TUO@uni: una opportunità in più per chi ha meno

Condividi

Riparte TUO@uni, il progetto della Regione Toscana che aiuta i ragazzi e le ragazze a scegliere il corso universitario più congeniale alle loro aspirazioni e al lavoro che vorrebbero fare da grandi.
TUO, cioè Toscana Università Orientamento: da lunedì 29 luglio a venerdì 2 agosto, 360 studenti delle classi IV e V delle scuole superiori saranno gratuitamente ospitati in residenze del Diritto allo Studio della Toscana, dove seguiranno lezioni, seminari, presentazioni tenuti da professionisti e professori.
Centoventi ragazzi saranno a Firenze, ospiti della residenza "Caponnetto" del Polo delle Scienze Sociali di Novoli, 120 a Pisa al campus "I Praticelli" e altri 120 a Siena nella residenza "De Nicola".
(I programmi si trovano qui: www.regione.toscana.it/-/tuo-uni).

Crediamo molto in questo progetto, che è giunto alla seconda edizione dopo il successo dell'anno scorso.
Ci crediamo perché siamo convinti che per poter scegliere bene il percorso universitario sia meglio prima capire quale é la professione che si vorrebbe fare e si debba avere la possibilità di "provare" un po' l'università.
Il 17% degli studenti italiani lascia gli studi universitari dopo il primo anno e se andiamo a ricercare le cause del fenomeno una è proprio la scelta sbagliata - perché poco o male informata - del corso di laurea.

E tra i ragazzi che abbandonano durante o dopo il primo l'università, quelli che rischiano di non tornarci più sono coloro che sono più svantaggiati dal punto di vista sociale, geografico e culturale. Per questo, i criteri con cui sono stati selezionati i 360 partecipanti di TUO@uni 2013 sono stati pensati per agevolare chi ha genitori con titoli di studio più bassi, chi abita in Comuni più piccoli e più lontani dal capoluogo di Provincia, chi ha frequentato una scuola superiore che non si trova in una provincia dove c'è una sede di Ateneo.
Perché, anche nella società dell'informazione, la lontananza fisica dalle opportunità diminuisce le possibilità dei singoli.
Con TUO@uni proviamo a dare un'opportunità in più a chi ne ha meno.

 

 

Aggiornato al:
23.07.2013
Article ID:
1174822