Altri enti: avvisi pubblici per dichiarazioni di pubblica utilità

Avvisi pubblici di altri enti  per l'avvio del procedimento ai sensi dell'articolo 16 del decreto del presidente della Repubblica 327/2001

La richiesta di pubblicazione sul sito web della Regione Toscana degli avvisi pubblici di avvio del procedimento di apposizione del vincolo preordinato all'esproprio e degli avvisi pubblici di avvio del procedimento della dichiarazione di pubblica utilità, deve avvenire attraverso protocollo interoperabile (InterPRO).

Gli Enti non forniti di protocollo interoperabile devono inviare un'email

Si prega di inviare, nello stesso momento, la richiesta di pubblicazione anche da una casella e mail ordinaria all'indirizzo email avvisi.espropri@regione.toscana.it della redazione web di Regione Toscana

  • allegando l'avviso pubblico testo integrale in file pdf,
  • inserendo nel testo della e mail  un testo sintetico dell'avviso pubblico come da specifiche istruzioni

Per eventuali necessità contattare la redazione web scrivendo a redazioneweb@regione.toscana.it

Avvisi pubblici per dichiarazione di pubblica utilità
 

Adeguamento dell'impianto di depurazione di Orentano e fognatura di scarico nei Comuni di Castelfranco di Sotto  e Bientina. Approvazione del Progetto di fattibilità tecnica ed economica relativo all’intervento.
Comunicazione e avvio del procedimento ai sensi e per gli effetti degli articoli 11, comma 2 e 16, comma 4 del Dpr 327/2001 e articolo 7 e ss. Legge 241/1990.

  • Trattasi di avvio del procedimento di apposizione del vincolo di esproprio particella 194 Foglio 9 del nuovo catasto terreni (NCT) del Comune di Castelfranco di Sotto soggetta ad asservimento ed occupazione temporanea.
     
  • Richiamato quanto disposto agli art. 10, comma 1 lett. D), e art. 22, comma 4 della LRT n° 69/2011 in merito all’approvazione da parte dell’Autorità Idrica Toscana della progettazione delle nuove opere e dei nuovi interventi previsti nel Piano di Ambito e visto pertanto l’art. 13ter della Convenzione di gestione con Acqua s.p.a., l’Autorità Idrica Toscana – Conferenza Territoriale n° 2 “Basso Valdarno”, a seguito dall’avvenuta comunicazione degli avvisi di avvio procedimento, convocherà specifica Conferenza dei Servizi finalizzata all’approvazione del progetto delle opere indicate.
    Contestualmente all’approvazione del progetto l'Ente esproprinate Acque s.p.a. intende apporre il vincolo espropriativo sulle aree necessarie alla realizzazione dell’intervento, da tale approvazione conseguirà la dichiarazione di pubblica utilità delle opere previste, ovvero la disposizione delle occupazioni temporanee delle aree di cantiere.

  • Ente espropriante: Acque s.p.a. Servizi idrici
     
  • Data di avvio della pubblicazione dell'avviso, ai fini della presentazione delle osservazioni: 6 luglio 2023
    Entro e non oltre 30 giorni dal ricevimento della comunicazione gli interessati possono presentare eventuali osservazioni, memorie scritte e/o documenti ed ogni altro elemento ritenuto utile, che l’Ente espropriante avrà l’obbligo di valutare, ove siano pertinenti  all’oggetto del procedimento.

    Il progetto di cui trattasi è depositato per la consultazione presso la sede Amministrativa della scrivente ACQUE S.p.A. in Pisa Loc. Ospedaletto Via Archimede Bellatalla n° 1; Previa formale richiesta scritta di accesso agli atti indirizzabile ai contatti che seguono, la  documentazione di progetto potrà esservi trasmessa in formato digitale.
     
  • Data di fine della pubblicazione dell'avviso: 6 agosto 2023
     
  • Responsabile unico dell'avvio del procedimento per l'espropriazione è il dottor ingegner Roberto Cecchini, direttore Gestione Operativa della Società ACQUE S.p.A.
     
  • Per eventuali comunicazioni e/o chiarimenti attinenti il l'avvio del procedimento, occorre fare riferimento a:
    dottore perito agrario Davide Moretti:
    - cellulare 3404299428
    - e-mail: d.moretti@ingegnerietoscane.net
     
  • Per eventuali comunicazioni e/o chiarimenti attinenti il Progetto e l’esecuzione dello stesso, occorre fare riferimento a:

    ingegnere Marco Arbi:
    - cellulare 335 5647968
    - e-mail: m.arbi@acque.net

    ingegnere Simone Franchini
    - cellulare 340 3457676
    – e-mail: m.sodini@ingegnerietoscane.net
     
  • Per ulteriori informazioni consultare l'avviso pubblico (testo integrale pdf)

pubblicazione 5 luglio 2023, ore 13:40


Interventi urgenti sul Torrente Marina e verifiche di sottobacino. Interventi di adeguamento delle difese arginali in destra e sinistra idrauliche del T. Marina, dal ponte della Autostrada A11 fino al ponte della linea ferroviaria Fi-Bo e modifiche funzionali e di completamento alle casse di espansione La Gora e Le Carpognane nei Comuni di Calenzano e Campi Bisenzio. Lotto 2 - Stralcio V – Sottostralcio B” Codice Rendis: 09IR915/G1 con il titolo “Int. urgenti sul T. Marina Stralcio 5 Adeguamento arginature da ferrovia a strada Perfetti Ricasoli-Sottostralcio B”. ID GLP 927 Titolario 13_1_911 - CUP: C71H21007820002.

  • Trattasi di avviso relativo all’apposizione del vincolo preordinato all’esproprio, all’approvazione del progetto definitivo e della dichiarazione di pubblica utilità delle opere(artt. 11 e 16 DPR. 327/2001 – art.10 e 14 L.241/1990, Prot. n. 0007148/2023 del 20 giugno 2023);
     
  • Oggetto dell’esproprio è costituito dalla aree private necessarie all’esecuzione dell’intervento;
     
  • Autorità espropriante è il Consorzio di bonifica 3 Medio Valdarno con sede in Firenze Viale della Toscana, 21;
     
  • Beni oggetto dell’esproprio ricadono nei comuni di Calenzano e Campi Bisenzio;
     
  • Responsabile del procedimento espropriativo è la Dott.ssa Alessandra Deri, Dirigente del Settore Patrimonio ed Espropri;
     
  • Sito internet dell’autorità espropriante dove tale avviso sarà inoltre pubblicato è http://www.cbmv.it.
     
