Lavoro
29 ottobre 2017
12:22

"Le scuole al centro", così la Regione accorcia le distanze fra istruzione e mondo del lavoro

FIRENZE - Prevenire la dispersione scolastica, favorire l'occupazione, combattere la disoccupazione giovanile e contrastare il fenomeno dei Neet (giovani che non studiano, nè lavorano), avvicinando il mondo della scuola e della formazione a quello del lavoro. Sono questi gli obiettivi del progetto "La scuole al centro" - dove centro significa centro per l'impiego - lanciato dalla Regione Toscana nell'ambito delle politiche per l'apprendimento e l'occupabilità e imperniato sulla rete dei servizi per l'impiego, le cui funzioni da un anno sono nella piena competenza della Regione. 

A illustrarlo sarà l'assessore all'istruzione, formazione e lavoro Cristina Grieco nel corso di una conferenza stampa, lunedì 30 ottobre alle ore  12, nella Sala Stampa di Palazzo Strozzi Sacrati, piazza Duomo 10, Firenze.