia infrarossa (IR).

Struttura di nanorisonatore tridimensionale e disperdibile per applicazioni biologiche, medicali e ambientali e procedimento di fabbricazione di tali nanorisonatori – Scuola Superiore Sat’Anna
L’invenzione fornisce nanorisonatori tridimensionali liberi e che hanno proprietà di risonanza sintonizzabili su un ampio spettro di lunghezze d’onda

Supporto per colture cellulari per stimolazione ultrasonica controllata - Scuola Superiore Sant'Anna
L'invenzione vuole fornire un sistema di alloggiamento biologico in grado di subire stimolazioni ultrasoniche altamente controllate, che possano garantire, allo stesso tempo, praticità e semplicità di utilizzo, basso costo e completa sterilità dei campioni biologici testati.

Telaio di supporto per un esoscheletro di mano – Scuola Superiore Sant’Anna
Il brevetto protegge un telaio di supporto per esoscheletro di mano caratterizzato da due cinturini configurabili in grado di essere opportunatamente configurati in modo da calzare su una vasta gamma di mani la cui antropometria è molto variegata (es: S, M, L, XL).

Therminator: nanotecnologia per il trattamento del melanoma - Università degli Studi di Firenze
L’invenzione consiste in un complesso bio-molecolare formato da cellule dotate di forte tropismo tumorale (ECFCs), contenenti nanoparticelle d’oro (AuNPs) in grado di emanare energia termica efficace per la cauterizzazione di melanomi.

Trasduttore integrabile per applicazioni aptiche – Scuola Superiore Sant’Anna
L’invenzione riguarda un metodo per la produzione di trasduttori piezoelettrici incapsulati aventi caratteristiche ottimali per il loro successivo impiego nella realizzazione di interfacce aptiche che può essere integrato in un materiale polimerico stampato ad iniezione, come ad esempio un bracciale

Trattamento dell’Alcaptonuria e Tirosinemia tipo 1 - Università degli Studi di Siena
L’invenzione consta in composti alternativi al nitisinone, a struttura trichetonica, quali inibitori della 4-HPPD a minore citotossicità, per il trattamento della alcaptonuria e tirosinemia di tipo 1.

Trocar drop-free per chirurgia mini-invasiva in particolare quella oftalmica - Università di Pisa
La presente invenzione riguarda un dispositivo trocar di nuova concezione, denominato
"trocar drop-free", da utilizzare in interventi di chirurgia oftalmica mini-invasiva.

Un sistema per il monitoraggio ed il trattamento di disturbi metabolici - Scuola Superiore Sant'Anna
La presente invenzione si riferisce al campo dei dispositivi medici, in particolare ad un sistema per il monitoraggio e la cura di disordini metabolici, con attenzione al diabete di tipo 2.

Vacuum Bell: dispositivo per la correzione del pectus excavatum - Università degli Studi di Firenze
Lo scopo della presente invenzione è quello di realizzare una coppa per il vuoto (Vacuum Bell), personalizzata sull’anatomia del paziente, atta alla correzione del petto escavato.

Valvola endouretrale ad attivazione rotazionale - Scuola Superiore Sant'Anna
La presente invenzione si riferisce ad uno sfintere artificiale per impianto in un canale uretrale, in particolare per curare pazienti affetti da incontinenza urinaria.
Vescica Artificiale - Scuola Superiore Sant'Anna
L'invenzione ha per oggetto una vescica artificiale impiantabile nel corpo di un paziente per la raccolta e lo scarico dei fluidi biologici urinari.

Vescica Artificiale - Scuola Superiore Sant'Anna
L'invenzione ha per oggetto una vescica artificiale impiantabile nel corpo di un paziente per la raccolta e lo scarico dei fluidi biologici urinari.

Video-endoscopio odontoiatrico – Università degli Studi di Siena
L’invenzione consta in un dispositivo per video-endoscopia odontoiatrica intraorale ideato per migliorare la qualità dell’esame o dell’intervento odontoiatrico del paziente attraverso la riduzione dell’affaticamento posturale e oculare dell’operatore.

Visore indossabile per la realtà aumentata – Università di Pisa
L’invenzione riguarda un visore indossabile per realizzare realtà aumentata mediante la tecnica “see-through”.

Competenze

Analisi matematica di reti sociali e cerebrali - Scuola IMT Alti Studi Lucca
L’attività di ricerca del Laboratorio NETWORKS si concentra sull’analisi di social networks, in particolare sulla diffusione di informazione e comportamento cooperativo; e sull’analisi di reti cerebrali: connettività funzionale e sue proprietà.

Caratterizzazione e studio delle funzioni del sonno e della loro regolazione – Scuola IMT Alti Studi Lucca
L'attività di ricerca del laboratorio SPACE (research unit MOMILAB) si concentra sullo studio e caratterizzazione dei meccanismi che regolano il sonno e la veglia a livello cerebrale, nonché delle loro interazioni con lo stato psicofisico e il benessere dell’individuo.

