Parte III - Le politiche della Regione Toscana

Condividi

Per agevolare la consultazione del documento, le politiche regionali sono presentate attraverso schede strutturate in modo identico, nelle quali sono riportati in   maniera sintetica i seguenti elementi:

Obiettivi e finalità:

principali competenze in materia della Regione (in base al quadro normativo), con la descrizione dei più importanti filoni di intervento; obiettivi e finalità perseguiti dalla Regione.

Sistema di governance:
soggetti coinvolti e modalità con cui questi ultimi agiscono nel processo di elaborazione e attuazione delle politiche.

Strumenti (leggi e programmi regionali):
principali leggi e atti di programmazione regionali adottati.

Risorse attivate:
risorse messe in campo dalla Regione nel 2008-2010, distinte tra spese correnti e spese in conto capitale (investimenti). Per un approfondimento sui tipi di spesa, si rinvia al par. 2.3.3. Le risorse sono inoltre classificate in base ai destinatari della politica: cittadini, imprese e collettività regionale (quando la politica produce effetti  sull’insieme della realtà regionale).

I temi di rilievo:

descrizione molto sintetica di alcuni dei temi di intervento ritenuti più rilevanti per ciascuna politica regionale.

Prospettive per il futuro:
sintesi delle principali linee di sviluppo della politica definite dalla Regione per la nuova legislatura.

Le schede sono raggruppate nelle quattro macro-aree (ambiti coerenti ed omogenei di intervento) individuate dal Programma regionale di sviluppo 2011-2015:
  • Competitività del sistema regionale e capitale umano
  • Sostenibilità, qualità del territorio e infrastrutturazione
  • Diritti di cittadinanza e coesione sociale
  • Governance, efficienza della pubblica amministrazione e proiezione internazionale



Aggiornato al:
16.11.2011
Article ID:
118186