Progetto Cartella Paziente Integrata

 

La cartella clinica, come insieme di dati, informazioni e atti, svolge un ruolo di importanza centrale all'interno delle strutture sanitarie poiché è, allo stesso tempo, sia uno strumento di lavoro per la raccolta delle informazioni relative alle attività assistenziali, sia uno strumento di verifica della qualità delle scelte operate e dei servizi forniti.
 
L'assenza di criteri univoci e di linee guida ufficiali sulle modalità di strutturazione e compilazione della cartella clinica hanno portato all'adozione di cartelle che differiscono notevolmente tra ospedali e anche tra le diverse unità operative di una stessa struttura sanitaria.
 
La cartella clinica, inoltre, non sempre è percepita dagli operatori nella sua duplice veste di documento avente valore legale, nonché di strumento di lavoro che integra le informazioni provenienti da tutti gli attori che partecipano e contribuiscono al processo di cura e questo può influire sulla ricostruzione dei processi assistenziali ai fini della sicurezza dei pazienti. Pertanto, la Cartella Paziente Integrata (CPI) rappresenta lo strumento che, consentendo la tracciabilità di ogni atto sanitario, garantisce qualità, efficienza ed efficacia delle cure.
 
Il progetto si propone di sviluppare un modello di cartella paziente integrata (CPI), progettato in modo da essere trasferibile e fruibile da parte delle Aziende sanitarie di tutte le Regioni. 
 
Referenti
Coordinatore scientifico: Riccardo Tartaglia
riccardo.tartaglia@regione.toscana.it
 
Michela Tanzini
tanzinim@aou-careggi.toscana.it
 
Francesco Ranzani
ranzanif@aou-careggi.toscana.it
 

Aggiornato al:
11.04.2013
Article ID:
602696