Par Fas, sottoprogetto 1.1.b linea di azione 1, azione 2. Sostegno al trasferimento tecnologico mediante qualificazione centri di competenze, domande di accreditamento per incubatori

BANDO CON ATTUAZIONE
Condividi

Data di pubblicazione bando su BURT

15 marzo 2013

Data di scadenza presentazione domande

31 maggio 2011

Bando congiunto risorse Prse, Par Fas, Por Creo Fesr

 

Finalità Il presente avviso ha per oggetto l'accreditamento degli Incubatori di imprese in riferimento all'attività di trasferimento tecnologico e la fornitura di servizi avanzati effettuata dai soggetti gestori degli incubatori di impresa in coerenza con la definizione di Poli d'innovazione di cui alla Disciplina comunitaria in materia di Aiuto di Stato a favore di Ricerca, Sviluppo e Innovazione (2006/C 323/01).

A tale riguardo sono definiti incubatori di impresa i soggetti localizzati nella Regione Toscana che, indipendentemente dalla forma giuridica, presentano le seguenti caratteristiche:

 

  • dispongono e gestiscono, a qualunque titolo, spazi attrezzati per ospitare attività produttive di nuove imprese innovative, con una superficie totale non inferiore a 500 (cinquecento) metri quadri;
  • rendano disponibile, a qualunque titolo, tali superfici, a nuove imprese innovative, per un periodo limitato;
  • forniscono, direttamente o indirettamente, alle imprese insediate negli spazi servizi avanzati di supporto alla crescita imprenditoriale debitamente documentati;
  • individuano le imprese e le idee imprenditoriali da insediare nell'incubatore mediante procedure selettive di valutazione dei requisiti dell'impresa innovativa.

Il presente avviso prevede l'accreditamento dei soggetti gestori degli incubatori di impresa che effettuano le seguenti tipologie di attività:

1) Marketing per attirare nuove imprese all'interno dell'incubatore/polo compresa l'attività di pre-incubazione.
Per marketing destinato ad attirare nuove imprese all'interno dell'incubatore si intende l'attività di consulenza svolta dal soggetto gestore al fine di attirare imprese all'interno dell'incubatore.Nell'attività di marketing è compresa anche l'attività di pre-incubazione caratterizzata da:

  • Scouting di idee imprenditoriali: ogni attività formalizzata e concentrata nel tempo, svolta da operatori qualificati, volta a identificare idee imprenditoriali suscettibili di dare origine ad una nuova impresa innovativa, ed eventualmente alla sua incubazione.
  • Supporto alla redazione del piano di business (business plan). Per supporto al piano di business si intende una attività di consulenza volta a chiarire i contenuti del piano ai potenziali imprenditori, a favorire la raccolta delle informazioni, a verificare la completezza e coerenza del documento. Tale attività deve essere svolta da personale qualificato con prolungata esperienza di supporto e/o valutazione di business plan.

La durata della fase di pre-incubazione non può essere inferiore a 3 mesi e superiore a 12 mesi che decorrono dalla data di sottoscrizione del verbale di contatto.

2) Attività di promozione dell'incubazione e di diffusione dei risultati dell'attività stessa.
Le attività di promozione d'incubazione e di diffusione dei risultati della stessa comprendono l'organizzazione di eventi, workshop, seminari, focus group, finalizzati a:

  • la messa in rete e diffusione di informazione tra le imprese dell'incubatore e imprese che hanno attivato il percorso di pre-incubazione alla promozione e diffusione della conoscenza dell'incubatore e dei servizi messi a disposizione;
  • organizzazione di seminari per la messa in rete e diffusione di informazioni tra le imprese dell'incubatore ed imprese che hanno attivato il percorso di preincubazione

DestinatariTutti i soggetti costituiti come persone giuridiche che gestiscono l'incubatore in quanto Polo di innovazione.

Per la definizione di Poli di innovazione ed incubatore si richiama quanto indicato al punto 2.1 del presente avviso.
Ai fini del presente avviso, la presenza di organismi di ricerca nell'ambito del polo è rilevata se:

  • sono presenti nella compagine sociale del soggetto gestore dell'incubatore;
  • sono presenti accordi di collaborazione per la gestione dell'incubatore e/o per lo sviluppo dei servizi di incubazione di cui al presente avviso;
  • sono presenti all'interno dell'incubatore strutture afferenti a organismi di ricerca;
  • il gestore dell'incubazione è un organismo di ricerca.

 

Agevolazioni
Il presente avviso è volto all'accreditamento degli Incubatori di impresa.
Se si renderanno disponibili le risorse, si provvederà ad emanare un successivo atto per l'ammissione degli incubatori accreditati a finanziamento.

Presentazione domande
Le domande sono redatte online mediante accesso dai siti www.regione.toscana.it/creo o https://sviluppo.toscana.it/rri2, al sistema appositamente predisposto che sarà reso disponibile a partire dal 01.04.2011 fino al 31.05.2011.

Per saperne di più
Regione Toscana
DG Competitività del sistema regionale - Settore Infrastrutture e servizi
Via di Novoli 26, 50127 Firenze
e mail: por12@regione.toscana.it

Sviluppo Toscana SpA
Via Dorsale, 13 - 54100 Massa (MS)
Tel. 0585 7981
e mail: por12@regione.toscana.it

Riferimenti normativi

"Disciplina comunitaria in materia di aiuti di Stato a favore di ricerca, sviluppo e innovazione" Comunicazione della Commissione 2006/C 323/01, pubblicata sulla Gazzetta ufficiale dell'Unione Europea serie C 323 del 30.12.2006;

Regime di aiuto N 302/2007 – notificato a cura dello Stato italiano alla Commissione U.E. ed approvato da quest'ultima con decisione C(2007)6461 del 12 dicembre 2007 – come regolamentato dal decreto 27 marzo 2008, n. 87 "Regolamento di istituzione di un regime di aiuto a favore delle attività di ricerca, sviluppo e innovazione, ai sensi dell'articolo 1, comma 845, della legge 27 dicembre 2006, n. 296" (GURI 20 maggio 2008, n. 117)

Circolare del Ministero dello Sviluppo Economico (M.I.S.E) 27 giugno 2008, n. 4390 "Disposizioni per l'attuazione da parte di amministrazioni e altri soggetti diversi dal M.I.S.E dell'articolo 9 del decreto del Ministro dello sviluppo economico del 27 marzo 2008, recante istituzione del regime di aiuti a favore delle attività di ricerca, sviluppo e innovazione" (GURI 4 luglio 2008, n 155);

Reg. (CE) 1828/2006, art.6: i nominativi dei beneficiari saranno inseriti nell'elenco dei beneficiari come previsto dall'art. 6 del Reg. (CE) 1828/2006 e la graduatoria sarà pubblicata sul sito POR Creo.

Data approvazione
Il presente avviso è stato approvato con decreto n. 581 del 23/02/2011.

 

Organismo emittente:
Regione Toscana

Aggiornato al:
26.03.2020
Article ID:
349579