  • Per ulteriori informazioni consultare integralmente avviso pubblico (testo integrale pdf)

Pubblicazione 23 giugno 2023, ore 8.45

 

Metanodotto Foligno – Sestino, del diametro di 1200 mm (48”) avrà una lunghezza di
circa 115 km ed interesserà comuni di Apecchio, Mercatello sul Metauro, Borgo Pace in
Provincia di Pesaro Urbino nella Regione Marche; i comuni di Foligno, Nocera Umbra,
Gualdo Tadino, Gubbio, Pietralunga e Città di Castello
in Provincia di Perugia nella Regione
Umbria, nonché i Comuni di Badia Tedalda e Sestino in Provincia di Arezzo nella Regione
Toscana

  • Trattasi di: Posizione n. SRG-31- SNAM Rete Gas S.p.A. - “Metanodotto Foligno-Sestino DN 1200 DP 75 bar”. Autorizzazione alla costruzione ed esercizio del metanodotto, con accertamento della conformità urbanistica, apposizione del vincolo preordinato all’esproprio e dichiarazione di pubblica utilità ex D.P.R. 8 giugno 2001 n. 327, art. 52-quinquies, comma 2. Avviso di avvio del procedimento.
     
  • Autorità espropriante: il Ministero dell’Ambiente e della sicurezza energetica – dipartimento Energia, direzione generale Infrastrutture e sicurezza, divisione IV Infrastrutture energetiche;
     
  • Soggetto proponente: Snam Rete Gas S.p.A., Società soggetta all’attività di direzione e coordinamento di Snam S.p.A., Società con unico socio, con sede legale in San Donato Milanese (MI), Piazza Santa Barbara, 7 ed uffici in Ancona, Via Caduti del Lavoro, 40, in data 20 maggio 2014.
    Snam ha inoltrato allo scrivente Ufficio istanza di autorizzazione, ai sensi dell’art. 52-quinquies del D.P.R. 8.6.2001 n. 327, alla costruzione ed all’esercizio, con accertamento della conformità urbanistica, apposizione del vincolo preordinato all’esproprio, approvazione del progetto e dichiarazione di pubblica utilità, dell’opera denominata “Metanodotto Foligno - Sestino DN 1200 (48”), DP 75 bar”.
     
  • Beni oggetto dell'avvio del procedimento: sono, per la parte dell'opera in territorio Toscana, sono i terreni interessati (consultare l'avviso testo integrale all'ultimo punto) dalla fascia del vincolo preordinato all’esproprio e dalle aree da occupare temporaneamente  dal tracciato del metanodotto “Foligno – Sestino” DN 1200 (48’’) DP 75 bar.

  • Data di inizio della pubblicazione ai fini della diffusione e presentazione delle osservazioni: 14 giugno 2023
    Le eventuali osservazioni, inerenti e pertinenti al procedimento, dovranno essere inoltrate dalle parti interessate dal procedimento espropriativo all’indirizzo PEC: dgis.div04@pec.mase.gov.it del Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica - Direzione generale infrastrutture e sicurezza – Div. IV Infrastrutture Energetiche, nonché ai Comuni interessati, entro il termine perentorio di 30 (trenta) giorni successivi alla scadenza del termine della pubblicazione dell'avviso, per essere valutate nell’ambito della Conferenza di Servizi.
     
  • Data di termine della pubblicazione dell'avviso: 20 giorni successivi al 14 giugno 2023
     
  • Responsabile del procedimento è l’avv. Maria Rosaria Mesiano, Dirigente della Divisione
    IV – Infrastrutture energetiche della Direzione Generale Infrastrutture e Sicurezza del Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica – Roma; indirizzo p.e.c.: dgis.div04@pec.mase.gov.it
     
  • Sito web: L’avviso viene inoltre pubblicato, in pari data, sul sito informatico della Regione Marche, della Regione Umbria e della Regione Toscana, su un quotidiano a diffusione nazionale e su quotidiani a diffusione locale. Inoltre, copia della documentazione aggiornata relativa al progetto, comprensiva di relazione tecnica ed elaborati grafici è disponibile al seguente link attivato da questo Ministero:
    https://mite.sharefile.eu/d-s724163892cdb46d898a2bc9d429a3cb

    L’avviso viene inoltre pubblicato, in pari data, sul sito informatico della Regione Marche,
    della Regione Umbria e della Regione Toscana, su un quotidiano a diffusione nazionale e su quotidiani a diffusione locale. Inoltre, copia della documentazione aggiornata relativa al progetto, comprensiva di relazione tecnica ed elaborati grafici è disponibile al seguente link attivato da questo Ministero:
    https://mite.sharefile.eu/d-s724163892cdb46d898a2bc9d429a3cb9

    L'avviso viene affisso per 20 (venti) giorni consecutivi, decorrenti dal giorno 14 giugno, all’Albo Pretorio dei Comuni interessati
     
  • Per ulteriori informazioni consulta l'avviso pubblico (testo integrale pdf)

Pubblicazione 14 giugno 2023, ore 9


Lavori di realizzazione di parco urbano a servizio dell’abitato di Gorfigliano, implementazione dei servizi alla socialità e allo sport, rigenerazione urbana e creazione di un percorso pedonale protetto dalle aree residenziali fino alla zona di intervento, denominato “Servizi alla socialità, allo sport Gorfigliano”, Comune di Minucciano - CUP I87I21000020002. Intervento ID 365 - codice 11.1.
L'intervento è realizzato nell'ambito del Pnrr missione M5C2 investimento 2.3 Programma innovativo nazionale per la qualità dell’abitare (PINQuA) progetto ID 47 di cui al DM MIT/MEF/MIBACT n.395/2020 (Gazzetta ufficiale 385 del 16 novembre 2020) e della delibera di giunta 1482 del 30 novembre 2020 Progetto “Abitare la Valle del Serchio”.
Avviso di avvio del procedimento di dichiarazione di pubblica utilità mediante opera pubblica e deposito degli atti (ex articoli 11, 12 e 16 del Dpr 327/2011 e s.m.i.)
 

