"Arcipelago Pulito" va avanti, per altri quattro mesi

La sperimentazione è terminata all'inizio di novembre 2018, ma la Regione Toscana – assieme a tutti gli altri partner, tra cui Legambiente ed Unicoop Firenze - ha deciso che il progetto "Arcipelago pulito", che ha visto una cooperativa di pescatori di Livorno e una mezza dozzina di pescherecci impegnati nella raccolta della plastica che galleggia o si deposita sui fondali, proseguirà per altri quattro mesi, in attesa della cosiddetta legge "Salvamare" allo studio del ministero dell'ambiente. Proseguirà anche perché in sei mesi i risultati non si sono fatti attendere. 

Al termine dei primi sei mesi di sperimentazione, con l'ultimo conferimento registrato il 27 settembre, i pescatori hanno raccolto complessivamente più di 18 quintali di rifiuti, per un volume di oltre 24 mila litri. Quattordici quintali sono plastiche non recuperabili e da avviare allo smaltimento, il 14 per cento (260 chili) plastiche riciclabili. 

Aggiornato al:
03.01.2019
Article ID:
15964623