Progetti Educativi Zonali (PEZ)

I PEZ, Progetti Educativi Zonali, permettono la realizzazione di attività rivolte ai bambini e ai ragazzi da 3 mesi a 18 anni di età ed intervengono sia nell'ambito dell'infanzia per sostenere e qualificare il sistema dei servizi per la prima infanzia che nell'ambito dell'età scolare per prevenire e contrastare la dispersione scolastica.

La Regione Toscana emana ogni anno le linee guida per la programmazione e la progettazione educativa integrata territoriale sulla cui base si attiva il processo di governance territoriale che, con il coinvolgimento di Province, Conferenze zonali per l'educazione e l'istruzione e Comuni, porta alla realizzazione dei PEZ, formulati per ognuna delle 35 zone in cui, in materia di educazione ed istruzione, è suddiviso il territorio della Toscana.

Tali linee forniscono le indicazioni per la formulazione dei PEZ, individuano le priorità di intervento e destinano le risorse regionali ripartite tra le Conferenze zonali. A queste si possono aggiungere cofinanziamenti degli Enti locali e dei soggetti territoriali partner dei progetti.

Tutte le informazioni inerenti i Pez vengono gestite mediante un apposito applicativo online, accessibile agli utenti accreditati, che permette di ottimizzare e velocizzare le operazioni di presentazione, verifica e monitoraggio dei progetti, creando una banca dati. L'analisi della progettazione ed i dati di monitoraggio vengono pubblicati sul sito della Regione nelle pagine dedicate all'Osservatorio regionale su educazione ed istruzione.

Per l'anno scolastico ormai in conclusione, con apposita delibera, la Giunta regionale ha destinato ai Comuni e alle Unioni di Comuni risorse regionali per 5 milioni 800 mila euro, di cui 800 mila per l'infanzia e 5 milioni per l'età scolare, ripartiti tra le 35 Conferenze zonali.

In riferimento al prossimo anno scolastico, le linee guida sono state approvate dalla Giunta regionale con una recente delibera che, oltre ad avviare la predisposizione dei PEZ da parte delle Conferenze zonali per l'educazione e l'istruzione, stanzia 6 milioni di euro, di cui 800 mila per l'infanzia e 5 milioni 200 mila per l'età scolare.

L'annualità 2018-19, nelle intenzioni della Regione, deve rappresentare una fase di rilancio importante per i Pez, intendendo mettere in campo novità rilevanti al fine di rafforzare l'efficacia della programmazione e per ottenere maggior incisività degli interventi sul territorio.

APPROFONDIMENTI

  • Lo speciale "Osservatorio regionale su educazione ed istruzione" ►►
  • I Progetti Educativi Zonali ►►

Aggiornato al:
25.05.2018
Article ID:
15358233