Aggiornamento in: Diritti Consumatori

Rete Nepim: consumo critico e responsabile in Europa

Condividi


L'associazione senza scopo di lucro "Network for the promotion of sustainable consumption in European regions" (Nepim), con sede legale a Bruxelles (Belgio), è composta da 9 partners fra Regioni ed Associazioni regionali di consumatori provenienti da 6 Stati membri uniti dalla mission del consumo critico e responsabile, declinato di cinque obiettivi prioritari:
- Promuovere in Europa un consumo critico e responsabile;
- Difendere il diritto dei consumatori a scegliere in modo critico e autonomo beni e prodotti del mercato interno;
- Mettere in grado i consumatori di fare scelte sostenibili promuovendo nei propri territori ed in Europa un consumo critico e responsabile;
- Attivare la cooperazione della rete con le organizzazioni di consumatori nazionali dell'UE;
- Attivare ed implementare lo Scambio e la valorizzazione di iniziative, progetti, studi, best practices tra i membri della rete NEPIM.

Nata dall'esperienza del progetto Interreg IIIC "Nepim" (2005-2007), l'associazione Nepim è presieduta dal maggio 2012 da Alfons Conesa, presidente dell'Agenzia Catalana del Consumo, subentrato a Karl-Heinz Lambertz, presidente della Comunità germanofona che ha tenuto la presidenza alla nascita dell'associazione. La Regione Toscana ha la vice-presidenza della rete Nepim fin dalla sua nascita, prima con Eugenio Baronti e attualmente con Salvatore Allocca.

Gli attuali membri attuali dell'associazione:
- Agencia Catalana del Consum (Presidency) Barcelona Spain
- Regione Toscana (Nepim Vice presidency) Florence Italy
- Verbraucherschutzzentrale – VSZ Eupen BELGIUM
- Konsumentenberatung Oberosterreich Linz Austria
- Verbraucherzentrale Sudtirol Bolzano Italy
- Verbraucherzentrale des Saarlandes Saarbrücken Germany
- Chambre de Consommation d'Alsace Strasbourg France
- Regione Umbria Perugia Italy
- Regione Piemonte Torino Italy

 

Questo aggiornamento lo trovi in:
Aggiornato al:
29.10.2019