  • Autorità espropriante è il Comune di Minucciano;
     
  • Documentazione relativa al progetto è depositata, ai sensi degli artt. 11 e 16 del DPR 327/2001 e s.m.i., presso l'Ufficio Tecnico Comunale in P.zza Chiavacci n. 1 - 55034 Minucciano (LU);
    Gli interessati possono prendere visione della documentazione progettuale in formato digitale presso l’ufficio sopraindicato negli orari di apertura al pubblico (nei giorni di martedì e giovedì, dalle ore 10,00 alle ore 12,00), previa richiesta di appuntamento, da richiedere al n. 0583.69.40.72 o all’indirizzo email lavoripubblici@comunediminucciano.it;
    un estratto degli elaborati di progetto è altresì pubblicato sul sito web del Comune di Minucciano, al seguente link: http://www.comune.minucciano.lu.it/attuazione-misure-pnrr/pinqua/
     
  • Dove ricadono i beni interessati dall'avvio del procedimento: le particelle catastali oggetto dell’avvio del procedimento della dichiarazione di pubblica utilità indicate nell'elenco, sono state individuate nella banca dati dell'Agenzia del Territorio di Lucca ed i dati catastali prelevati mediante visura sulla piattaforma telematica Sister aggiornati al 19.05.2023.
     
  • Periodo per presenare eventuali osservazioni: gli aventi titolo, entro giorni 30 (trenta) dalla pubblicazione del presente avviso, pena decadenza, potranno far pervenire al Responsabile del procedimento le proprie osservazioni (idonee memorie scritte e documenti). Le osservazioni dovranno pervenire, entro il termine stabilito, al protocollo generale tramite consegna a mano, PEC (comune.minucciano@postacert.toscana.it) o tramite raccomandata A.R. con espresso riferimento al presente avviso. Tali osservazioni verranno opportunamente valutate dall’Amministrazione ai fini delle definitive determinazioni;

    Coloro che risultino iscritti quali proprietari nei registri catastali, ma non lo siano effettivamente, sono tenuti, ai sensi dell’art. 3, comma 3, del DPR 327/2001, a darne comunicazione a questo ufficio entro giorni 30 (trenta) dalla pubblicazione del presente avviso, indicando, se ne sono a conoscenza, i nominativi dei proprietari, o, comunque, fornendo copia degli atti in possesso utili a ricostruire le vicende degli immobili interessati;
     
  • Responsabile del procedimento è il geom. Roberto Ciuffardi, Responsabile dell’Area tecnica;
     
  • Per ulteriori informazioni consulta l'avviso pubblico (testo integrale pdf)
     

Pubblicazione 29 maggio 2023, ore 16

 

Adeguamento della viabilità di servizio funzionale alla manutenzione del Torrente Bure in località Chiesina Montalese, nel Comune di Pistoia (GLP 1063 – Tit. 13_1_1047). Avviso di proposta di variante urbanistica

 

  • Trattasi di apposizione del vincolo preordinato all’esproprio ai fini dell’approvazione del progetto definitivo e della successiva dichiarazione di pubblica utilità delle opere;
     
  • Oggetto dell’esproprio è costituito dalle aree private necessarie all’esecuzione dell’intervento;
     
  • Autorità espropriante è il Consorzio di bonifica 3 Medio Valdarno con sede in Firenze Viale della Toscana, 21;
     
  • Beni oggetto dell’esproprio ricadono nel Comune di Pistoia;
     
  • Data di inizio della pubblicazione dell'avviso ai fini del procedimento: 15 maggio 2023
     
  • Data di fine della pubblicazione: 30 maggio 2023
     
  • Osservazioni entro il 15 giugno 2023
    I cittadini possano presentare osservazioni entro 15 giorni a partire dalla scadenza del termine di pubblicazione, ossia entro il 15 giugno 2021

    Il progetto definitivo dell'adeguamento della viabilità di servizio funzionale alla manutenzione del t. Bure in loc. Chiesina Montalese, nel Comune di Pistoia” (GLP 1063 – Tit. 13_1_1047) che costituisce proposta di variante urbanistica, è depositato presso la sede del Consorzio sita in Firenze Viale della Toscana, 21 dove può essere preso in visione previo appuntamento (referente geom. Antonella Cafissi, telefono 055 088 28 44,  e mail a.cafissi@cbmv.it.
     
  • Responsabile del procedimento espropriativo è la dott.ssa Alessandra Deri, dirigente dell’ufficio "Patrimonio ed espropri" del Consorzio;
     
  • Sito internet dell’autorità espropriante dove l'avviso è pubblicato http://www.cbmv.it
  • Per ulteriori informazioni consulta avviso pubblico (testo integrale pdf)

Pubblicazione 15 maggio 2023, ore 9

 

E78 Grosseto - Fano, tratto 4 Nodo di Arezzo (S. Zeno) – Selci Lama (E45). Adeguamento a 4 corsie del Tratto San Zeno – Arezzo – Palazzo del Pero (2° Lotto di Completamento). Avvio del procedimento di approvazione del progetto dei lavori in oggetto tramite Conferenza dei Servizi ai fini del rilascio, ad opera degli Enti preposti, di pareri, concessioni, autorizzazioni, licenze, nulla osta e assensi prescritti dalle vigenti norme, per l’apposizione del vincolo preordinato all’esproprio relativamente alle aree interessate ai lavori.

  • Trattasi di: la approvazione del progetto definitivo comporta la dichiarazione di Pubblica utilità dell’opera e, ai sensi dell’art. 12 comma 3 del Testo Unico DPR 327/2001 e ss.mm.ii., la sua efficacia è subordinata all’apposizione del vincolo preordinato all’esproprio, per cui è emanato il presente avviso.
    Si rende necessario, pertanto, mettere in condizione i soggetti, che in base ai registri catastali risultano intestatari dei beni immobili di cui si prevede l’espropriazione, di effettuare eventuali osservazioni prima che venga approvato il progetto definitivo e dichiarata la Pubblica Utilità dell’opera.
     
