Salta al contenuto Salta al menu'

Boschi

In Primo Piano

Numero Verde 800 425 425 per segnalare incendi boschivi

Se avvisti un principio d'incendio di bosco chiama subito il Numero Verde Emergenze 800 425 425 della Sala Operativa Unificata Permanente  (SOUP) ...

Materiali di base forestali

Iscrizione dei materiali di base forestali al Libro regionale dei boschi da seme. PROCEDURE PER L'ISCRIZIONE AL LIBRO REGIONALE BOSCHI DA SEME Ai sensi dell'art. 78, comma 1...

Alberi monumentali

Alberi monumentali

Nel 1982, per la prima volta a livello nazionale, il Corpo Forestale dello Stato realizzò un censimento secondo il quale gli alberi monumentali furono elencati e suddivisi in tre categorie:

  a) di particolare interesse (22.000 esemplari)
  b) di grande interesse (2.000 esemplari)
  c) monumentali (150 piante)

La Toscana, cogliendo tale input e parallelamente ad altre regioni italiane, ha definito nell'Agosto del 1998 una specifica legge la n° 60, secondo la quale potevano considerarsi alberi monumentali di alto pregio naturalistico e storico:

  a) gli alberi isolati o facenti parte di formazioni boschive naturali o artificiali che per eta' o dimensioni potevano essere considerati come rari esempi di maestosita' o longevita';
  b) gli alberi che avevano un preciso riferimento a eventi o memorie rilevanti dal punto di vista storico o culturale o a tradizioni locali.

La legge regionale ha istituito presso la Giunta regionale un apposito elenco degli alberi monumentali (aggiornato al 2013); l'inserimento di un albero in tale elenco avviene su proposta dei comuni o dei soggetti gestori se territorialmente competenti (di cui all'articolo 6 della legge regionale 11 aprile 1995, n. 49, "Norme sui parchi, le riserva naturali e le aree naturali protette di interesse locale").

L'inserimento in detto elenco può avvenire anche in seguito a segnalazione di singoli cittadini ai comuni o agli enti gestori; in tal caso detti enti sono tenuti a trasmettere alla Giunta regionale, entro 60 giorni dal ricevimento, la segnalazione corredata da un loro parere tecnico.

A livello nazionale, dal 24 aprile 2008 (data di entrata in vigore del D.Lgs. 26 marzo 2008, n. 63 "Ulteriori disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42, in relazione al paesaggio"), gli alberi monumentali sono riconosciuti tra quei beni immobili che possono essere dichiarati di notevole interesse pubblico e quindi annoverati nell'elenco dei beni paesaggistici (art. 136 D.Lgs 42/2004).

L'eventuale dichiarazione di notevole interesse pubblico di un filare, di alberate o di un albero monumentale avviene in sede di un'apposita commissione regionale, tra cui membri deve figurare un rappresentante del Comando Generale del Corpo Forestale dello Stato (art. 137 D.Lgsl 42/2004).

Segnalare un albero monumentale

I comuni o i soggetti gestori delle aree naturali protette, dove eventualmente ricade l'oggetto della segnalazione, anche su avviso dei singoli cittadini, possono proporre l'aggiornamento dell'elenco tramite la segnalazione di un nuova pianta, da effettuarsi compilando una scheda tipo  contenente i dati caratteristici di vegetazione e i criteri di tutela del bene da sottoporre a tutela.

La scheda dovrà essere inviata a
Direzione Generale delle Politiche Territoriali e Ambientali
Settore tutela e valorizzazione delle risorse ambientali Regione Toscana
Via di Novoli, 26, 50127 -  Firenze


La Giunta regionale, acquisito il parere della Consulta Tecnica sulle proposte pervenute, predisporrà l'aggiornamento dell'elenco degli alberi monumentali.

Per maggiori informazioni contattare
Franco Dinardo: franco.dinardo@regione.toscana.it
Andrea Casadio: andrea.casadio@regione.toscana.it


Ultima modifica: 03/02/2014 09:30:49 - Id: 277430