Scheda nosologica e dimissione ospedaliera - Anno 1995

La presente pubblicazione propone le informazioni fondamentali ottenibili dalla rilevazione della scheda nosologica di dimissione ospedaliera, che ha assunto l'attuale struttura a seguito del decreto del Ministero della Sanità del 28.12.1991 e del decreto ministeriale del 26.07.1993 in attuazione del precedente, definendo i bisogni informativi che la rilevazione deve soddisfare.

Rispetto alla precedente pubblicazione dei dati relativi al 1994, questa pubblicazione presenta alcune modifiche.

La prima parte riporta il quadro di sintesi regionale dell'attività ospedaliera, suddividendola per strutture ospedaliere private (case di cura) e pubbliche (ospedali). Non sempre è stato possibile presentare le stesse elaborazioni per le strutture pubbliche e quelle private, per l'insufficienza delle informazioni relative, soprattutto, a queste ultime. Rimandiamo in tal senso alla descrizione delle singole tabelle.
La seconda parte (che riunisce la seconda e la terza parte della precedente pubblicazione) mostra una rappresentazione a livello di singolo ospedale, privato e pubblico, della mobilità tra USL di provenienza e struttura di ricovero, distinguendo rispetto alla tipologia di ricovero (regime ordinario e day hospital) ed alla specialità di dimissione.
Ai fini di una comparazione fra i dati del 1994 e quelli del 1995 qui presentati, ricordiamo che nella precedente pubblicazione, a causa dell'inattendibilità delle informazioni relative alle case di cura, era stata considerata unicamente l'attività ospedaliera degli ospedali pubblici.

E' stata inoltre modificata la suddivisione territoriale delle Aziende UU.SS.LL. secondo la legge regionale n°49/94 e successive modifiche (LL.RR. n°1/95 e n°28/95) in attuazione del decreto legislativo n°502/92 "Riordino della disciplina in materia sanitaria". Nelle pagine seguenti presenteremo una tabella con le vecchie e le nuove denominazioni delle Aziende UU.SS.LL. e delle Aziende Ospedaliere.
Prima di consultare le singole tavole di cui si compone la pubblicazione, pertanto, si consiglia di leggere attentamente le note introduttive.

Scarica:


 

Aggiornato al:
17.10.2013
Article ID:
7287514