  • Autorità espropriante: Anas s.p.a.
     
  • Beni immobili interessati dal procedimento:  il progetto definitivo relativo ai lavori interessa il Comune Arezzo in Provincia di Arezzo.
    I proprietari dei beni sono elencati nel testo integrale dell'avviso pubblico di Anas
     
  • Atti e documentazione La documentazione afferente il piano particellare di esproprio e l’elenco ditte è depositata, affinché possa essere consultata, presso:  Comune di Arezzo, Piazza della Libertà, 1 – Cap 52100 Arezzo (AR).
    Gli atti possono essere consultati e scaricati, in formato elettronico .pdf, dal sito istituzionale di ANAS S.p.A. www.stradeanas.it nell’apposita sezione “Le strade – I -Commissari” https://www.stradeanas.it/it/i-commissari.

    Il progetto dell’opera è depositato per la consultazione presso:
    ANAS SpA Struttura Territoriale Toscana, via dei Mille 36 – Firenze – U.O. Espropri.
     
  • Data di iniizo della pubblicazione dell'avviso ai fini della presentazione delle osservazioni: 5 giugno
     
  • Termine per presentare eventuali osservazioni: 5 luglio 2023

    Per giorni 30 (trenta) a decorrere dal 5 giugnoe 2023 – a pena di decadenza – gli eventuali portatori di interessi pubblici o privati, individuali o collettivi, potranno far pervenire al Responsabile del Procedimento, presso ANAS SpA Struttura Territoriale Toscana, le proprie osservazioni (idonee memorie scritte e documenti a mezzo raccomandata A.R.) che saranno valutate da Anas, qualora pertinenti all’oggetto del procedimento.
    Le osservazioni e la relativa documentazione potranno essere inviate, in alternativa, tramite posta elettronica ai seguenti recapiti PEC:
    anas.toscana@postacert.stradeanas.it
    anas@postacert.stradeanas.it
     
  • Responsabile del procedimento: l’ingegnere Francesco Pisani, Struttura Territoriale Anas della Toscana.
     
  • Sito web dell'autorità espropriantedove è pubblicato l'intero avviso pubblico: pagina web del sto web di Anas
    https://www.stradeanas.it/it/le-strade/progetti-avvisi-al-pubblico/e78-grosseto-%E2%80%93-fano-tratto-4-nodo-di-arezzo-s-zeno-%E2%80%93-selci
     
  • Per ulteriori informazioni consulta avviso pubblico e documentazione allegata pubblicati sul sito web di Anas
    https://www.stradeanas.it/it/le-strade/progetti-avvisi-al-pubblico/e78-grosseto-%E2%80%93-fano-tratto-4-nodo-di-arezzo-s-zeno-%E2%80%93-selci

pubblicazione 5 giugno 2023


Lotto 2 dell'intervento di ricostituzione dell'invaso del Lago Fiorenzo a Montepiano
Intervento finanziato con fondi Piano nazionale ripresa e resilienza
decreto MIMS n. 517/2021 del 16/12/2021

  • Trattasi di avviso di avvio di procedimento per apposizione di vincolo preordinato all'esproprio con decretazione di occupazione d’urgenza e di determinazione provvisoria dell’indennita’ di espropriazione ai sensi dell’art. 22 bis del D.p.r. n. 327/2001
     
  • Oggetto dell'esproprio: terreni coinvolti dall'intervento del secondo lotto dell'intervento di ricostituzione dell'invaso del Lago Fiorenzo a Montepiano;
     
  • Autorità espropriante: Comune di Vernio;
     
  • Data di inizio della pubblicazione ai fini della presentazione delle osservazioni: 2 maggio 2023;
     
  • Termine per la presentazione di eventuali osservazioni:  2 giugno 2022;
     
  • Comune ove ricade il bene oggetto dell'esproprio: comune di Vernio;
     
  • Nome e l'ufficio del responsabile del procedimento: arch. Franco Querci, area tecnica 3  "Lavori pubblici, patrimonio e sport" del Comune di Vernio;
     
  • Sito internet dove la stazione appaltante ha pubblicato l'avviso: https://www.comune.vernio.po.it/novita/avvisi-e-bandi/

pubblicazione 4 maggio 2023 ore 14.30


Interventi di stabilizzazione del fondo alveo del fosso MV35345 nei pressi di via Giotto a Grassina, nel Comune di Bagno a Ripoli (FI). ID GLP 1147 - Tit. 13_1_1133.
Avviso di proposta di variante urbanistica:

  • Trattasi di: apposizione del vincolo preordinato all’esproprio ai fini dell’approvazione del progetto definitivo e della successiva dichiarazione di pubblica utilità delle opere;
     
  • Oggetto dell’esproprio è costituito dalle aree private necessarie all’esecuzione dell’intervento;
     
  • Autorità espropriante è il Consorzio di bonifica 3 Medio Valdarno con sede in Firenze Viale della Toscana, 21;
     
  • Beni oggetto dell’esproprio ricadono nel Comune di Bagno a Ripoli (FI);
     
  • Data di inizio della pubblicazione dell'avviso ai fini della presentazione di osservazioni: 2 maggio 2023

    La presente proposta di variante rimarrà pubblicata per 15 giorni sul sito internet del Consorzio, su quello della Regione Toscana, all’Albo del Comune di Comune di Bagno a Ripoli (FI) nonché sul BURT e che chiunque ne abbia interesse può presentare osservazioni entro ulteriori 15 giorni dalla scadenza di tale termine di pubblicazione a Consorzio di bonifica 3 Medio Valdarno Viale della Toscana, 21 - 50127 Firenze (FI) Pec: info@pec.cbmv.it;

  • Termine per presentare eventuali osservazioni: 16 maggio  2023
     
  • Responsabile del procedimento espropriativo è la dott.ssa Alessandra Deri, dirigente dell’ufficio "Patrimonio ed espropri" del Consorzio;
     
  • Sito internet dell’autorità espropriante dove tale avviso sarà inoltre pubblicato è http://www.cbmv.it.
     
