Ricerca, EIT stanzia ulteriori 60 milioni in risposta a coronavirus

L'Istituto europeo di innovazione e tecnologia (EIT) ha deciso di stanziare un finanziamento aggiuntivo di 60 milioni di euro a favore degli innovatori che forniscono soluzioni ad alto impatto per affrontare questa sfida sociale ed economica senza precedenti legata al COVID-19.

La nuova iniziativa dell'EIT consiste in due principali aree di attività che saranno attuate dalle Comunità della conoscenza e dell'innovazione (KIC):

-    Uno strumento di sostegno alle imprese (Venture Support Instrument) a livello di finanziamenti, assistenza tecnica e rete, che aiuterà le imprese, start-up, scale-up e PMI altamente innovative a superare la crisi e ad accelerare la loro crescita; 

-    Progetti di risposta alla pandemia (Pandemic Response Projects) che consentirà di mobilitare gli innovatori affinché attraverso innovazioni e nuove soluzioni affrontino l'impatto della crisi causata dal COVID-19 sia per aspetti immediatamente legati alla salute sia per una più ampia risposta alla crisi.

Lo stanziamento di 60 milioni di euro finanzierà le innovazioni legate alla salute, ai cambiamenti climatici, alla digitalizzazione, all'alimentazione, all'energia sostenibile, alla mobilità urbana e alla produzione e materie prime. Le otto Comunità della conoscenza e dell'innovazione (KIC) dell'Istituto lanceranno nelle prossime settimane ulteriori bandi paneuropei per presentare proposte nell'ambito di queste attività.

Maggiori informazioni sull'iniziativa dell'EIT in risposta alla crisi e sui nuovi finanziamenti a favore degli innovatori, disponibili nella scheda tematica.
 

Aggiornato al:
26.05.2020
Article ID:
25064450