Accreditamento di Università, Istituzioni scolastiche e CPIA

Le domande delle istituzioni scolastiche accreditate ai sensi della 968/2007 si sono chiuse l'1 ottobre 2018

BANDO SEMPRE APERTO
Condividi

Data di pubblicazione bando su BURT

28 novembre 2017
I termini per presentare domanda si sono chiusi il 1 ottobre 2018

 

La Regione Toscana con decreto dirigenziale n. 16986 del 20 novembre 2017 ha approvato l'avviso regionale per la presentazione delle domande di accreditamento delle Università, degli Istituti scolastici e dei C.P.I.A. regionali che svolgono attività di formazione  attivando le procedure per l'accesso al sistema regionale di
accreditamento,  per consentire alle Università, alle istituzioni Scolastiche ed ai Centri provinciali per l'istruzione degli adulti (CPIA) regionali, che intendono operare nel territorio regionale, di conseguire standard minimi di qualità, a garanzia dell'utenza e di una corretta gestione dei fondi pubblici.


Dal 1 dicembre 2017 fino al giorno 1 ottobre 2018 gli organismi formativi, accreditati ai sensi della delibera di Giunta n. 968/2007 e successive modifiche e integrazioni, devono procedere ad accreditarsi secondo le disposizioni contenute nella delibera di Giunta n. 894/2017, così come modificata dalla delibera di Giunta n. 996/2017"
Se non viene rispettata questa condizione sarà revocato, tramite decreto dirigenziale, l'accreditamento

- a Università, Istituzioni scolastiche e CPIA già accreditati ai sensi della delibera di Giunta regionale n. 968/2007 e successivi modifiche e integrazioni che non abbiano presentato una nuova domanda di accreditamento ai sensi della delibera di Giunta regionale e s.m.i. entro il 1ottobre 2018;

- a Università, Istituzioni scolastiche e CPIA  che, alla data del 2 ottobre 2018, risultano ancora sospesi dall'accreditamento ai sensi della dgr n. 968/2007 e ss.mm.ii."
 

Finalità. Oggetto del bando è l'accreditamento delle Università, delle Istituzioni Scolastiche e dei Centri provinciali per l'istruzione degli adulti (CPIA) della Toscana, aventi natura giuridica di Ente pubblico, che intendano organizzare ed erogare attività di formazione, non rivolte ai propri studenti, finanziate con risorse pubbliche e/o riconosciute ai sensi dell'art 17 della legge regionale n. 32/2002, e / o che intendono erogare attività di formazione ad utenti individuali che beneficiano di strumenti di finanziamento a domanda individuale (voucher, buoni, etc.).

Destinatari dell'avviso. Sono tenuti a presentare domanda di accreditamento tutte le Università, le Istituzioni scolastiche ed i CPIA regionali, aventi natura giuridica di Ente pubblico e con sedi localizzate in Toscana che vogliono organizzare ed erogare attività di formazione:

  • finanziata con risorse pubbliche ai sensi del comma 1 dell'art. 17 della legge regionale n. 32/2002
  • riconosciuta ai sensi del comma 2 dell'art. 17 della legge regionale n. 32/2002
  • rivolta ad utenti individuali che beneficiano di strumenti di finanziamento a domanda individuale (voucher, buoni, etc.) articolo 1 della delibera di Giunta regionale n. 894/2017 e successive modifiche e integrazioni

Le Università, gli Istituti Scolastici e i loro consorzi e forme associative ed i CPIA e loro consorzi e forme associative non possono essere accreditati per l'ambito "Obbligo d'Istruzione" (di cui all'art. 70, comma 3 del Regolamento n. 47/2003 e successive modifiche e integrazioni di esecuzione della legge regionale 32/2002

Scadenza e presentazione domanda È possibile presentare domanda di accreditamento in qualsiasi momento a partire dal 1 dicembre 2017, così come previsto dall'articolo 14 dei "Requisiti e modalità per l'accreditamento delle Università, delle Istituzioni scolastiche e dei CPIA regionali e modalità di verifica

La domanda deve essere presentata dall'istituzione (destinatari dell'avviso), completa di formulario ed allegati e con pagamento di bollo digitale da 16 euro. Dal pagamento del bollo, tramite la piattaforma IRIS dei pagamenti online di Regione Toscana,  sono esclusi gli enti esenti dal bollo secondo la vigente normativa i quali devono riportare sulla domanda il riferimento alla norma di esenzione.
Può essere presentata in qualsiasi momento a partire dal 1 dicembre 2017 (art. 14 dell'allegato A alla delibera di Giunta regionale n. 1407/2016 e successive modifiche e integrazioni), e soltanto per via telematica per mezzo del sistema informativo accreditamento,all'indirizzo web: https://servizi.toscana.it/RT/accreditamento/

utilizzando la Carta sanitaria elettronica – Carta nazionale dei servizi (CNS) oppure il Sistema pubblico di identità digitale (SPID), previa identificazione.

Per segnalare problemi tecnici nella compilazione della domanda di accreditamento (https://servizi.toscana.it/RT/accreditamento/):

L'avviso potrà subire aggiornamenti e modifiche, quale coerente conseguenza di modifiche e/o integrazioni che dovessero essere approvate dalla Giunta regionale nella disciplina del sistema regionale di accreditamento o quale decisione del settore competente finalizzata ad una migliore attuazione dell'avviso stesso.


Per conoscere tutti i dettagli necessari a presentare correttamente la domanda, consultare integralmente il testo dell'avviso pubblico (allegato A del decreto 13789/2018) e la modulistica (allegato B del decreto 16986/2017).

Domande e risposte: scarica FAQ aggiornate al 22 dicembre 2017
 

Per saperne di più

_________________________________

  • Elenco degli organismi formativi accreditati aggiornato a settembre 2019
    scarica elenco [file .pdf] 

Organismo emittente:
Regione Toscana

Aggiornato al:
29.10.2019
Article ID:
14903598

Aggiornamenti

Vedi tutti

La Regione Toscana anticipando Expo2015 ha dato concretezza ad alcuni obiettivi che l'esposizione universale ha indicato finanziando progetti di ricerca nel settore agroalimentare che potessero arr...

La Regione Toscana ha approvato la graduatoria dei dottorati Pegaso ciclo XXXV (AA 2019/20) con decreto n. 5342 del 2 aprile 2019.

L'elenco dei progetti e i risultati raggiunti