  • Per ulteriori informazioni consultare l'avviso pubblico (testo integrale in pdf)

pubblicazione 27 aprile ore 16.40

 

Realizzazione di una piazza di manovra sull'argine del Rio Barberoni presso via Catro, nel Comune di Carmignano" (ID GLP 1154 - Tit. 13_1_1104). Proposta di variante per la realizzazione del progetto, Avviso di avvio del procedimento di apposizione del vincolo di esproprio.

 

  • Trattasi di avviso di proposta di variante urbanistica, ai fini dell'approvazione del progetto definitivo e del sucessivo esproprio e dichiarazione di pubblica utilità delle opere;
     
  • Oggetto dell’esproprio è costituito dalle aree private necessarie all’esecuzione dell’intervento;
     
  • Autorità espropriante è il Consorzio di bonifica 3 Medio Valdarno con sede in Firenze Viale della Toscana, 21;
     
  • Beni oggetto dell’esproprio ricadono nel Comune di Carmignano (PO);
     
  • Data di inizio della pubblicazione dell'avviso ai fini della presentazione di osservazioni: 21 aprile 2023

    Il progetto definitivo per il progetto relativo alla “Realizzazione di una piazza di manovra sull'argine del Rio Barberoni presso via Catro, nel Comune di Carmignano" (ID GLP 1154 - Tit. 13_1_1104) che costituisce proposta di variante urbanistica è depositato presso la sede di questo Consorzio sita in Firenze Viale della Toscana, 21 dove può essere preso in visione previo appuntamento: referente geometra Luca Gigli tel. 055 0882838 mail l.gigli@cbmv.it.

    La proposta di variante rimane pubblicata per 15 giorni sul sito internet del Consorzio, su quello della Regione Toscana, all’Albo del Comune di Carmignano (PO) nonché sul BURT e che chiunque ne abbia interesse può presentare osservazioni entro ulteriori 15 giorni dalla scadenza di tale termine di pubblicazione a Consorzio di bonifica 3 Medio Valdarno Viale della Toscana, 21 - 50127 Firenze (FI) Pec: info@pec.cbmv.it;
     
  • Data di scadenza per presentare eventuali osservazioni: entro il 21 maggio 2023 (entro  i 30 giorni sucessivi ala data di pubblicazione dell'avviso);
     
  • Responsabile del procedimento espropriativo è la dott.ssa Alessandra Deri, dirigente dell’Ufficio Patrimonio ed espropri del Consorzio;
     
  • Sito internet dell’autorità espropriante dove tale avviso sarà inoltre pubblicato è http://www.cbmv.it.
     
  • Per ulteriori informazioni consultare avviso pubblico (testo integrale in pdf)

pubblicazione 21 aprile ore 14.44



Ciclovia tirrenica tratto costa della Mremma: lavori di “04740 Realizzazione del lotto 2b". Progetto Pnrr finanziato dall’Unione europea “Next Generation EU” (M2c2, inv. 4.1. sub. 4.1.1) - Cup f61b22001690004.

  • Trattasi di: avviso di avvio del procedimento di variante automatica con apposizione del vincolo preordinato all’esproprio/asservimento, approvazione del progetto definitivo e dichiarazione di pubblica utilità
     
  • Oggetto dell'esproprio: saranno oggetto di esproprio/asservimento i terreni interessati dal tracciato della Ciclovia Tirrenica, così come elencati nell’avviso pubblico testo integrale (pdf)
     
  • Autorità espropriante: Provincia di Grosseto, Piazz Dante 35, 58100. Grosseto, C.F. 80000030538, PEC provincia.grosseto@postacert.toscana.it
     
  • Data di inizio della pubblicazione dell'avviso ai fini della presentazione di osservazioni: 19 aprile 2023.
    Il progetto è anche pubblicato sul sito web della Provincia di Grosseto, al seguente link:
    https://www.provincia.grosseto.it/aree-tematiche/modulistica/progetto-ciclovia-tirrenica/
     
  • Termine entro il quale presentare eventuali osservazioni: 18 maggio 2023
     
  • Comune dove ricadono i beni da espropriare: Comune di Scarlino, Comune di Grosseto, Comune di Orbetello e Comune di Capalbio
    Vedi nell'avviso pubblico testo integrale (pdf) le particelle catastali interessate
     
  • Respnsabile del procedimento: ingegnere Alessandro Vichi, Area tecnica, servizio "Viabilità" della Provincia di Grosseto, P.zza dei Martiri d’Istia n. 1, 0564 484594, alessandro.vichi@provincia.grosseto.it
     
  • Sito web: www.provincia.grosseto.it
     
  • Per ulteriori informazioni consultare avviso pubblico testo integrale (pdf)

pubblicazione 19 aprile 2023, ore 9

 

 

Adeguamento rampa e viabilità di servizio funzionale alla manutenzione, in sinistra idraulica del T. Bisenzio lungo via San Paolo, nel Comune di Campi Bisenzio
Titolario 13_1_1137 ID 1151. Avviso di proposta di variante urbanistica. Articolo 3 comma 11 legge regionale 80/2015, articolo 11 Dpr 327/2001, articolo10 legge 241/1990:

 

 

  • Trattasi di apposizione del vincolo preordinato all’esproprio ai fini dell’approvazione del progetto definitivo e della successiva dichiarazione di pubblica utilità delle opere;
     
  • Ooggetto dell’esproprio è costituito dalla aree private necessarie all’esecuzione dell’intervento;
     
  • Autorità espropriante è il Consorzio di bonifica 3 Medio Valdarno con sede in Firenze viale della Toscana, 21;
     
  • Beni oggetto dell’esproprio ricadono nel Comune di Campi Bisenzio (FI);
     
  • Data di inizio della pubblicazione ai fini della presentazione di osservazioni: 3 aprile 2023
     
  • Scadenza per presentare osservazioni: entro il 18 aprile 2023
     
  • Responsabile del procedimento espropriativo è la Dott.ssa Alessandra Deri, Dirigente dell’Ufficio Espropri e Patrimonio del Consorzio;
     
  • Sito internet dell’autorità espropriante dove tale avviso sarà inoltre pubblicato è http://www.cbmv.it
     
  • Per ulteriori informazioni consultare l'avviso pubblico (testo integrale pdf)

pubblicazione 3 aprile 2023, ore 9

 

