Salta al contenuto Salta al menu'

Guida incentivi

In Primo Piano

Guida di orientamento agli incentivi per le imprese - anno XII n. 3 aggiornata al 1 ottobre 2019

Edizione n. 3 anno XII della Guida di orientamento agli incentivi per le imprese a cura dalla Regione Toscana, in file .pdf, aggiornata al 1 ottobre 2019.

Agevolazioni fiscali per sostenere la cultura e il paesaggio in Toscana

La LR 18/2017, che ha abrogato e sostituito la LR 45/2012, prevede agevolazioni fiscali per imprese, liberi professionisti, fondazioni (comprese le fonazioni bancarie) che contribuiscano alla...

Agevolazioni fiscali per sostenere la cultura e il paesaggio in Toscana

Agevolazioni fiscali per sostenere la cultura e il paesaggio in Toscana


La Legge Regionale 18/2017 prevede agevolazioni fiscali per imprese, liberi professionisti, fondazioni (comprese le fondazioni bancarie) che contribuiscano alla valorizzazione del patrimonio culturale e del paesaggio in Toscana attraverso una donazione ad enti pubblici o privati senza scopo di lucro, che prevedano nel loro statuto o atto costitutivo la finalità della promozione, organizzazione e gestione di attività culturali e della valorizzazione del patrimonio culturale o del paesaggio, ed ad enti ecclesiastici riconosciuti a norma delle leggi civili, aventi sede in Toscana.


Progetti di intervento finanziabili

Le donazioni a favore della cultura devono essere utilizzate per la realizzazione di progetti in Toscana e coerenti con le norme e gli atti di programmazione regionale in materia culturale, mentre quelle a favore del paesaggio devono essere utilizzate per progetti sempre localizzati in Toscana e coerenti con i contenuti del piano di indirizzo territoriale con valenza paesaggistica.
 
Una delle principali novità introdotte dalla LR 18/2017 è quella di aver reso possibile cumulare l'agevolazione fiscale concessa dalla Regione Toscana con quella concessa dallo Stato ai "mecenati" toscani che effettuano donazioni su progetti localizzati nella Regione utilizzando il portale nazionale "Art Bonus" del Mibact (LR 18/2017, art. 3, comma 1, lett.b). 
 
Con la DGR 834 del 30 luglio 2018, secondo quanto previsto dalla LR 18/2017, art. 3, comma 4, sono state indicate le tipologie di progetti per i quali è possibile cumulare l'agevolazione fiscale regionale con quella statale concessa a seguito di una donazione effettuata tramite le misure previste da "Art Bonus". Come prevede la LR 18/2017, sono stati indicati prioritari "i progetti presentati da enti locali in forma associata, o singolarmente, aventi valenza culturale, paesaggistica o economica di livello sovracomunale". 
 

L'importo minimo delle donazioni è fissato in euro 1.000,00.


Qual è il vantaggio fiscale previsto dalla LR 18/2017 per i soggetti che effettuano la donazione?

L'agevolazione consiste in un credito di imposta sull'imposta regionale sulle attività produttive (IRAP) nelle seguenti misure:

  • 40% delle erogazioni liberali destinate in favore dei progetti presentati dai soggetti descritti all'articolo 3, comma 1, lettera a) della LR 18/2017

  • 20% delle erogazioni liberali destinate in favore dei progetti previsti nell'"Art Bonus" nazionale, descritti all'articolo 3, comma 1, lettera b) della LR 18/2017 aventi le caratteristiche definite dalla DGR 834 del 30 luglio 2018.


Come funziona la normativa e quali sono le scadenze?

Il Regolamento di attuazione, previsto dall'art.5 dalla LR 18/2017, definisce termini e modalità di presentazione e istruttoria delle domande; l'iter del procedimento può essere così riassunto:

  • Il soggetto che intende effettuare una donazione, insieme al beneficiario della stessa, presenta richiesta alla Regione Toscana di riconoscimento dell'agevolazione fiscale, utilizzando la seguente modulistica:
    Modulo per donazioni a favore di progetti relativi alla cultura 
    Modulo per donazioni a favore di progetti relativi al paesaggio

  • La Regione, entro 30 giorni dal ricevimento, risponde all'istanza dopo aver verificato il possesso dei requisiti richiesti dalla legge e la disponibilità di bilancio per il riconoscimento dell'agevolazione.

  • Il soggetto donante ha tempo fino al 31 dicembre per effettuare la donazione dichiarata e inviare alla Regione la documentazione comprovante l'avvenuto bonifico.

  • Entro il 15 marzo la Regione approva con decreto l'elenco dei donatori e dei beneficiari, che sarà trasmesso all'Agenzia delle Entrate.


Sarà a breve disponibile una piattaforma informatica per la presentazione delle istanze
 

LR 18/2017 - Attuazione 2018
LR 18/2017 - Attuazione 2017


Documenti:

LR 18/2017

Regolamento di attuazione DPGR n. 62/R del 30/10/2017

Decreto Dirigenziale 17345 del 23/11/2017 "Approvazione modulistica (All.A e All.B) necessaria alla presentazione delle istanze di agevolazioni fiscali – LR 18/2017 – DPGR 62/R/2017 (pdf)


Referenti:

Giovanni Morandini
Settore: Politiche fiscali e riscossione
Email: giovanni.morandini@regione.toscana.it
Telefono: 0554383462

Cecilia Berengo
Settore: Tutela, riqualificazione e valorizzazione del paesaggio
Email: cecilia.berengo@regione.toscana.it
Telefono: 0554385307

Enrico Vignaroli
Settore: Urbanistica e politiche abitative
Email: enrico.vignaroli@regione.toscana.it
Telefono: 0554385451

Maria Gabriella Pennino
Direzione: Cultura e ricerca
Email: mariagabriella.pennino@regione.toscana.it
Telefono: 0554382623

 


Ultima modifica: 22/03/2019 13:05:50 - Id: 15161679
  • Condividi
  • Condividi