Aggiornamento in: Salute Malattie e cura

Salute e Medicina di Genere

Prendersi cura delle differenze

Condividi

La Medicina di Genere è una dimensione trasversale a tutte le discipline della medicina che studia come differiscono le malattie tra uomo e donna in termini di prevenzione, sintomatologia, terapia, prognosi, impatto psicologico e sociale.
La conoscenza delle differenze di genere favorisce maggiore appropriatezza della terapia e una maggiore tutela della salute per entrambi i generi.

Malattie cardiovascolari - sono la principale causa di mortalità della donna in tutto il mondo industrializzato, in particolare l'infarto del miocardio e l'ictus. Il rischio cardiovascolare della donna aumenta dopo la menopausa, superando quello dell'uomo nell'età avanzate. La donna inoltre ha maggiori rischi di ictus, minore capacità di recupero e maggiore mortalità.

Diabete - è più frequente nell'uomo, ma la donna diabetica ha maggiore probabilità di sviluppare una malattia cardiovascolare.

Tumori - al di fuori dei tumori della mammella e della prostata sesso specifici, è in significativo aumento nella donna il cancro al polmone. Tuttavia la mortalità per cancro in generale è maggiore nell'uomo. 

Osteoporosi - è una malattia tipicamente femminile, ma è presente anche nell'uomo. In caso di frattura del femore, la mortalità è molto maggiore negli uomini a cui purtroppo vengono prescritte un numero esiguo di MOC.

Malattie autoimmuni - il 75% delle persone che soffrono di malattie del sistema immunitario (ad esempio tiroiditi, lupus eritomatoso disseminato, artrite reumatoide) è donna.

Malattie neurodegenerative - due terzi degli anziani con demenza sono donne. Il rischio delle donne di ammalarsi di Alzheimer nel corso della vita è quasi doppio rispetto agli uomini.

Fumo - il fumo di sigaretta ha un potere cancerogeno maggiore nella donna ed è in aumento l'abitudine al fumo nelle donne giovani.

Alcol - a parità di consumo, le donne presentano una maggiore concentrazione di alcol nel sangue rispetto agli uomini, poiché producono una minore quantità dell'enzima che lo metabolizza.

Farmaci - le donne consumano più farmaci, in particolare antibiotici, antidolorifici e antidepressivi, antigastrici, e hanno maggiori effetti collaterali.

Depressione - le donne hanno più probabilità di sviluppare la depressione, ma nell'uomo la depressione si associa ad un rischio maggiore di suicidio.

Mail:  salutemedicinadigenere@regione.toscana.it

Questo aggiornamento lo trovi in:
Aggiornato al:
10.03.2021
Article ID:
46767609