Lavori di manutenzione e ripristino di tratti del Torrente Bagnolo nei comuni di Prato e Montemurlo (PO)”. Codice regionale DODS2022PO0030. Cup C47H22000670007, id 1037 GLP 13_1_1021- Agg. 2023. Avviso di proposta di variante urbanistica

  • Trattasi di: apposizione del vincolo preordinato all’esproprio ai fini dell’approvazione del progetto definitivo e della successiva dichiarazione di pubblica utilità delle opere;
     
  • Oggetto dell’esproprio è costituito dalle aree private necessarie all’esecuzione dell’intervento;
     
  • Autorità espropriante è il Consorzio di bonifica 3 Medio Valdarno con sede in Firenze Viale della Toscana, 21;
     
  • Beni oggetto dell’esproprio ricadono nel Comune di Prato (PO);
     
  • Data di inizio della pubblicazione ai fini della presentazione di osservazioni: 29 marzo 2023
     
  • Scadenza per la presentazione di osservazioni: 15 giorni dalla data di pubblicazione sopra indicata
     
  • Responsabile del procedimento espropriativo è la dott.ssa Alessandra Deri, dirigente dell’ufficio "Patrimonio ed espropri" del Consorzio espropriante;
     
  • Sito internet dell’autorità espropriante dove tale avviso sarà inoltre pubblicato è
    http://www.cbmv.it.
     
  • Per ulteriori informazioni consultare l'avviso pubblico (testo integrale pdf)

pubblicazione 29 marzo 2023, ore 12,30

 

 

Progetto di un nuovo impianto eolico denominato Monte Giogo di Villore, comprese le relative opere ed infrastrutture accessorie, di potenza complessiva di 29,6 MW, localizzato nei Comuni di Vicchio (FI) e Dicomano (FI) per l'impianto eolico, San Godenzo (FI), Rufina (FI) e Dicomano (FI) per le opere accessorie ai fini del rilascio del provvedimento autorizzatorio unico regionale (Aua). Soggetto proponente: Società AGSM AIM s.p.a. con  sede legale in Lungadige Galtarossa 8 37133 Verona C.F. 00215120239, P.I. 02770130231

 

 

  • Trattasi di:  Comunicazione di avvenuta apposizione del vincolo preordinato all'esproprio, dichiarazione di pubblica utilità dell'opera e invito a fornire elementi utili per la stima dell'indennità (art. 17 comma 2 del Dpr  327/2001). E' già stato effettuato, mediante pubblico avviso, ai proprietari delle aree interessate, l’avviso di avvio del procedimento ai sensi dell’art.11 comma 2 e art.16 comma 5 del Dpr 327/2001;
     
  • La deliberazione della giunta regionale toscana 107 del 7 febbraio 2022,  costituisce titolo a costruire ed esercire l'impianto e le opere connesse, variante agli strumenti urbanistici, dichiarazione di pubblica utilità e apposizione del vincolo preordinato all’esproprio, e che con la deliberazione di giunta 1037 del 12 dettembre 2022 la Regione Toscana ha dato atto che, per effetto di quanto stabilito all’art. 14-quinquies della legge 241/1990, i termini stabiliti nel Paur di cui alla delibera giunta regionale 107 del 7 febbraio 2022 decorrono dalla data di deliberazione del Consiglio dei ministri.
     
  • I destinatari del presente avviso pubblico hanno facoltà di prendere visione dei suddetti provvedimenti e della relativa documentazione facendone richiesta
    - al responsabile del procedimento della Città metropolitana di Firenze geometra Francesco Taiti, Via Cavour,1 cap 50129 Firenze, telefono  0552760326, e mail francesco.taiti@cittametropolitana.fi.it ; pec cittametropolitana.fi@postacert.toscana.it.
     
  • Entro il termine di trenta giorni dalla pubblicazione di questo avviso (in estratto e come testo integrale pubblicato nel seguito alla voce "Per ulteriori informazioni") i proprietari dei terreni citati (consulta  avviso pubblico testo integrale pdf) hanno facoltà di fornire  elementi ritenuti utili per la stima dell'indennità loro spettante per l'esproprio e/o l'asservimento e/o occupazione temporanea non finalizzata all’esproprio, inviandoli sia per posta sia per posta elettronica certificata a Città metropolitana di Firenze, Ufficio Espropri Via Cavour 1, cap 50129 Firenze all'indirizzo pec:
    cittametropolitana.fi@postacert.toscana.it
     
  • Ai sensi dell’articolo 45 comma 1 del Dpr 327/2001, fin da quando è dichiarata la pubblica utilità dell'opera e fino alla data in cui è eseguito il decreto di esproprio, il proprietario ha il diritto di stipulare col soggetto beneficiario dell'espropriazione l'atto di cessione del bene o della sua quota di proprietà.
     
  • Ai sensi dell’articolo 12.1 del decreto legislativo 387/2003 “Attuazione della direttiva 2001/77/CE relativa alla promozione dell'energia elettrica prodotta da fonti energetiche rinnovabili nel mercato interno dell'elettricità” le opere per la realizzazione degli impianti alimentati da fonti rinnovabili, nonché le opere connesse e le infrastrutture indispensabili alla costruzione e all'esercizio degli stessi impianti, autorizzate ai sensi del comma 3 del medesimo articolo, sono di pubblica utilità ed indifferibili ed urgenti;
     
  • La prossima fase consisterà nell'emanazione ai sensi dell'articolo 22 bis del Dpr 327/2001, del titolo per l'immissione in possesso nelle aree medesime in via d’urgenza ai fini espropriativi, consistente in un decreto  di occupazione temporanea preordinata all'esproprio, asservimento e occupazione temporanea non finalizzata all’esproprio con il quale verrà contestualmente determinata e offerta la relativa indennità  in sede amministrativa di primo grado, che potrà essere accettata o rifiutata dalla proprietà avviando successive quantificazioni.
     
  • Si invita a comunicare la presenza di eventuali diritti di terzi sulle aree e l'indicazione dell’eventuale fittavolo, mezzadro o compartecipante che coltivi l’area da almeno un anno prima della data della dichiarazione della pubblica utilità.