Caratterizzazione e studio delle funzioni del sonno e della loro regolazione - Scuola IMT Alti Studi Lucca
L'attività di ricerca del laboratorio SPACE (research unit MOMILAB) si concentra sullo studio e caratterizzazione dei meccanismi che regolano il sonno e la veglia a livello cerebrale, nonché delle loro interazioni con lo stato psicofisico e il benessere dell’individuo.

Caratterizzazione e sviluppo di farmaci - Scuola Normale Superiore
L'attività di ricerca del laboratorio enLight del NEST si concentra sulla caratterizzazione e sviluppo di farmaci, di tessuti cellulari, su analisi del meccanismo di azione dei farmaci e sull'ottimizzazione delle strategie drug delivery.

Cardiac Imaging Lab – CNR – INO
Il Cardiac Imaging Lab si occupa di imaging cardiaco mediante microscopia ad accesso casuale, controllo ottico d’attività cardiaca e citoarchitettura dell’intero cuore con risoluzione micrometrica

Dispositivi medici sostenibili - Università di Pisa
Il Dipartimento di ingegneria dell’Informazione si occupa di ricerca e sviluppo su dispositivi medici sostenibili per promuovere nuovi metodi di insegnamento di ingegneria biomedica

Metodi e dispositivi basati sull’interazione della luce mediata dall’ausilio di nanostrutture plasmoniche - CNR – IFAC
Il laboratorio si propone di sviluppare metodi e dispositivi per sensoristica, diagnostica e
terapia, basati sull’interazione della luce, diretta o mediata dall’ausilio di nanostrutture plasmoniche,
con materiale biologico incluse biomolecole, cellule, liquidi biologici e tessuti animali e vegetali.

Modelli e strumenti di ragionamento, decisione e comunicazione efficace – Scuola IMT Alti Studi Lucca
Ricerca teorica e sperimentale su come le persone ragionano e decidono, al fine di comprendere i fondamenti della razionalità umana e sviluppare strategie di inferenza, comunicazione e decisioni efficaci, sia per i singoli sia per le istituzioni.

Neuroscienze manageriali e dell’organizzazione per aumentare il valore delle imprese – Scuola IMT Alti Studi Lucca
La ricerca del NS LAB presidia lo stato dell’arte dal punto di vista applicativo delle neuroscienze manageriali e dell’organizzazione, della psicofisiologia e degli approcci analitici avanzati, sviluppando applicazioni in quattro domini aziendali - Formazione, Ergonomia Cognitiva, Comunicazione, Risorse Umane -, per accrescere il valore e la competitività delle imprese stesse

Oncologia molecolare polmonare - CNR – ITB
il laboratorio si occupa di trascrittomica ad alta risoluzione per identificare sottopopolazioni che sottendono al processo
tumorale e interazioni tra le cellule tumorali e il microambiente tumorale (TME), adottando
anche tecniche di trascrittomica e proteomica ad alta risoluzione spaziale

Sensori ottici per l’analisi chimica e biochimica di campioni liquidi con risvolto applicativo nel campo della sensoristica, sia in ambito chimico che biologico – CNR - INO, Lens e Università degli Studi di Firenze
il GR Biosensing sfrutta tecniche avanzate di micro e nanofabbricazione 3D (tecnologie additive di stampa 3D laser) per la prototipazione di dispositivi-sensori miniaturizzati che permettono di analizzare pochi microlitri di campione anche al di fuori degli spazi di laboratorio

Tecnologie e strategie sperimentali per la genomica e l'optogenetica - Scuola Normale Superiore
L’obiettivo di Bio@SNS è sviluppare e mettere a punto tecnologie all'avanguardia e strategie sperimentali nel campo della genomica, dell’optogenetica e dell’incorporazione genetica di aminoacidi non naturali, attraverso l'espansione del codice genetico, in proteine ricombinanti di interesse.

Valutazione del livello di principi attivi di farmaci in specie animali - Università di Pisa
Si tratta di un progetto che si occupa della valutazione clinico-farmacologica degli antagonisti della dopamina negli animali da reddito in modo da capire il tempo di permanenza nell’organismo dei principi attivi di un farmaco nell’organismo dell’animale o degli alimenti che verranno consumati.

Uso dei citrus flavonoidi per la prevenzione dell’ageing e delle patologie correlate – Università di Pisa
Il gruppo di ricerca del dipartimento di Farmacia dell’Università di Pisa sviluppa formulazioni in grado di ottimizzare il valore nutraceutico dei citrus flavonoidi e di ottenere bevande a base di agrumi arricchite di citrus flavonoide grazie anche alla realizzazione di contenitori ideali per la conservazione di questo prodotto

Questo aggiornamento lo trovi in:
Aggiornato al:
26.09.2022
Article ID:
122715713