Tenuta di Suvignano, da bene confiscato ad azienda modello


La tenuta di Suvignano, nel Comune di Monteroni d'Arbia e in parte in quello di Murlo, è stata consegnata ufficialmente alla Regione Toscana.

Il bene, confiscato alla Mafia, diventerà un luogo di produzione, ma anche una casa della cultura della legalità, dove accogliere scolaresche e giovani, dove organizzare eventi, campi estivi ed approfondire e parlare, in un luogo simbolo, della lotta alla criminalità organizzata.

APPROFONDIMENTI

  • Cerimonia di consegna alla Regione della Tenuta di Suvignano. Bugli: "Sarà un luogo della legalità" (comunicato stampa del 05/02/2019)  ►►
  • Suvignano, storia di una confisca e di una ferita sanata nella Toscana felix (comunicato stampa del 25/10/2018)  ►►

Aggiornato al:
11.03.2019
Article ID:
16165903