 

  • Ai sensi dell’art. 3, comma 3, del Dpr n. 327/2001 colui che risulta proprietario secondo i registri catastali e riceva la notificazione e la comunicazione di atti del procedimento espropriativo, ove non sia più proprietario è tenuto di comunicarlo all’Autorità espropriante entro trenta giorni dalla prima notificazione, indicando altresì, ove ne sia a conoscenza, il nuovo proprietario, o comunque fornendo copia degli atti in suo possesso utili a ricostruire le vicende dell’immobile.
     
  • Responsabile del procedimento espropriativo della Città metropolitana di Firenze ai sensi dell’art.6 comma 6 del Dpr 327/01 è
    - il geom. Francesco Taiti - Via Cavour,1 – cap 50129 Firenze - tel. 0552760326 mail  francesco.taiti@cittametropolitana.fi.it - pec.  cittametropolitana.fi@postacert.toscana.it
    Il dirigente responsabile dell'ufficio Espropriazioni della Città metropolitana di Firenze ai sensi dell’art.6 comma 7 del Dpr 327/01 è
    - il dott. Otello Cini, telefono 0552760756 mail  otello.cini@cittametropolitana.fi.it ; pec  cittametropolitana.fi@postacert.toscana.it.
     
  • Per ulteriori informazioni consultare l'avviso pubblico (testo integrale pdf)

Pubblicazione 16 marzo 2023, ore 9

 

Strada statale (S.S.)  64, asse  stradale  di  collegamento  tra  gli  svincoli  di  Prato  Est  e  Prato  Ovest ,  “Declassata  di Prato”. Raddoppio di Viale Leonardo da Vinci nel tratto compreso tra Via Marx e Via Nenni mediante la realizzazione di un sottopasso. Progetto defintiivo CUP: F31B14000640003. Avviso di avvio del procedimento di esproprio e dichirazione pubblica utilità:

  • Avviso di avvio del procedimento volto all’apposizione del vincolo preordinato all’esproprio sulle aree occorrenti ex art. 11 del dpr 327/2001 e s.m.i., all’approvazione del progetto definitivo e dichiarazione di pubblica utilità ex art. 16 del dpr 327/2001 e s.m.i.
     
  • Autorità esporpriante: Comune di Prato
     
  • Data di inizio della pubblicazione ai fini dei termini per presentare le osservazioni: 14 marzo 2023
    Per  30  (trenta)  giorni consecutivi,  a  partire  dalla  data  di  pubblicazione  di questo avviso –  a  pena  di decadenza –i proprietari degli immobili coinvolti dall’intervento di cui trattasi ed ogni altro interessato avente diritto  potranno  far  pervenire  al  responsabile  del  procedimento  le  proprie  osservazioni  (idonee memorie  scritte  e  documenti),  sia  con  riguardo  all’art. 11 che  all’art.16  Dpr  327/2001,  le  quali  saranno valutate ai fini delle definitive determinazioni.Le osservazioni e la relativa documentazione potranno essere inviate al  Responsabile del procedimento c/o il suddetto indirizzo di Anas s.p.a. a mezzo raccomandata A.R. o, in alternativa, ai seguenti recapiti digitali di posta elettronica certificata (pec) anas.SS64_prato@postacert.stradeanas.it  e  anas@postacert.stradeanas.it
     
  • Beni interessati dall'esproprio: i proprietari interessati (vedi elenco ditte di cui all'elenco nell'avviso testo integrale in calce a questo estratto dell'avviso, alla voce "Per ulteriori informazioni" e vedi planimetria), come individuati dalle risultanze catastali, i cui beni sono interessati dall’intervento, sono avvisati dell’avvio  del  procedimento  per  l’apposizione  del vincolo  preordinato  all’esproprio, nonché per l’approvazione del progetto definitivo e dichiarazione di pubblica utilità dell’opera citata in oggetto,  mediante  indizione  di  una  Conferenza  di  servizi  ai  sensi  della  legge  7  agosto  1990,  n.  241,  e ss.mm.i., ai fini del rilascio, ad opera degli Enti preposti, di pareri, concessioni, autorizzazioni, licenze, nulla osta e assensi prescritti dalle vigenti norme.
     
  • L’approvazione  del  progetto  definitivo  comporta  la  dichiarazione  di  pubblica  utilità  dell’opera  e,  ai  sensi dell’articolo 12 comma 3 del Testo unico Dpr 327/2001 e successive modifiche e integrazioni, la sua efficacia è subordinata all’apposizione del vincolo preordinato all’esproprio, per cui è emanato il presente avviso.
     
  • La  documentazione  afferente  il  piano  particellare  di  esproprio  e  l’elenco  ditte  è  depositata,  affinché  possa essere consultata, presso il Comune di Prato. Al  fine  di  darne  massima  diffusione,  la  stessa  potrà  anche  essere  consultata  e  scaricata,  in  formato elettronico pdf, direttamente dal sito istituzionale di Anas s.p.a. www.stradeanas.it nell’apposita sezione “Le strade/Progetti, Avvisi al pubblico” https://www.stradeanas.it/it/le-strade/progetti-avvisi-al-pubblico)
    Inoltre, gli atti relativi al progetto definitivo in questione sono disponibili per la consultazione presso l’Ufficio per  le  Espropriazioni  di  Anas  S.p.A.  -  Struttura  Territoriale  Toscana,  Viale  dei  Mille,  36  -  50131  Firenze, dove potranno essere visionati previo appuntamento telefonico al numero 055-56401.
     
  • Responsabile del procedimento dell’intervento è l’ingegnere Francesco Pisani, presso Anas s.p.a. Struttura Territoriale Toscana, Viale dei Mille, 36 - 50131 Firenze.
     
