La trasmissione dei dati degli storni abbattuti in deroga

E' necessario che la registrazione sul tesserino venatorio cartaceo dei capi di storno abbattuti in deroga sia comunicata dai singoli cacciatori o dalle loro associazioni alla Regione Toscana

Condividi

Ai sensi della Delibera n. 1054 del 27.07.2020, che integra la Delibera n. 589 del 11.05.2020, è necessario che la registrazione sul tesserino venatorio cartaceo dei capi di storno abbattuti in deroga sia comunicata dai singoli cacciatori o dalle loro associazioni alla Regione Toscana. La comunicazione deve avvenire tramite la compilazione di un apposito form on-line, predisposto dalla Regione, entro e non oltre le ore 20 di ciascuna data indicata.

Le scadenze previste per la compilazione sono le seguenti:

  • martedì 29 settembre 2020 (numero dei capi abbattuti dal 2 al 28 settembre compresi)
  • martedì 13 ottobre 2020 (numero dei capi abbattuti dal 30 settembre al 12 ottobre compresi)
  • martedì 27 ottobre 2020 (numero dei capi abbattuti dal 14 al 26 ottobre compresi)
  • martedì 10 novembre 2020 (numero dei capi abbattuti dal 28 ottobre al 9 novembre compresi)
  • martedì 24 novembre 2020 (numero dei capi abbattuti dal 11 al 23 novembre compresi)
  • martedì 8 dicembre 2020 (numero dei capi abbattuti dal 25 novembre al 7 dicembre compresi)
  • martedì 22 dicembre 2020 (numero dei capi abbattuti dal 9 al 14 dicembre compresi)

La comuniazione dei dati degli abbattimenti registrati sul tesserino cartaceo dovrà avvenire una sola volta per il periodo indicato (ad esempio per il periodo dal 2 al 28 settembre una comunicazione, per il periodo dal 30 settembre al 12 ottobre una comunicazione ecc ecc): non è ammesso trasmettere i dati in più volte per un unico periodo. Si consiglia quindi di svolgere la procedura di comunicazione in prossimità della data di scadenza indicata.

Al raggiungimento dei 12.500 capi la comunicazione dovrà avvenire settimanalmente entro e non oltre le ore 20 di ciascun martedì. Al raggiungimento di 20.000 capi abbattuti la Regione provvede alla sospensione del prelievo per i cacciatori che utilizzano il tesserino cartaceo, rimanendo attivi solo quelli che utilizzano la APP tesserino venatorio TOSCACCIA. La Regione può provvedere alla sospensione del prelievo in deroga dello storno al raggiungimento del 90% del numero dei capi prelevabili. Il raggiungimento dei 12.500 capi, dei 20.000 capi e l’eventuale sospensione del prelievo saranno segnalati nella pagina web del Settore Attività Faunistico Venatoria, Pesca Dilettantistica, Pesca in Mare della Regione Toscana.

Gli adempimenti di cui sopra non sono dovuti dai cacciatori che utilizzano la APP tesserino venatorio TOSCACCIA, in quanto in questo caso la registrazione avviene in automatico sul portale regionale.

E’ possibile passare dal tesserino cartaceo al tesserino digitale fino al 13 ottobre 2020. Per ulteriori informazioni sul tesserino digitale si rimanda ai seguenti siti web:

http://supporto.toscaccia.it/

https://www.regione.toscana.it/-/tesserino-venatorio-digitale-toscaccia


Come effettuare la trasmissione

La trasmissione avviene tramite la compilazione di un form on-line, predisposto dalla Regione Toscana.

La compilazione può essere fatta:

  • direttamente dal cacciatore che deve comunicare gli abbattimenti;
  • da una persona delegata dal cacciatore che deve comunicare gli abbattimenti.

Prima di iniziare è necessario avere:

  • i dati anagrafici, il Codice Cacciatore e il Codice Fiscale del cacciatore che deve trasmettere i dati
     
  • un PC con accesso alla rete internet. Per il browser si consiglia Mozilla Firefox con una versione aggiornata (almeno dopo la 53) o preferibilmente Google Chrome
     
  • la Tessera Sanitaria Elettronica che ogni cittadino toscano ha ricevuto, attivata con l’acquisizione del codice PIN personale. La Tessera Sanitaria Elettronica dovrà essere quella del compilatore del form, che come detto in precedenza può essere o il cacciatore o una persona da lui delegata. La stessa persona, se delegata, potrà compilare più form per più cacciatori, utilizzando la stessa Tessera Sanitaria Elettronica. Il compilatore del form sarà il responsabile della veridicità dei dati inseriti
     
  • un lettore di smart card dove inserire la Tessera Sanitaria Elettronica.


In alternativa è possibile utilizzare la modalità SPID per l’accesso al form.


Per approfondimenti sulla Tessera Sanitaria Elettronica della Regione Toscana e sulla sua attivazione: https://www.regione.toscana.it/servizi-online/servizi-sicuri/carta-sanitaria-elettronica

Il form è presente al seguente sito web della Regione Toscana: https://servizi.toscana.it/formulari/#/accesso-diretto?tipoFormulario=CAPSTO_PROC_0

In fase di primo accesso il compilatore del form (a cui corrisponde la Tessera Sanitaria Elettronica inserita nel lettore di smart card), per essere riconosciuto dal sistema digitale regionale, deve autenticarsi inserendo Nome, Cognome, Codice Fiscale (che compare in automatico) ed email. Questo dovrà essere fatto solo la prima volta, dopo di che il sistema riconoscerà l’utente in automatico.

Nel caso che il compilatore sia il cacciatore medesimo, nel form andrà inserito un indirizzo mail, il numero di telefono, il Codice Cacciatore e il numero dei capi abbattuti.

 

Nel caso sia un delegato del cacciatore, nel form oltre ai dati del compilatore, andrà inserito il Codice

Cacciatore e gli altri dati del cacciatore che deve trasmettere i dati e il numero dei capi abbattuti.



La procedura si conclude con:

  • le dichiarazioni sulla veridicità dei dati immessi e sul trattamento dei dati personali;
  • il salvataggio di quanto inserito (pulsante “SALVA” in basso a destra);
  • la trasmissione di quanto salvato (pulsante “TRASMETTI” in alto).

Per essere certi che la procedura sia stata chiusa correttamente, attendete il messaggio di avvenuta trasmissione.

 

Questo aggiornamento lo trovi in:
Aggiornato al:
22.09.2020
Article ID:
25689876