Rendiconto generale per l'anno finanziario 2016

Approvato con legge regionale n. 36 del 15/07/2013
Condividi

La Giunta regionale ha approvato nella seduta del 11/05/2016 la proposta di legge relativa al Rendiconto Generale per l'anno finanziario 2016.
Il Consiglio ha approvato il Rendiconto Generale 2016 con legge regionale n. 38 del 31/7/2017 (pubblicata sul BURT n. 32 del 4/8/2017).

La gestione finanziaria di competenza 2016 è stata caratterizzata da accertamenti complessivi per 8.957 milioni di euro e impegni complessivi per a 9.402 milioni di euro (Tabelle e grafici riepilogativi.pdf), con una diminuzione rispetto alla gestione 2015 (9.271 milioni di euro di accertamenti e 9.112 milioni di euro di impegni).

Nella gestione di cassa, invece, si rileva un incremento rispetto all'esercizio precedente: nel 2016 gli incassi sono ammontati a 8.604 milioni di euro ed i pagamenti a 9.274 milioni  di euro (nel 2015 incassi pari a 8.180 milioni di euro e pagamenti pari a 8.724 milioni di euro).

Si possono inoltre evidenziare i seguenti aspetti positivi della gestione 2016:

  • il rispetto dei vincoli di finanza pubblica;
  • la diminuzione significativa del disavanzo d'esercizio 2016 di circa 480 milioni di euro rispetto al 2015 prevalentemente dovuto ad una ricognizione straordinaria delle posizioni debitorie e creditorie e ad una gestione di sostanziale equilibrio tra entrate e spese di competenza;
  • un aumento del gettito derivante da pagamenti spontanei delle tasse automobilistiche (+ 29 milioni);
  • un incremento contenuto del volume complessivo degli impegni e dei pagamenti dell'esercizio 2016, nonostante i costi sostenuti per le nuove attività, per il personale e per il funzionamento delle nuove sedi acquisiti a seguito dell'entrata in vigore delle norme relative al riordino istituzionale ed alla ridefinizione del quadro delle competenze ex provinciali (L.R. n. 22/2015);
  • l'affiancamento, a fini conoscitivi, alla contabilità finanziaria di un sistema di contabilità economico-patrimoniale che garantisce la rilevazione unitaria dei fatti gestionali, sia sotto il profilo finanziario, che sotto il profilo economico-patrimoniale;
  • la registrazione di un utile d'esercizio pari a 477 milioni di euro dalla gestione economica patrimoniale.

Infine, anche la Corte dei Conti, attraverso il proprio referto, ha espresso una valutazione complessivamente positiva circa la gestione finanziaria 2016.

Aggiornato al:
05.07.2019