Salta al contenuto Salta al menu'

Guida incentivi

In Primo Piano

Imprese, bandi aperti e agevolazioni

Bandi per finanziamenti e agevolazioni in vari settori produttivi, per start up giovanili, micro, piccole, medie e grandi imprese. Incentivi per innovazione, garanzie, credito, servizi...

La nuova edizione della Guida di orientamento agli incentivi per le imprese

Online la edizione n. 1 anno X, aggiornata al 30 aprile 2017. Disponibile anche un supplemento su rimozione e smaltimento di amianto, specifico per gli enti locali.

Online la banca dati "Incentivi alle imprese": aperta, integrata e interoperativa

Online la banca dati "Incentivi alle imprese": aperta, integrata e interoperativa

Consultazione libera di tutti i contributi e agevolazioni concessi alle imprese dal 1° gennaio 2007.


La creazione della Banca Dati Incentivi alle Imprese (BDII) risponde all'esigenza di conoscere quali e quanti contributi sono stati concessi ad un beneficiario (impresa o organismo di ricerca), nonché consultare i dettagli anagrafici del beneficiario e i dettagli amministrativi e finanziari di ogni sua singola operazione agevolata con contributo/incentivo pubblico. I dati presenti attualmente nella BDII si riferiscono ai progetti ammessi a finanziamento dal 1° gennaio 2007: attualmente sono censiti 15.568 beneficiari con 21.748 progetti agevolati ed un totale di aiuti concessi pari a 1.687.871.699 euro.

Come funziona la BDII?
La BDII prevede un accesso libero (senza obbligo di autenticazione) con il quale è possibile consultare, fino a livello di singolo beneficiario, ogni agevolazione/incentivo pubblico concesso.
Per alcune categorie di utenti (principalmente operatori della Pubblica amministrazione) è possibile registrarsi al sistema ed accedervi con proprie credenziali per una consultazione delle informazioni anche di dettaglio, relativamente ad ogni singolo progetto beneficiario di contributi pubblici.
Oltre alla ricerca per beneficiario mediante codice fiscale e/o ragione sociale, il sistema consente anche di individuare tutti quei progetti corrispondenti ad uno o più criteri di ricerca quali ad esempio: la dimensione dell'impresa, la localizzazione del progetto (comune e provincia), lo status (in corso, concluso, revocato), il codice Ateco, il programma e la linea di finanziamento, la tipologia di agevolazione (Contributo in conto capitale, Contributo in conto esercizio ,Credito di imposta / bonus fiscale, Contributo in conto interessi / canoni, Interventi a garanzia, Mutuo diretto, Dato non inserito dal gestore/attuatore, Partecipazione al capitale, Sgravio oneri sociali, altro), l'anno di concessione del finanziamento.
Il sistema consente di scaricare in formato excel gli elenchi dei progetti generati in coerenza ai filtri di ricerca impostati. Inoltre è scaricabile in formato pdf il fascicolo di ogni progetto e il fascicolo completo delle agevolazioni concesse al beneficiario. Al fine di agevolare e velocizzare la reportistica, è stata anche creata una sezione con report già predefiniti ed immediatamente scaricabili.

Vai alla Banca dati "Incentivi alle imprese" sul sito di sviluppo toscana.it

Si tratta di fatto di una banca dati di secondo livello alimentata attraverso rilevazioni periodiche e download dei dati provenienti dai sistemi informativi di primo livello dei soggetti (interni ed esterni alla Regione) che gestiscono risorse finanziarie regionali per l'erogazione di incentivi alle imprese.

Il sistema di gestione della banca dati è predisposto per essere pienamente integrato e interoperabile con le altre banche dati regionali e nazionali contribuendo così alla costituzione del Registro nazionale degli Aiuti e quindi ad una base dati che consenta non solo di analizzare l'efficacia delle misure di aiuti di Stato concesse, ma anche una progressiva abolizione del sistema di autocertificazione prodotta dalle imprese e verifiche automatiche delle regole sul cumulo.

E' importante sottolineare che, relativamente alle condizionalità ex-ante previste per il ciclo di programmazione 2014-2020, la BDII soddisfa la condizionalità B.5 "Aiuti di Stato – Esistenza di dispositivi che garantiscano l'applicazione efficace del diritto dell'Unione in materia di aiuti di Stato nel campo dei fondi SIE".

Realizzazione e gestione della BDII
La realizzazione della banca dati regionale incentivi alle imprese (in seguito BDII) è stata affidata a Sviluppo Toscana spa secondo quanto disposto dalla legge regionale 19 luglio 2012 n. 38 "Modifiche alla legge regionale 20 marzo 2000, n. 35". Con delibera di Giunta regionale n. 915/2013 è stato approvato il disciplinare per la gestione della banca dati Imprese incentivate, attraverso il quale viene definita l'architettura delle funzionalità del sistema e il ruolo dei diversi soggetti coinvolti nella gestione e implementazione dei flussi informativi.

Sviluppi futuri
Sono in cantiere una serie di sviluppi ed implementazioni del sistema quali ad esempio l'integrazione con un sistema di business inteligence per una migliore fruibilità delle informazioni consultabili sia attraverso strumenti grafici che report di analisi statistica; funzioni di georeferenziazione  degli interventi agevolati; integrazioni con banca dati del lavoro e registro imprese.

La normativa di riferimento
La Legge regionale 20 marzo 2000 n. 35 "Disciplina degli interventi regionali in materia di attività produttive e competitività delle imprese", ha previsto l'implementazione di un sistema informativo per la raccolta dei dati relativi a tutte le agevolazioni/incentivi concessi alle imprese toscane direttamente dalla Regione o da altri soggetti gestori di risorse regionali.


Ultima modifica: 22/08/2017 14:05:40 - Id: 11999334
  • Condividi
  • Condividi