Sigmater

Condividi

Progetto Sigmater
Il progetto SIGMATER (Servizi Integrati catastali e Geografici per il Monitoraggio Amministrativo del Territorio), promosso dal DIT (Dipartimento per l'Innovazione e le Tecnologie) nell'ambito dell'attuazione del Piano d'azione di e-government nazionale, è stato avviato nel 2002 per facilitare il processo di decentramento catastale e migliorare la capacità di pianificazione e gestione amministrativo-fiscale del territorio.
Il progetto è  stato realizzato dalle Regioni Abruzzo, Emilia-Romagna, Liguria, Toscana e Valle d'Aosta, oltre alle Province di Bologna, Genova, Parma, Piacenza, Pisa, le Comunità Montane Alta Val Polcevera e della Garfagnana, i Comuni di Bologna, Cesena, Collesalvetti, Faenza, Ferrara, Genova, La Spezia, Livorno, Lugo, Modena, Reggio Emilia, Rimini insieme con l'Agenzia delle Entrate (ex Agenzia del Territorio).

Dal 2006 le Regioni hanno costituito un partenariato atto a garantire il mantenimento condiviso delle soluzioni realizzate a ad estendere la sfera delle amministrazioni utilizzatrici. Attualmente fanno parte del nuovo partenariato le Regioni Abruzzo, Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Sardegna, Toscana, Valle D'Aosta e Veneto.

Caratteristiche tecniche
SIGMATER consiste in una complessa infrastruttura informatica che si propone di eliminare il gap tecnologico che separa le amministrazioni locali dalle Regioni e dall'Agenzia delle Entrate, garantendo un interscambio digitale delle informazioni catastali e territoriali.

Il sistema prevede che i dati catastali dell'Agenzia delle Entrate (Censuario Fabbricati, Dati Metrici, Planimetrie, Censuario Terreni, ICI, TARSU e Cartografia Catastale) vengano replicati (e aggiornati periodicamente) presso i Centri Regionali che operano da intermediari rispetto agli altri Enti del territorio e  forniscono accesso e servizi alle Pubbliche Amministrazioni autorizzate.

I soggetti coinvolti sono:
> l'Agenzia delle Entrate: realizza la componente di interscambio che consente di accedere ai dati catastali e di garantire gli aggiornamenti dei dati medesimi;
> le Regioni: allestiscono l'infrastruttura per prelevare i dati e memorizzarli nel DataBase Territoriale Integrato (DBTI) – che in prospettiva dovrà favorire l'integrazione con le altre basi topografiche e geografiche regionali.
> Centri Servizi Regionali che gestiscono la l'infrastruttura tecnologica e costituiscono l'interfaccia verso gli Enti Locali;
> gli Enti Locali: accedono ai dati catastali aggiornati per i propri fini istituzionali (verifiche sul gettito fiscale, programmazione territoriale, adempimenti di legge quali riclassamenti specifici, finanziarie varie, etc.) ed erogano servizi a cittadini, professionisti e imprese, utilizzando soluzioni informatiche che garantiscano la gestione di una copia "sincronizzata" dei dati presso l'Ente (Sincrocat), o ricevendo copie aggiornate dei dati cartografici e censuari a cadenze concordate. Sono inoltre disponibili specifiche applicazioni web (Applicativi General Purpose – AGP) per la consultazione dei dati catastali.

La disseminazione dei servizi Sigmater è condotta dal Centro Regionale Servizi Catastali (GISCa).

Servizi
Il Centro Servizi Regionale svolge le seguenti attività:
> aggiornamento dei dati catastali tramite il sistema di interscambio dell'Agenzia delle Entrate;
> elaborazione dei dati catastali (censuario e cartografia) con trasformazione nei formati di uso comune (dmp, dbf, mdb, xml, gml, dxf, shp, cmf, cmb);
> conversione delle mappe catastali dal sistema di riferimento nativo ai sistemi Gauss-Boaga e WGS84;
> fornitura dei dati catastali ai Comuni, Unioni di Comuni, Province;
> partecipazione al Partenariato Interregionale per la evoluzione, l'aggiornamento tecnologico e la manutenzione del sistema Sigmater;
> supporto ai progetti di realizzazione di strumenti a vantaggio dei Comuni per il contrasto all'illecito amministrativo ed ambientale, come previsto dalla L.R.68/2011 che istituisce, all'art.8, il Sistema Informativo del Catasto, della Fiscalità e del Territorio.

Aggiornato al:
20.08.2015