Salta al contenuto Salta al menu'

Ambiente ed energia

Ambiente ed energia

Con la legge regionale 22/2015 la Regione Toscana prenderà il posto della Provincia in tutte le funzioni fino ad oggi svolte in materia di ambiente ed energia. Dal primo gennaio 2016 sarà quindi la Regione a rilasciare le autorizzazioni in materia di: 

  • emissioni in atmosfera - Autorizzazione di carattere generale alle emissioni in atmosfera ex art. 272, comma 2, Dlgs 152/2006 smi -
  • rifiuti  - Autorizzazione allo smaltimento o recupero rifiuti anche pericolosi ai sensi dell'art 208 del D.lgs 152/2006 - Comunicazione in materia rifiuti di cui agli art. 215-216 del D.lgs. 152/2006
  • bonifiche (rilascio certificato di avvenuta bonifica)
  • energia - autorizzazione unica per impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili e da fonti convenzionali - 

Inoltre, saranno rilasciate dalla Regione le:

Oltre a queste funzioni la Regione riacquisirà anche le competenze in materia di parchi e biodiversità, divenendo quindi titolare della gestione delle aree protette e della Valutazione di Incidenza.

La Regione Toscana affiancherà quindi alle tradizionali funzioni di normazione, programmazione, indirizzo e controllo in materia ambientale ed energetica anche quella autorizzativa, chiudendo quindi il cerchio di un ideale percorso che partendo dalla legge termina al rilascio di una autorizzazione.

Per i cittadini e per le imprese il riferimento sul territorio non cambierà, resteranno infatti attivi gli sportelli SUAP, che continueranno a essere il primo punto di riferimento per ogni richiesta di chiarimento e supporto. Non solo, presso ogni sede provinciale saranno mantenuti gli uffici ambientali, pronti a rispondere a qualsiasi domanda e informazione.

Il passaggio alla Regione delle competenze oggi svolte dalle province costituirà una grande opportunità di uniformare e standardizzare i procedimenti. Così, dal primo gennaio, un imprenditore che volesse richiedere una qualsiasi autorizzazione ambientale avrà uno stesso modulo da compilare, una stessa procedura da seguire, stessi tempi e stesse modalità di risposta, in qualsiasi luogo della toscana si trovi.

Nei prossimi mesi, entro aprile del 2016, l'intero processo sarà informatizzato. SUAP e uffici regionali comunicheranno attraverso protocolli di interoperabilità, si farà sempre più a meno della carta e per i cittadini sarà sufficiente collegarsi ad un portale web per ricevere comodamente a casa l'autorizzazione richiesta.

Infine, una semplificazione è prevista anche per quanto riguarda la materia della biodiversità. Sarà infatti la Regione ad assicurare la corretta gestione delle aree protette e quindi il mantenimento della biodiversità. Anche in questo caso una gestione unitaria assicurerà una visione d'insieme importante, superando i confini provinciali che ovviamente non coincidono con quelli più ampi degli eco-sistemi da difendere.

 

Nuove strutture

  • Settore Autorizzazioni ambientali
    Responsabile Simona Migliorini
     
  • Settore Bonifiche, autorizzazioni rifiuti ed energetiche
    Responsabile Andrea Rafanelli
     


Contatti
Direttore Edo Bernini

PAL B - Via di Novoli, 26 - 50127 FIRENZE
Telefono: 0554383877
edo.bernini@regione.toscana.it

 

 torna alla pagina Nuova Regione ►►


Ultima modifica: 07/03/2016 12:17:11 - Id: 13056913