"Spesa per tutti", generi alimentari alle famiglie in difficoltà

Combattere la povertà e il disagio sociale, distribuendo generi alimentari alle famiglie in difficoltà, e nel contempo diffondere anche il messaggio di un uso consapevole dei prodotti, per l'abbattimento dello spreco alimentare. E' il senso del progetto "Spesa per tutti", avviato dalla Regione nell'ottobre 2016, grazie a un accordo con Terzo settore e grande distribuzione. Da allora il progetto è stato rinnovato ogni anno, ed è stato riconfermato anche per il 2019.

Negli anni precedenti sono stati distribuiti alle famiglie più bisognose circa 8.000 pacchi alimentari, l'obiettivo per il 2019 è di raddoppiare, distribuendo 16.000 pacchi di olio, tonno e legumi (questi i generi alimentari individuati).

Alla base del progetto, un accordo che viene rinnovato ogni anno, siglato da Regione, Conferenza episcopale - Caritas Toscana, Associazione Banco Alimentare, Unicoop Firenze, Esselunga spa, Conad del Tirreno. La Regione finanzia il progetto con 150.000 euro, e coordina tutti gli interventi.

La Caritas individua i cittadini da coinvolgere nel progetto, garantendo una copertura il più ampia possibile del territorio regionale, e dando priorità a famiglie numerose, con minori e disabili. Sempre la Caritas acquista dalla grande distribuzione, alle migliori condizioni possibili, generi alimentari di prima necessità, che il Banco Alimentare si impegna a prendere in carico e stoccare in un'area appositamente controllata, all'interno del Centro alimentare polivalente Mercafir. La Caritas distribuisce i generi alimentari, garantendo un'equa ripartizione tra i cittadini aventi diritto. Dal canto loro, i soggetti della grande distribuzione riservano prezzi di favore per l'acquisto di questi generi alimentari.
 

APPROFONDIMENTI

  • "Spesa per tutti", il progetto raddoppia: 8.100 pacchi distribuiti nel 2018, saranno 16.000 nel 2019 (comunicato stampa del 22/03/2019) ►►

Aggiornato al:
03.12.2019
Article ID:
16307606