Viareggio, dalla Regione non tagli ma valutazioni

La Regione non ha “decurtato” i progetti presentati dal Comune di Viareggio nell'ambito del Piano integrato per lo sviluppo urbano sostenibile per il finanziamento con risorse del Fondo europeo per lo sviluppo regionale. La selezione dei progetti ammessi al finanziamento è stata fatta in base a regole trasparenti e rigorose, previste dalle procedure formali di gestione del Programma operativo regionale (Por Creo) e rintracciabili sul sito.
Così l'assessore alle attività produttive risponde alle dichiarazioni, riportate dalla stampa locale, dell'assessore del Comune di Viareggio che, nei giorni scorsi, ha fatto il punto sulla progettazione del piano in consiglio comunale. Il piano prevede, come noto, una serie di importanti interventi di sistemazione urbana.
L'assessore regionale precisa che, sulla valutazione effettuata dalla Regione, non non è pervenuta alcuna comunicazione di contestazione, né a livello formale né sul piano politico, da parte dell'amministrazione comunale di Viareggio.
Quanto alle richieste di sostituzione di alcuni dei progetti fra quelli pronti per essere finanziati da parte del Comune di Viareggio, la Regione informa che una prima istanza è stata respinta perchè non chiedeva la sostituzione di un progetto con un altro – come previsto dalle procedure - ma con altri tre. La seconda istanza, fatta secondo una diversa procedura, è ancora sospesa perchè la documentazione è incompleta.

Condividi
Aggiornato al:
19.02.2010
Article ID:
315263