Salta al contenuto Salta al menu'

Guida incentivi

In Primo Piano

Tutti i bandi e altre opportunità offerte da Regione Toscana

Per consultare tutti i bandi e avvisi pubblici della Regione Toscana aperti, per finanziamenti, agevolazioni, e altre opprtunità (chiamate per manifestazioni di...

La nuova edizione della Guida di orientamento agli incentivi per le imprese

Pubblicati due nuovi supplementi, uno su "Criteri ambientali minimi ed economia", l'altro su aiuti alle pubbliche amministrazioni per rimozione e smaltimento amianto. L'edizione n. 2 anno X...

Turismo, sostegno alle reti di imprese

Turismo, sostegno alle reti di imprese

Contributi a fondo perduto, in regime "de minimis". Un incentivo del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.


Finalità. Sostenere le reti tra imprese turistiche.

Destinatari. Raggruppamenti di piccole e micro imprese, costituiti o da costituire, con forma giuridica di "contratto di rete", A.T.I (Associazioni Temporanee di Imprese), Consorzi e società consortili costituiti anche in forma cooperativa, con sede operativa in Italia.

Forma dell'agevolazione: contributo a fondo perduto, in regime "de minimis". Le proposte progettuali devono prevedere spese complessivamente non inferiori a € 400.000,00 e potranno ottenere contributi fino a € 200.000,00.

Scadenza: la domanda deve essere presentata entro il 9 maggio 2014.

Spese ammissibili. Tra le spese ammissibili:
- i costi funzionali alla costituzione della rete di imprese (max 5%);
- costi per tecnologie e strumentazioni hardware e software funzionali al progetto di aggregazione;
- costi di consulenza e assistenza tecnico-specialistica prestate da soggetti esterni alla aggregazione per la redazione del programma di rete e sviluppo del progetto (max 10% del contributo);
- costi per la comunicazione e la pubblicità riferiti alle attività del progetto. L'affidamento ad ENIT – Agenzia Nazionale del Turismo delle attività di promo-commercializzazione sui mercati internazionali comporta una premialità;
- costi per la formazione dei titolari d'azienda e del personale dipendente impiegato nelle attività di progetto (max 15%).

Per saperne di più
Il bando e altri documenti: http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Comunicati/visualizza_asset.html_978277611.html

Per informazioni: turismo@beniculturali.it.

Responsabile del procedimento: Roberto Rocca, dirigente generale incaricato per il turismo, Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo (Mibact).


Ultima modifica: 25/10/2017 15:13:02 - Id: 11582819
  • Condividi
  • Condividi