Aggiornamento in: Sociale

Emergenza coronavirus, contributi in ambito sociale a soggetti del terzo settore - Graduatorie

Richieste non ammissibili, ammissibili, non finanziabili e finanziate

Condividi

Con il Decreto 13890 del 31/08/2020 è stato approvato l'elenco delle richieste non ammissibili, ammissibili, non finanziabili e finanziate presentate sull'avviso di cui al D. D. 8639/2020 avente ad oggetto “Avviso pubblico volto a sostenere gli interventi promossi da Organizzazioni di volontariato e Associazioni di promozione sociale e finalizzati a fronteggiare le conseguenze determinate dall'emergenza sanitaria Covid -19  in ambito sociale”


Per le richieste finanziate si ricorda che ai sensi di quanto previsto dall'art. 10 dell'Avviso suddetto la rendicontazione delle spese dovrà avvenire entro il 15/01/2021 e dovrà essere presentata ESCLUSIVAMENTE PER VIA TELEMATICA accedendo all'applicativo reso disponibile sul portale regionale all’indirizzo: http://www.regione.toscana.it/sociale che sarà operativo a partire dal 28/09/2020.

Link per accedere all'applicativo della rendicontazione ►►
(compilare il form "Rendicontazione contributi terzo settore emergenza COVID 2020")

Devono presentare la rendicontazione i rappresentanti legali dei soggetti beneficiari autenticandosi attraverso la propria smart card (carta di identità elettronica, tessera sanitaria abilitata o spid).


Si rammenta inoltre che nel caso in cui la rendicontazione non venga presentata con le modalità sopra indicate o in misura inferiore o difforme rispetto alle spese indicate nella domanda, l’amministrazione regionale si riserva di procedere alla revoca o riduzione del contributo assegnato con conseguente recupero delle somme già liquidate.

Si precisa infine, che per le spese sostenute, le Organizzazioni di volontariato e le Associazioni di promozione sociale, dovranno conservare i giustificativi delle stesse ed esibirli in caso di controllo anche a campione. La Regione Toscana, infatti, si riserva la facoltà di eseguire tutti i controlli e le verifiche opportuni in ordine alla veridicità delle dichiarazioni rese ai sensi del D. P. R. 445/2000, allo svolgimento delle attività e dell'effettivo e corretto utilizzo dei contributi concessi. In sede di verifica amministrativo-contabile, tutte le spese effettivamente sostenute dovranno risultare giustificate da fatture o documenti contabili di valore probatorio equivalente, pena la revoca del finanziamento,  finalizzate e riconducibili alle attività di cui all’articolo 2 e sostenute nel periodo che va dal 31 gennaio 2020 al 15 ottobre 2020.


Per eventuali chiarimenti o informazioni, contattare gli uffici del Settore Welfare e Sport all’indirizzo bandisociale@regione.toscana.it

Questo aggiornamento lo trovi in:
Aggiornato al:
28.09.2020
Article ID:
25552635