Mondiali di ciclismo, il logo ufficiale dell'evento è del pittore Alinari

Si avvicinano mese dopo mese i Mondiali di ciclismo, anche se il 2013 può sembrare ancora lontano. E stamani a Roma, nella sede del Coni, è stato presentato il logo ufficiale della manifestazione iridata che si correrà tra due anni a settembre. A disegnarlo è stato l'artista e pittore fiorentino Luca Alinari: un logo, spiega l'autore, che nelle linee essenziali di una bicicletta, con il telaio che diventa l'orlo di una collina, racchiude un profilo rinascimentale, un accenno di paesaggio italiano con gli immancabili cipressi, ma anche la razionalità della linea e della nuova prospettiva umanistica. Perché la Toscana, dove la gara si correrà, è anche questo: storia e bellezza che si riflettono in un paesaggio unico.

Alla presentazione stamani a Roma del logo hanno partecipato le massime autorità del ciclismo italiano ed i vertici organizzativi dell'evento. In particolare, assieme all'assessore e presidente del comitato istituzionale Riccardo Nencini, erano presenti il presidente della Federazione ciclistica italiana e presidente del Comitato organizzatore Firenze 2013 Renato Di Rocco, il presidente del Coni Giovanni Petrucci, il segretario generale del Coni Raffaele Pagnozzi, il direttore generale del comitato organizzatore Claudio Rossi e il segretario generale della Federazione ciclistica italiaa Maria Cristina Gabriotti. Naturalmente ha parteicpato anche l'autore del logo, il pittore fiorentino Luca Alinari.

"Il nostro obiettivo – ha ricordato Nencini – è di organizzare una manifestazione di eccellenza in una terra di eccellenze. Siamo partiti affidando la realizzazione del logo ad un figlio di questa terra – ha poi aggiunto -, un grande artista che ha saputo, realizzando una piccola opera d'arte, rappresentarne l'anima più vera e profonda".

Entusiasta Renato Di Rocco, presidente della Federazione ciclistica italiana e del Comitato organizzatore."La presentazione del logo – ha sottolineato – rappresenta un altro passo importante verso i Mondiali di Firenze 2013. Si tratta di un logo innovativo e artistico che richiama molto il territorio che ospiterà i Campionati del mondo. La Toscana è da sempre culla di bellezze straordinarie del nostro patrimonio storico, culturale e artistico. Un'occasione in più per portare il Made in Italy nel mondo".

Walter Fortini

Condividi
Aggiornato al:
29.12.2012
Article ID:
347217