Stabilimento Tettuccio

Condividi
Comune: Montecatini Terme
Sito internet: www.termemontecatini.it
Viale: Verdi, 71


Lo stabilimento Tettuccio, conosciuto come "bagno nuovo" fin dal XIV secolo, fu così nominato per la presenza di una tettoia che copriva la sorgente. L'edificio, realizzato su progetto dell'architetto Gaspero Maria Paoletti, fra il 1779-1781, era caratterizzato da un portale in bugnato di grande effetto scenografico. Nel 1916, l'architetto fiorentino Ugo Giovannozzi, presentò un progetto di ristrutturazione dell'intero complesso. Tale progetto, impostato sul concetto delle terme romane, propone uno stabilimento immerso in un parco ricco di cedri del Libano, palme, sequoie, acacie, allori, glicini, pini, tigli e ornato da imponenti colonnati, tribune, esedre, fontane e grandi aiuole fiorite bordate di bosso. L'elemento che caratterizza l'edificio è una fonte, a forma di conchiglia in granito sorretta da un gruppo bronzeo di figure marine, le cui acque sono raccolte in una piscina con un parapetto ornato da cavallucci marini.


The Tettuccio establishment, known as the bagno nuovo (new baths) from as early as the 14th century, derived its name from the canopy (or tettoia) that covered the spring. The building, designed by architect Gaspero Maria Paoletti, between 1779 and 1781, had a particularly striking rusticated door. In 1916, Florentine architect Ugo Giovannozzi drew up plans to renovate the entire complex. This project, based on the concept of the Roman baths, was for a spa establishment set in leafy grounds planted with Lebanon cedars, palms, sequoias, acacias, laurel trees, wisteria, pines and lime trees, and adorned with impressive colonnades, rostra, exedrae, fountains and large flower-beds bordered by box hedges. The building's main focus was to be a conch-shaped granite fountain, held up by a group of bronze statues of marine figures, whose waters would be collected in a pool with a parapet decorated with seahorses. 

Aggiornato al:
27.05.2016
Article ID:
11587908
Interessa a: