Progetto YESpecialists

Promuovere l'imprenditoria giovanile

Condividi

La Regione Toscana partecipa al progetto Progetto europeo YESpecilaistsYESpecialists - Fostering Youth Entrepreneurial Spirit through Innovative Models in Rural Areas by Means of Staff Training (Promuovere lo spirito imprenditoriale dei giovani nelle aree rurali attraverso la formazione degli operatori sui modelli innovativi di business), finanziato nell'ambito del programma Erasmus+ Giovani, che mira a contrastare gli alti tassi di disoccupazione giovanile e a promuovere l’imprenditorialità giovanile nelle aree rurali. 
Il progetto ha come obiettivo la creazione di solidi ecosistemi regionali/locali che favoriscano lo sviluppo dell'imprenditorialità giovanile nelle aree rurali, anche introducendo metodi di educazione informale e non formale nei sistemi educativi formali e promuovendo concetti innovativi di imprenditorialità attraverso un approccio bottom up che veda il diretto coinvolgimento dei giovani, con particolare attenzione ai giovani appartenenti a gruppi vulnerabili.

Il progetto vede il coinvolgimento, oltre che della Regione Toscana, dei seguenti partners:
- Contea di Vestland – Norvegia (capofila)
- Provincia Autonoma di Trento – Italia
- Principato delle Asturie – Spagna
- Regione di Varazdin – Croazia
- Comune di Ringkøbing-Skjern - Danimarca
- EARLALL, Associazione Europea delle Autorità Regionali e Locali per l'Apprendimento lungo tutta la vita – Belgio.

In un contesto di alti tassi di disoccupazione giovanile e spopolamento nelle aree rurali, l'imprenditorialità diventa un elemento chiave per costruire il futuro dell'Europa e uno strumento per trovare modi alternativi per affrontare le sfide del mercato del lavoro. Costruire ecosistemi locali incentrati sulla promozione dell'imprenditoria giovanile, con una prospettiva globale, può aiutare ad affrontare queste sfide, con insegnanti e operatori delle politiche giovanili come fattori chiave per promuovere modelli imprenditoriali innovativi in un contesto di apprendimento permanente.
La cooperazione tra tutti gli attori (autorità, imprese, ONG e scuole), con particolare attenzione agli insegnanti e agli operatori giovanili, è fondamentale per raggiungere i risultati del progetto, che sono, oltre al coinvolgimento attivo dei giovani negli ecosistemi locali: una raccolta di buone pratiche sull’imprenditorialità giovanile, redazione di linee guida per la creazione di ecosistemi regionali/locali per promuovere l'imprenditoria giovanile nelle aree rurali e una formazione per le parti interessate che mirano a costruire tali ecosistemi. Quest'ultima sarà implementata attraverso due percorsi di formazione pilota internazionali per sviluppare la capacity building in contesti locali rurali e promuovere metodi di apprendimento non formali e informali.
Il progetto ha avuto avvio ad ottobre 2020 e si concluderà a marzo 2023

La Regione Toscana ha individuato, come ecosistema locale del progetto, il territorio del Comune di Santa Fiora, in provincia di Grosseto.

Ai fini di una ricognizione dei fabbisogni in termini di formazione all’imprenditorialità e di problematiche legate alle aree rurali, la Regione Toscana sta realizzando un’indagine sul tema delle competenze imprenditoriali nei giovani toscani attraverso la somministrazione di un questionario elaborato dalla Provincia di Trento e dalla regione di Varazdin (Croazia).
L'indagine sarà utile per avere il punto di vista dei giovani toscani under 40 su questo tema e per preparare attività educative e formative in futuro rivolte a loro.
L’indagine si realizza attraverso la compilazione di un questionario completamente anonimo:

per giovani studenti
vai al questionario

per giovani fuori dal circuito scolastico
vai al questionario

I due questionari resteranno aperti per la compilazione da parte dei giovani e degli studenti fino al 30 aprile 2022.

Contatti
Sabina Stefani 055 4382032 sabina.stefani@regione.toscana.it

Questo aggiornamento lo trovi in:
Aggiornato al:
28.03.2022
Article ID:
88895745