Seconda proroga progetti di Servizio civile regionale

Con delibera di Giunta n. 508 del 15/05/2017 la Regione Toscana ha introdotto la possibilit di prorogare i progetti di Servizio civile regionale finanziati con il Fondo Sociale Europeo 2014/2020...


Condividi
Finanziati con il POR FSE 2014/2020

Con delibera di Giunta n. 508 del 15/05/2017 la Regione Toscana ha introdotto la possibilità di prorogare i progetti di Servizio civile regionale finanziati con il Fondo Sociale Europeo 2014/2020 per un massimo di due volte, dietro espressa dichiarazione dell'ente titolare.

A seguito di tale delibera sono stati prorogati ("prima proroga") tutti i progetti di Servizio civile presentati in occasione del bando emanato con decreto dirigenziale n. 6522 del 23/12/2015,  avviati nell'anno 2017 e per i quali l'ente titolare abbia fatto espressa richiesta.

Contestualmente la Regione Toscana, accogliendo così le istanze pervenute in tal senso sia da parte degli enti iscritti all'albo sia dei giovani interessati ad effettuare l'esperienza di Servizio civile, ha deciso di ripristinare la durata annuale dei progetti di Servizio civile regionale che verranno finanziati.

Ciò ha comportato un maggior impiego di risorse finanziarie rispetto a quanto programmato in base ai precedenti criteri di durata; in considerazione di questa modifica e delle altre introdotte dal nuovo bando progetti 2018 attualmente in corso (oltre alla durata di 12 mesi anziché 8, introduzione di un sistema che pone maggior attenzione alle competenze acquisibili dai giovani ai fini del rilascio del libretto formativo, ecc.) si ritiene opportuno non attivare le seconde proroghe dei progetti presentati a seguito del bando di cui al DD 6522/15, anche al fine di non creare disparità di trattamento fra i giovani in servizio all'interno di uno stesso ente.

L'istituto della proroga rimane comunque in vigore ritenendo che possa trovare una sua generalizzata applicazione già il prossimo anno, per i progetti che verranno finanziati nel corso del 2018.

La proroga, quale istituto a carattere generale, è stata consentita anche ai progetti di interesse regionale "Educazione alla legalità", "Contrasto alle frodi agroalimentari" e "Sicurezza del lavoro nelle cave", realizzati a seguito di protocolli di intesa pluriennali conclusi tra la Regione Toscana ed alcune Procure della Repubblica.

Considerati gli accordi interistituzionali posti alla loro base e le esigenze di ordine pubblico ad essi sottese, si ritiene opportuno consentire, su espressa richiesta delle Procure interessate e solo per questi progetti, la seconda proroga che, in considerazione anche delle esigue risorse a ciò necessarie, non incide in maniera significativa nella programmazione delle attività del Servizio civile regionale dei prossimi anni.

Aggiornato al:
13.12.2019
Article ID:
15352201