Piano regionale dello sviluppo economico 2007-2010

Condividi

Il Prse 2007-2010

Il Piano regionale di sviluppo economico (Prse) per il periodo 2007–2010 è lo strumento, elaborato dalla direzione  generale Sviluppo economico ed approvato con deliberazione del Consiglio regionale n. 66/2007 (supplemento al Burt n. 32 del 8.8.2007), con il quale la Regione pianifica l'attuazione delle politiche economiche per il quadriennio 2007-2010 in materia di industria, artigianato, commercio, cooperazione, turismo e settore secondario e terziario.
Concetti chiave per lo sviluppo dei settori produttivi, così come emergono dagli ambiti di intervento e relativi obiettivi operativi del piano, sono nel complesso: innovazione e trasferimento tecnologico, promozione ed internazionalizzazione, competitività, integrazione/aggregazione e certificazioni ambientali e sociali delle imprese.
La Regione infatti, in stretta correlazione con le politiche di sviluppo e le politiche strutturali della Commissone europea, vuole concentrare i propri interventi di sostegno e di revisione delle proprie politiche nell'innovare l'industria (in particolare asse 1, asse 3), il sistema turistico e il sistema commerciale (asse 4), per accrescere la competiviità delle produzioni e del territorio toscano nel mercato internazionale (asse 2).
Il complesso delle risorse attivabili per l'attuazione delle politiche economiche nel quadriennio è di circa 740 milioni di euro (739.928.318,00).

Il Piano mette in atto gli indirizzi del Programma regionale di sviluppo (Prs) l'atto che, in coerenza con il Programma di governo, definisce il contesto strutturale, le opzioni politiche (le scelte fondamentali della programmazione regionale), le strategie di intervento (obiettivi generali e politiche da attuare per realizzarli).
 

Ambiti di intervento ed obiettivi operativi del Prse

Il Prse interviene in quattro degli ambiti strategici (Progetti integrati regionali, Pir)  della linea "Competitività Sistema integrato regionale e Territorio" del Programma regionale di sviluppo, che ne costituiscono poi i quattro assi di obiettivi operativi da perseguire:

Asse 1 - Verso lo spazio regionale della ricerca e dell'innovazione (sottoprogetto 2 del Pir 1.1 del Prs):
Obiettivi operativi:
- Potenziamento delle attività di ricerca industriale ad alto contenuto tecnologico
- Sviluppo di iniziative di sistema per il trasferimento tecnologico e dei servizi alle imprese;
- Valorizzazione delle eccellenze e delle specializzazioni porduttive nelle tecnologie
- Sostegno a programmi di investimento delle imprese per l'innovazione (sostegno all'acquisizione dei serviiz avanzati, e sistema certificazioni)
- Favorire la diffusione degli strumenti di responsabilità sociale delle imprese (certificazione di responsabilità sociale SA8000
- Consolidare il livello di infrastrutture nei centri e laboratori tecnologici

Asse 2 - Internazionalizzazione, cooperazione, promozione, marketing territoriale (Pir 1.2 del Prs)
Obiettivi operativi
:
- Promuovere la presenza dei prodotti e produzioni regionali sui mercati internazionali
- Attivare ed assistere gli investimenti esteri più utili al rafforzamento della competitività dei sistemi produttivi locali
- Attivare un sistema regionale di marketing turistico "di destinazione"
- Sostenere le relazioni tra le realtà produttive e professionali locali con altri scenari produttivi per favorire l'internazionalizzazione

Asse 3 - Il distretto integrato regionale: il sistema delle politiche industriali (Pir 1.3 del Prs)
Obiettivi operativi:
- Sostenere l'evoluzione dei modelli organizzativi delle imprese (creazione di reti, fusioni e accorpamenti, riorganizzazione delle filiere produttive)
- Ridurre l'impatto ambientale delle produzioni e il consumo energetico (interventi di tipo infrastrutturale e sostegno diretto agli investimenti innovativi delle imprese, in particolare finalizzati all'efficienza energetica
- Favorire l'innalzamento del contenuti di conoscenza nei prodotti (trasferimento tecnologico nelle imprese) 
- Potenziare e qualificare il sistema delle infrastrutture per lo sviluppo economico (interventi finalizzati alla integrazione delle infrastrutture con il sistema della logistica, alla qualificazione (es. reti energetiche, certificazione)  in termini di sostenibilità ambientale delle aree destinate ad insediamenti produttivi come distretti industriali, sistemi produttivi locali, poli produttivi
- Sostenere l'accesso al credito delle imprese, in tutti i settori (potenziamento del sistema dei fidi e confidi, sia sostegno alla domanda diretta di imprese di strumenti di ingegneria finanziaria)

Asse 4Innovazione e sostenibilità offerta turistica e commerciale (Pir 1.4 Prs)
Obiettivi operativi:
- Rendere più efficaci le politiche pubbliche e più funzionale il rapporto tra azione pubblica ed esigenze delle imprese turistiche e commerciali
- Migliorare la qualità urbana, territoriale dell'offerta turistica e commerciale
- Potenziare e rendere più efficiente il sistema di comunicazione, promozione e marketing
- Migliorare il livello di accoglienza e i servizi per turisti e consumatori
- Sostenere le imprese nei processi di sviluppo aziendale, di qualificazione, di innovazione, d'integrazione di filiera e aggregazione territoriale

Aggiornato al:
25.03.2013
Article ID:
46774