Sconto factoring su fatture di fornitori del Servizio sanitario regionale

Prorogata al 30 aprile la scadenza per l'adesione all'acquisto pro-soluto di crediti vantati dalle imprese. L'avviso e modulistica nella pagina web del profilo di committente. L'operazione dà attuazione all'art. 44 della legge finanziaria regionale n. 77/2013.
Condividi

Per l'anno 2014, le micro, piccole e medie imprese che vantano crediti nei confronti delle aziende e degli enti del Sistema sanitario regionale (Ssr) della Toscana possono chiedere un contributo regionale in conto interessi, finalizzato a contenere gli oneri finanziari da queste sostenuti a fronte della cessione pro soluto dei crediti scaduti a società di factoring che hanno aderito al protocollo siglato da Regione Toscana e Assifact il 10 marzo 2014 (ai sensi dell'art. 44 della legge finanziaria regionale per l'anno 2014).
Con decreto dirigenziale n. 1563 del 17 aprile, la Regione ha prorogato dal 18 al 30 aprile il termine finale per la presentazione dell'atto di adesione all'operazione di acquisto pro-soluto di crediti vantati da microimprese e piccole e medie imprese (Pmi) nazionali nei confronti di Enti del Sistema sanitario regionale.

Alla pagina web  del Profilo del committente sono pubblicati e scaricabili
- l'avviso ai factor;
- la proposta irrevocabile da sottoscrivere, già sottoscritta dal responsabile regionale del procedimento;
- la modulistica da compilare e sottoscrivere a cura delle banche e intermediari finanziari interessati.
Vai alla pagina Profilo di committente

Il comunicato stampa sulla stipula dell'accordo del 10 marzo Pagamenti Pa, Regione firma accordo per la cessione dei crediti

Aggiornato al:
20.01.2016
Article ID:
11576238