Progetto For.Italy e corso per "Istruttore forestale in abbattimento ed allestimento"

Primavera 2021: selezione finalizzata ad individuare 15 operatori del settore da inserire nel corso in oggetto

Condividi

Il Centro di Formazione Forestale di Rincine (CFFR) (gestito dall’UCVV su delega della Regione Toscana), nell’ambito del progetto FOR.ITALY – Formazione forestale per l’Italia, finanziato dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali con il Fondo per le Foreste Italiane, organizzerà nella primavera 2021 una selezione finalizzata ad individuare 15 operatori del settore da inserire nel corso in oggetto.

Il progetto For.Italy si fonda sulla collaborazione tra le diverse Regioni italiane e rappresenta il primo ed importante risultato della cooperazione interistituzionale attivatasi grazie al "Testo unico in materia di foreste e filiere forestali" (d.lgs. 34/2018).

Il progetto, che vede coinvolte le Regioni Piemonte (capofila), Basilicata, Calabria, Liguria, Lombardia, Sardegna, Sicilia, Toscana e Veneto ed è stato condiviso da tutte le altre, propone a livello nazionale le migliori e più efficaci iniziative che hanno localmente contribuito alla definizione di un settore forestale riconosciuto dalla società e maggiormente consapevole del proprio ruolo.

Concretamente prevede la realizzazione in tutto il territorio nazionale, a partire dal 2021, di 7 corsi per istruttore forestale, di 6 cantieri dimostrativi e numerose iniziative di informazione in materia di formazione forestale.  

Il corso di valenza sovraregionale prevede la partecipazione gratuita di aspiranti istruttori provenienti dalle Regioni , Veneto, Emilia Romagna, Toscana e Umbria. Avrà una durata complessiva massima di 7 settimane (40 ore a settimana, per un totale di 280 ore) e si svolgerà prevalentemente presso il suddetto CFFR in loc. Rincine (Londa-FI) indicativamente fra aprile e luglio 2021   A seguire gli aspiranti istruttori avranno un periodo di tirocinio di 40 ore e l’esame finale (previsto per settembre 2021).

Per accedere al corso è necessario superare una selezione a cura del CFFR; ove necessario le candidature saranno soggette ad una preselezione a cura delle singole Regioni e Province autonome, secondo indicazioni da esse definite.

Al termine del corso sarà possibile sostenere un esame per il conseguimento dell’attestato di competenze per la qualifica professionale di istruttore forestale, in coerenza con lo standard formativo di riferimento.

L’Istruttore forestale è un operatore specializzato con competenze nelle utilizzazioni forestali e nelle metodologie didattiche per il trasferimento del proprio “sapere professionale”, valorizzate da un’attitudine personale. Tale figura sarà di riferimento per erogare formazione, in modo omogeneo, in campo forestale su tutto il territorio nazionale.

Per essere ammesso all’esame finale sono richiesti:

  • la frequenza di almeno il 70% delle ore complessive del corso
  • il titolo di addetto al primo soccorso ai sensi d.lgs. 81/2008
  • l’abilitazione all’uso del trattore ai sensi d.lgs. 81/2008
  • aver svolto un tirocinio pratico (40 ore), successivo al corso e non retribuito, come docente nell’ambito di una iniziativa di formazione in campo forestale

Le candidature dovranno essere manifestate esclusivamente entro e non oltre il termine indicato dalla regione/provincia di appartenenza che a breve pubblicizzerà i requisiti di ammissibilità e di selezione.

per la Regione Toscana vedi avviso di selezione e modello domanda seguenti:

Per maggiori informazioni rivolgersi ai referenti della propria regione di appartenenza:

Per informazioni di carattere generale sul Progetto For.Italy:

Progetto For.Italy 

Finaziato da

Patner capofila

 

Resp. centro nord

 

Ente attuatore


Con la partecipazione di:


 

Questo aggiornamento lo trovi in:
Aggiornato al:
05.02.2021
Article ID:
38840237