  • Per ulteriori informazioni consultare l'avviso pubblico (testo integrale pdf)

pubblicazione 13 marzo 2023, ore 15..45

 

Realizzazione di un parcheggio in via di Putignano di Pisa, atto di espoprio (delibera del Comune di Pisa del 7 dicembre 2022)

Il comune di Pisa, con delibera di giunta 322 del 7 dicembre 2022, ha approvato, ai sensi del decreto legislativo 50/2016 (Codice dei contratti pubblici) il progetto definitivo  in  linea tecnica costituito dagli elaborati allegati ed elencati nella delibera stessa, ha dichiarato, ai sensie per gli effetti dell'art.13 del D.P.R. n.327/2001, la pubblica utilità dell'opera, stabilendo in anni 5, dalla data di efficacia del presente provvedimento il termine ultimo entro il quale emanare il decreto di esproprio. Ha inoltre approvato il Piano parcellare e l'Elenco delle  ditte espropriande  redatto dal geometra Michele Primavera, dando notizia, ai sensi e per gli effetti dell'articolo 17 comma 2   del Dpr 327/2001 dell'efficacia del provvedimento ai proprietari delle aree interessate

Per ulterori informazioni consultare il testo integrale della

Pubblicazione 13 febbraio 2022 ore 18,42

 

Autostrada A11 Firenze - Pisa Nord. Ampliamento 3° corsia Firenze – Pistoia. Cassa di espansione del Torrente Marinella connessa all'ampliamento alla 3° corsia.
Comuni di Calenzano e Prato. Avviso di deposito della documentazione di cui agli artt. 11 e 16 del Dpr  327/2001 e successive modifiche e integrazioni: Espropriazioni per pubblica utilità.

  • Autorità espropriante: Autostrade per l'Italia s.p.a
     
  • Data di inizio della pubblicazione dell'avviso ai fini della presentazione di osservazioni: 31 gennaio 2023
     
  • Data di fine della pubblicazione dell'avviso ai fini della presentazione di osservazioni: 30 giorni dopo, osservazioni entro il 2 marzo 2023
     
  • Comuni interessati: Calenzano e Prato
     
  • Responsabile del procedimento e nome ufficio: dott. ing. Carlo Miconi, direzione Business Unit Ingegneria e Realizzazione, Espropri Convenzioni e Patrimonio – Espropri
     
  • Sito internet: www.autostrade.it
     
  • Per ulteriori informazioni consultare l'avviso pubblico (testo integrale pdf) 

pubblicazione 31 gennaio 2023, ore 9

 

Autostrada A11 Firenze - Pisa Nord. Ampliamento 3° corsia Firenze – Pistoia. Cassa di espansione del Torrente Brana connessa all'ampliamento alla 3° corsia.
Comuni di Pistoia e AglianaAvviso di deposito della documentazione di cui agli artt. 11 e 16 del Dpr 327/2001 e s. m. i.: Espropriazioni per pubblica utilità:

  • Autorità espropriante: Autostrade per l'Italia s.p.a
  • Data di inizio della pubblicazione dell'avviso ai fini della presentazione di osservazioni 31 gennaio 2023
  • Data di fine della pubblicazione dell'avviso ai fini della presentazione di osservazioni: 30 giorni dopo, cioè il 2 marzo 2023
  • Comuni interessati: Pistoia - Agliana
  • Responsabile del procedimento e nome ufficio: dott. ing. Carlo Miconi, direzione Business Unit Ingegneria e realizzazione, espropri, convenzioni e èatrimonio – Espropri
  • Sito internet: www.autostrade.it
  • Per ulteriori informazioni consultare l'avviso pubblico (testo integrale pdf) 

pubblicazione 31 gennaio 2023, ore 9


Realizzazione di una fascia fluviale per il miglioramento dell'efficienza idraulica del torrente Ombrone  a Castelletti nel comune di Signa (FI) e a Carmignano (PO). Codice DODS2018PO0001 con il tito Casa di laminazione di Castelletti. Titolario 13 1 231ID GLP 231 CUP C15B18000760002.. Perizia di variazione del quadro economico e individuazione degli interventi di finitura.
Avviso di proposta di variante urbanistica:

  • Trattasi di apposizione del vincolo preordinato all’esproprio ai fini dell’approvazione del progetto definitivo e della successiva dichiarazione di pubblica utilità delle opere;
  • Oggetto dell’esproprio è costituito dalla aree private necessarie all’esecuzione dell’intervento;
     
  • Autorità espropriante è il Consorzio di bonifica 3 Medio Valdarno con sede in Firenze Viale della Toscana, 21;
     
  • Beni oggetto dell’esproprio ricadono nel Comune di Carmignano (PO);
     
  • Data di inizio della pubblicazione dell'avviso ai fini della presentazione di osservazioni: 17 gennaio 2023
     
  • Data di fine della pubblicazione ai fini della presentazione di osservazione: 1 febbraio 2023
     
  • Responsabile del procedimento espropriativo è la dott.ssa Alessandra Deri, dirigente dell’Ufficio Patrimonio ed Espropri del Consorzio;
     
  • Sito internet dell’autorità espropriante dove questo avviso sarà inoltre pubblicato è http://www.cbmv.it.
     
  • Per ulteriori informazioni consultare l'avviso pubblico (testo integrale pdf) 

pubblicazione 17 gennaio 2023, ore 9
 

Autostrada A11 Firenze - Pisa Nord.  Ampliamento 3° corsia Firenze – Pistoia. Opere di miglioramento svincolo Peretola. Opere compensative connesse: nuova viabilità extra urbana denominata Asse dei Vivai. Comune di Pistoia.

  • Trattasi di avviso di deposito della documentazione di cui agli articoli 11 e 16 del decreto del presidente della Repubblica 327/2001 e successive modifiche e integrazioni, per espropriazioni per pubblica utilità nel territorio del comune di Pistoia
     
  • Autorità espropriante: Autostrade per l'Italia s.p.a
     
  • Data di inizio della pubblicazione dell'avviso ai fini della presentazione di osservazioni: 23 dicembre 2022
     
  • Data di fine della pubblicazione ai fini della presentazione di osservazioni: il primo febbraio 2023 (40 giorni dopo l'inizio della pubblicazione)
     
  • Comuni interessati: Pistoia
     
  • Responsabile del procedimento e nome ufficio: dott. ingegnere Carlo Miconi, direzione Business unità "Ingegneria e realizzazione, espropri, convenzioni e patrimonio – Espropri"
     
  • Sito internet: www.autostrade.it
     
  • Per ulteriori infromazioni consultare l'avviso pubblico (testo integrale pdf)

pubblicazione 23 dicembre 2022 ore 12,26

Condividi
Aggiornato al:
04.06.2024
Article ID:
12260549