Stato di avanzamento finanziario del Programma di Sviluppo rurale

 

Introduciamo un report relativo allo stato di avanzamento finanziario del Programma di Sviluppo rurale (PSR), che verrà aggiornato trimestralmente. Lo stato di avanzamento del PSR 2007/2013 è rappresentato in termini di pagamenti effettuati e di avanzamento rispetto all'obiettivo di spesa. I dati riguardano il PSR nel suo complesso.

Il report è realizzato in collaborazione con ARTEA e con il Sistema Informativo Direzionale.

scarica il psd


Note di lettura

Cosa è il FEASR?
Il FEASR (Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale) finanzia, unicamente in regime di gestione concorrente, i programmi di sviluppo rurale realizzati a norma del Regolamento (CE) n. 1698/2005 del Consiglio. Il Fondo è stato istituito con Regolamento (CE) n. 1290/2005.


Cos'è la Spesa pubblica?
Il Fondo FEASR è un fondo strutturale europeo che finanzia, in regime di gestione concorrente, i Programmi di Sviluppo Rurale. Ciò significa che il fondo partecipa per una percentuale al finanziamento delle misure del Programma. Nel caso del PSR della Regione Toscana questa percentuale di compartecipazione è del 44%.

Il restante 56% è coperto dallo Stato membro, di cui il 70% è di provenienza statale e il 30% viene direttamente dalla Regione Toscana.

Il complesso di queste risorse rappresenta la Spesa pubblica.

Per il periodo 2007/2013 la Spesa pubblica complessiva ammonta € 870.527.329 (per ulteriori informazioni vedi il DAF rev. 1 del PSR 2007/2013).

La Spesa pubblica può rappresentare una parte o l'intera spesa ammessa a finanziamento, a seconda della misura cui ci si riferisce.

Nel caso delle misure a premio o indennità, come ad esempio gli impegni agroambientali, la Spesa pubblica copre il 100% del premio.

Per le misure a sostegno degli investimenti, invece, è prevista una quota di cofinanziamento privata per una percentuale variabile in funzione di vari fattori o condizioni. Ad esempio nella misura 121 "Ammodernamento delle aziende agricole" per investimenti per il miglioramento economico si può andare da un minimo del 30% di sostegno da parte della Spesa pubblica fino ad un massimo del 50% in caso di giovani imprenditori in zona montana (le percentuali di cofinanziamento sono verificabili sui relativi bandi di misura).

Per il PSR 2007/2013 della Regione Toscana è previsto un ammontare della spesa privata attivata pari a € 525.834.314 (vedi PSR 2007/2013 rev. 9).


Come funziona il FEASR, cosa vuol dire N+2 e cos'è l'obiettivo di spesa?
Inizialmente il FEASR ha assegnato ad ogni Programma di Sviluppo Rurale approvato un prefinanziamento, con cui il soggetto attuatore (la Regione) ha avviato le prime spese e contribuito a finanziare il trascinamento delle spese provenienti da impegni pluriennali relativi a precedenti periodi di programmazione (2000/2006 ma anche più vecchi).

Gli impegni di bilancio della Unione Europea per le annualità successive sono programmati per frazioni annue che vengono liquidate sotto forma di pagamenti intermedi e di un saldo.

Per non mettere a repentaglio il principio dell'annualità del bilancio dell'Unione e anche per permettere ai beneficiari di utilizzare efficacemente i fondi loro assegnati, la Commissione esige che al 31 dicembre di ogni anno il soggetto attuatore rendiconti le spese già effettuate per un importo pari almeno alle risorse programmate fino alle due annualità precedenti. Questo è il principio dell'N+2.

La somma delle risorse programmate fino ai due anni precedenti rappresenta l'Obiettivo di spesa che deve essere conseguito ogni anno.
 

e il disimpegno automatico?
Gli Stati membri trasmettono almeno annualmente alla Commissione una dichiarazione delle spese effettuate e una domanda di pagamento certificate dall'organismo pagatore riconosciuto, oltre ad una relazione annuale di esecuzione. Solo a seguito della verifica di questi documenti le risorse FEASR relative all'annualità vengono erogate (art. 29 del Reg. (CE) n. 1290/2005).

Se da tale documentazione emerge che non si è raggiunto l'Obiettivo di spesa la Commissione riduce automaticamente l'importo delle risorse assegnate per un importo pari alle risorse impegnate ma non spese. Questa procedura è denominata disimpegno automatico.

 

Aggiornato al:
28.11.2013
Article ID:
697700