Sport e tempo libero

Condividi

Obiettivi e finalità
Obiettivi della Regione sono: offrire a tutti i cittadini la possibilità e l’opportunità di praticare le attività motorie e sportive; favorire i processi associativi e la diffusione di nuovi modelli culturali, soprattutto verso i più giovani; promuovere la tutela della salute attraverso la pratica delle attività motorie e sportive; promuovere l’integrazione sociale, valorizzando la funzione riabilitativa della pratica motoria nei confronti delle categorie deboli e/o connesse a fenomeni di disabilità e/o di dipendenza; promuovere e diffondere la cultura della memoria dello sport, la conoscenza e la tutela ambientale.
La Regione intende applicare in maniera corretta e rigorosa i principi contenuti nella “Carta etica dello sport”, mettendo la stessa al centro delle proprie politiche. Per questo la Regione sostiene l’associazionismo di base e le sue numerose manifestazioni locali, le attività di promozione sportiva e motorio-ricreativa in ambito scolastico, le varie manifestazioni e competizioni sportive. Garantisce inoltre il sostegno ad interventi di impiantistica sportiva.

Sistema di governance
Le politiche e gli interventi realizzati dalla Regione sono caratterizzati da una forte sinergia con gli enti locali, le associazioni e gli organismi sportivi. Tra questi ultimi vi sono il Comitato olimpico nazionale italiano (CONI), il Comitato italiano paraolimpico (CIP), le varie Federazioni sportive, gli Enti di promozione sportiva e le numerose associazioni.

Strumenti (leggi e programmi regionali)
▪ LR 72/2000 – Riordino delle funzioni e delle attività in materia di promozione della cultura e della pratica delle attività motorie
▪ LR 35/2003 – Tutela sanitaria dello sport
▪ LR 6/2005 – Disciplina delle modalità di affidamento di impianti sportivi da parte degli enti pubblici
▪ Piano regionale per la promozione della cultura e della pratica delle attività motorie
 
Risorse attivate
(v. Tab. Risorse attivate sport e tempo libero)

I temi di rilievo

Impiantistica sportiva
Uno degli obiettivi prioritari in questi anni è costituito dal sostegno ad interventi di impiantistica sportiva: la Regione sostiene con finanziamenti in conto capitale i progetti degli enti locali e degli Istituti scolastici ed universitari per realizzare interventi di costruzione, ristrutturazione, manutenzione, messa a norma, acquisto attrezzature e interventi di contenimento dei costi di esercizio. Per il 2009-2010 le risorse regionali attivate ammontano a 9,6 milioni.
Grazie ad una collaborazione avviata alla fine del 2010 con CONI servizi S.p.A., nel 2011 sarà disponibile una banca data, aggiornata ed aggiornabile tramite Internet, degli impianti sportivi esistenti in Toscana.

Progetto “Sporthabile”
Il progetto riguarda la creazione di centri, diffusi nell’intero territorio regionale, in cui il soggetto disabile, a prescindere dalla disabilità, possa praticare un’attività sportiva grazie a istruttori preparati ed ausili idonei. Oltre alla realizzazione di 41 centri, il progetto ha consentito: la mappatura delle realtà nelle quali si realizzano progetti di integrazione fra sportivi normodotati e disabili e progetti sperimentali sul disagio sociale; iniziative volte a facilitare la pubblicità delle strutture che presentano le caratteristiche per l’accoglienza mirata allo sport; la creazione di uno specifico sito internet dedicato al tema della disabilità nello sport; la formazione di operatori sportivi di vario livello e provenienza.

“Ragazzinsieme”
Il progetto offre l’opportunità a bambini ed adolescenti nella fascia di età 9/17 anni di vivere una esperienza educativa a contatto con la natura, praticare attività fisica giornaliera e sperimentare un’alimentazione corretta in coerenza con le indicazioni della Piramide alimentare, senza alcool e fumo, sviluppando relazioni e capacità di iniziativa. Le azioni del progetto si svolgono durante l’intero arco dell’anno con il massimo sviluppo, ovviamente, nel periodo estivo. Il progetto è iniziato nel 2008 con la partecipazione di circa 50 ragazzi fino ad arrivare agli oltre 200 del 2010.

Memorie dello sport
Il progetto, ideato dalla Fondazione Museo del calcio di Coverciano (e realizzato in collaborazione con le Province toscane, il Coni, l’USSI Toscana, Rai e Ufficio scolastico regionale), è teso a proporre lo sport come veicolo di valori e principi etici che siano da corollario ad esercizio, abilità e competizione. La fase progettuale ha visto, tra l’altro, la realizzazione di un apposito sito internet e l’organizzazione di un convegno di livello nazionale all’interno del quale è stata presentata la “Carta etica dello Sport”. Si tratta di 15 articoli che affermano il diritto di tutti a fare sport per stare bene e che definiscono la pratica sportiva “componente essenziale del processo educativo”.
Sempre nella logica del recupero del patrimonio della memoria, da trasmettere alle nuove generazioni, nel 2010 è stato avviato il censimento delle società storiche toscane, per giungere nel tempo alla conservazione e valorizzazione delle testimonianze del mondo dello sport: sono state individuate e schedate 406 associazioni che si sono costituite prima del 1961, 80 delle quali hanno più di cento anni.

Prospettive per il futuro
Le politiche per la promozione della cultura e della pratica dell’attività sportiva e motorio-ricreativa sono finalizzate a fornire risposte in grado di incidere sulla percentuale di cittadini totalmente inattivi. Le evidenze scientifiche dimostrano infatti che l’attività fisica, effettuata in qualsiasi periodo della vita, rappresenta uno dei principali fattori per la prevenzione e la cura di molte malattie croniche, oltre che uno strumento fondamentale per combattere e prevenire le situazioni di disagio dei giovani (uso di sostanze illecite, stili di vita a rischio).
In questo ambito si intende favorire l’integrazione delle azioni proprie delle politiche sportive con gli interventi legati alle politiche sanitarie, educative, formative, culturali e ambientali, per promuovere lo sport e l’attività motorio-ricreativa su tutto il territorio toscano.


Aggiornato al:
16.11.2011
Article ID:
118478