Aggiornamento in: Diritti Legalità

Presentazione del IV rapporto corruzione e criminalità in Toscana

Webinar: 16 dicembre 2020

Condividi

Per il quarto anno consecutivo la Scuola Normale Superiore di Pisa su mandato della Regione Toscana ha stilato una relazione scientifica per indagare i fenomeni di criminalità organizzata e corruzione in Toscana.

Una scelta di campo che la Regione ha fatto perché la conoscenza, l’analisi e la diulgazione degli elementi di criticità che questi fenomeni hanno nel nostro paese sono la base per far maturare una mentalità che produca anticorpi e li sconfigga.

Il rapporto che sarà presentato il 16 dicembre approfondisce ed estende l’analisi svolta negli anni precedenti sulle linee evolutive dei fenomeni corruttivi e di criminalità organizzata in Toscana per l’anno 2019, offrendo un monitoraggio aggiornato rispetto al funzionamento delle principali politiche pubbliche adottate per prevenire e contrastare questi fenomeni.

Il rapporto è articolato in due macro-sezioni:

  • La prima sezione approfondisce le analisi sui fenomeni di criminalità organizzata, mediante uno studio dei processi di espansione e riproduzione criminale in Toscana. Vengono analizzate le principali tendenze evolutive e il repertorio d’azione criminale utilizzato da questi gruppi sia nei mercati illeciti che nell’economia legale della regione, con un aggiornamento sui beni confiscati presenti sul territorio. Quattro principali focus tematici approfondiscono alcuni ambiti di interesse sempre relativi alla Toscana, nell’ordine: un’indagine sull’accesso criminale della criminalità organizzata nel mercato dei contratti pubblici; uno studio sulle strategie di riciclaggio di Cosa nostra;  un’indagine sistematica sulle forme di sfruttamento lavorativo nelle province toscane, con un approfondimento sul distretto di Prato; una ricerca sulle connessioni tra gioco d’azzardo e criminalità organizzata.
     
  • La seconda sezione presenta, invece, i principali andamenti relativi alla corruzione politica e amministrativa in Toscana attraverso un aggiornamento sui risultati della content analsys di più di 300 eventi corruttivi nel 2019 su scala nazionale, codificati attraverso il progetto C.E.C.O., un approfondimento analitico e comparato tra i principali eventi intercorsi. A fine sezione viene proposto un focus tematico sulle politiche di prevenzione della corruzione nella sanità toscana, tramite un’analisi dei PTPC delle aziende del sistema sanitario regionale.


Di tutto questo si parlerà con l’esposizione dei docenti universitari che hanno elaborato la Relazione e con il commento di magistrati e forze dell’ordine e le conclusioni affidate al Presidente Eugenio Giani.

Il 16 dicembre 2020 sarà possibile seguire la diretta streaming dalle ore 10.00 alle ore 13.00:

- sul sito Regione Toscana >>

- su Youtube >>

Documentazione scaricabile:

scarica il programma (pdf)

scarica il volantino (jpg)

Questo aggiornamento lo trovi in:
Aggiornato al:
16.12.2020
Article ID:
32002921