Aggiornamento in: Diritti Consumatori

Infoconsumo. La campagna "A mani Ferme" presentata a Firenze

Condividi

Save the Children Italia lancia una campagna di comunicazione "Per dire no alle punizioni fisiche nei confronti dei bambini" intitolata "A mani ferme", come messaggio che la campagna, finanziata dalla Commissione europea, lancia in particolare a genitori ed educatori. Per promuovere il rispetto dei bambini e della loro fragilità "perchè uno schiaffo non finisce mai", come conclude il video della campagna. E il 26 settembre da Firenze è stato lanciato il "NO alla violenza fisica e alle altre forme di punizioni umilianti e degradanti nei confronti dei bambini" in occasione della presentazione in Palazzo Vecchio della campagna "A mani ferme": oltre al video (qui a fondo pagina), la  Guida pratica alla genitorialità positiva, i risultati del sondaggio condotto da Save the Children sui metodi educativi in Italia.
La giornata è stata un momento di confronto tra esperti, professionisti e referenti istituzionali, promossa dalla Regione e dal Garante per l'infanzia e l'adolescenza della Toscana Grazia Sestini. All'incontro sono intervenuti gli assessori al Welfare della Regione Toscana Salvatore Allocca e del Comune di Firenze Stefania Saccardi.

 

 
 

Il video della campagna Save the Children A mani ferme


Link utili
Garante infanzia e adolescenza Regione Toscana
Minori: Sestini, educare i genitori per dire ‘no' alla violenza (comunicato del Consiglio regionale della Toscana, 26 settembre 2012)

Questo aggiornamento lo trovi in:
Aggiornato al:
29.10.2019
Article ID:
173522