Salta al contenuto Salta al menu'

Agricoltura sociale

In Primo Piano

Il Blog di Agricoltura sociale

  Blog di Agricoltura sociale Un tema di così importante rilievo come l'agricoltura sociale non poteva rimanere nell'angusto spazio della comunicazione...

I progetti di Agricoltura sociale in Toscana

A circa un anno dal finanziamento dei progetti, finalmente si raccolgono i primi frutti dell'intenso lavoro dei partecipanti al bando.

Il Piano di Sviluppo Rurale (Psr) e agricoltura sociale

Il Piano di Sviluppo Rurale (Psr) e agricoltura sociale

 


La misura prevede il sostegno ad investimenti finalizzati alla diversificazione delle attività aziendali verso attività non agricole, fermo restando la prevalenza dell'attività agricola.

La misura è composta di due azioni: l'azione A ha al centro la diversificazione, l'azione B l'agriturismo.

L'azione sulla diversificazione prevede il sostegno ad investimenti per interventi all'interno delle aziende agricole finalizzati ad una ampia serie di attività quali: lo sviluppo di attività e prestazioni socio-assistenziali nonché interventi finalizzati allo sviluppo di attività educative e didattiche, la salvaguardia dei mestieri tradizionali del mondo rurale, la produzione e vendita di energia da fonti rinnovabili, le attività ricreative tramite animali connesse al mondo rurale e le attività ricreative e sportive connesse alle risorse naturali e paesaggistiche e alle tradizioni rurali.

In tema di agricoltura sociale, gli interventi del punto 4.a.1) interessano investimenti all'interno delle aziende agricole finalizzati allo sviluppo di attività e prestazioni socio assistenziali che vanno ad arricchire la rete locale dei servizi e delle opportunità sociali, nonché interventi finalizzati allo sviluppo di attività educative e didattiche.

L'azione sull'agriturismo riguarda interventi di qualificazione dell'offerta, e interventi sui fabbricati per consentire l'ospitalità agrituristica.

Il sostegno è concesso in forma di contributo a fondo perduto fino al 40% del costo totale ammissibile, elevato fino al 50%, qualora l'investimento sia realizzato in zone montane ai sensi della Direttiva 75/268/CEE e successive modificazioni e integrazioni.

 

Collegamenti al Psr:
Piano di Sviluppo Rurale della Regione Toscana 2007/2013
Piano di Sviluppo Rurale della Regione Toscana 2000/2006

 

 

 

 


Ultima modifica: 23/01/2014 12:02:58 - Id: 8872313
  • Condividi
  • Condividi