Pesca e invaso di Bilancino: al via manifestazioni di interesse per gestire la ZRS

Zone a Regolamento Specifico (Zrs) di pesca

BANDO CON ATTUAZIONE
Condividi

Data di pubblicazione bando su BURT

26 ago 2016

Data di scadenza presentazione domande

12 set 2016

Bando rivolto alle Associazioni di pescatori dilettanti. Domanda in carta libera, documenti e proposta progettuale dovranno pervenire alla Regione Toscana, per via telematica (Ap@ci o pec) o raccomandata entro il 12 setttembre 2016.

 


La Regione Toscana con decreto dirigenziale n. 7833 del 12 agosto 2016, ha approvato e pubblicato  un avviso pubblico per selezionare manifestazioni d'interesse a gestire una Zona di pesca a regolamento specifico (Zrs) che si estenderà su tutta la superificie dell'invaso di Bilancino localizzato nel Comune di Barberino di Mugello (FI).  La Zrs avrà  lo  scopo  di  gestire  e  sviluppare  la  fruizione alieutica (della pesca), basata su principi di tutela delle specie autoctone di maggior rilievo biologico presenti nel corpo idrico.
L'avviso pubblico fa riferimento all'articolo 10 "Zone a regolamento specifico" del Regolamento di attuazione della legge regionale n. 7/2005 "Gestione delle risorse ittiche e regolamentazione della pesca nelle acque interne".

Finalità. La Regione Toscana, con questo avviso pubblico (bando) intende raccogliere l'interesse di associazioni di pescatori dilettanti toscani alla gestione di una Zona di pesca a regolamento specifico (Zrs) sull'invaso di Bilancino, in comune di Barberino di Mugello (FI), al fine di promuovere la gestione delle risorse ambientali e ittiche dell'invaso mediante forme di fruizione della pesca conservative e rispettose degli equilibri naturali, incentivando altresì forme di controllo e presidio del territorio interessato.

Destinatari. Possono presentare domanda i pescatori dilettanti operanti nel territorio della Toscana, secondo quanto previsto dall'art. 4 bis "Esercizio di funzioni con soggetti terzi" della legge regionale n. 7/2005.

Domanda e documentazione. Per poter partecipare alla selezione le Associazioni interessate dovranno presentare una domanda in carta libera contenente i seguenti dati:
nome dell'associazione, sede, codice fiscale e/o Partita IVA, indicazione del nominativo e delle generalità del legale rappresentante.
Alla domanda occorre allegare una   dichiarazione   sostitutiva   ai   sensi   del   DPR  n. 445/2000,   sottoscritta   dal   legale rappresentante,  con  allegato  un documento  di  identità  del  medesimo,  che  riporta  le  seguenti dichiarazioni:

  •  aver  preso  visione  dello  Schema  di  convenzione  (vedi nel testo del bando dopo gli articoli del bando) che  regolerà  i  rapporti  tra  l'Associazione  dei pescatori e  la Regione Toscana e di accettarlo incondizionatamente;
  • di  aver  preso  visione  dello  schema  di  Linee  di  Gestione ((vedi nel testo del bando dopo gli articoli del bando) che stabiliscono i  principi  generali  e  le  attività connesse alla gestione della ZRS Invaso di Bilancino;
  • di  volere  assumere  la  gestione  della  ZRS  per  un  periodo  di  5  anni,  con possibilità di rinnovo.

A questi documenti occorre allegare una  proposta  progettuale  con dettagliata descrizione dello sviluppo e della gestione della pesca nella ZRS, e che indichi chiaramente:

  • regolamentazione della pesca
  • zonazione delle aree destinate a tutela ed alle diverse tipologie di pesca
  • modalità di rilascio dei permessi di pesca
  • organizzazione della vigilanza ittica

Scadenza. La domanda, tutta la  documentazione e la proposta progettuale dovranno pervenire  alla  Regione  Toscana,  settore  "Attività  faunisticovenatoria,  pesca  dilettantistica,  pesca  in  mare" entro  il  giorno  12 settembre 2016,  pena  l'esclusione,  con una delle seguenti modalità:

A. invio con modalità telematica:
1.trasmissione tramite interfaccia web Ap@ci, registrandosi al seguente indirizzo: https://web.e.toscana.it/apaci e selezionando come Ente Pubblico destinatario "Regione Toscana Giunta".
2. trasmissione tramite pec (posta elettronica certificata) all'indirizzo pec di Regione Toscana: regionetoscana@postacert.toscana.it
B. invio per posta tradizionale (modalità cartacea)
1. Raccomandata A/R, inviando il modulo compilato in ogni sua parte, con gli allegati richiesti.

Per conoscere tutti i dettagli necessari a presentare correttamente la domanda consultare intrgralmente il testo del bando comprensio di Linee guida e Schema di convenzione con la Regione Toscana.

Organismo emittente:
Comunità europea commissione