Psr Feasr, premi ad ettaro per migliorare la gestione di input chimici e idrici

Programma di sviluppo rurale Feasr, sottomisura 10.1.2

BANDO CON ATTUAZIONE
Condividi

Data di scadenza presentazione domande

15 giu 2019

Il Manuale per complare il "Quaderno delle registrazioni". Pubblicata la graduatoria. Indicazioni alle aziende su alcuni obblighi relativi ai requisiti minimi per l'uso dei prodotti fitosanitari, stabiliti dal decreto Mipaaf 22 gennaio 2014 . Premi ad ettaro di superficie coltivata secondo gli impegni previsti dall'operazione 10.1.2 del Psr



Incentivare pratiche di produzione agricola in cui la gestione dei prodotti fitosanitari e dei fertilizzanti rispetti i disciplinari di cui alla legge regionale n.25/99 Norme per la valorizzazione dei prodotti agricoli ed alimentari ottenuti con tecniche di produzione integrata e tutela contro la pubblicità ingannevole, nonché promuovere una migliore gestione degli interventi interventi irrigui. Sono le finalità al centro del bando approvato dalla Regione Tosana con decreto dirigenziale n. 5585 del 11 aprile 2019.

 

In evidenza: 

Manuale per compilare il Quaderno delle registrazioni. Con decreto Artea n. 113 del 30 settembre 2019 è stato approvato il Manuale con le istruzioni per la compilazione del "Quaderno delle registrazioni" (cosiddetto "quaderno"), obbligatorio per le aziende ammesse a finanziamento.
Il quaderno delle registrazioni è disponibile all'interno dell'anagrafe delle imprese agricole, nel Sistema Informativo dell'Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura (Artea), sul portale PAN.
Eventuali segnalazioni sul quaderno possono essere inviate al seguente indirizzo:
quadernodelleregistrazioni@regione.toscana.it

Approvazione domande ammissibili, domande non ammesse e proiezione finanziaria
La Regione Toscana con decreto Artea n. 115 del 30 settembre 2019 ha approvato le graduatorie del bando attuativo della operazione 10.1.2 del Psr Feasr 2014-2020 e la proeizione finanziaria


Indicazioni alle aziende su alcuni obblighi trasversali relativi  ai  requisiti minimi per l'uso dei prodotti fitosanitari stabiliti dal decreto del Ministero delle politiche agricoole, alimentari e forestali 22 gennaio 2014 di Adozione del Piano di azione nazionale per l'uso sostenibile dei prodotti fitosanitari, ai sensi dell'articolo 6 del decreto legislativo 14 agosto 2012, n. 150 recante: "Attuazione della direttiva 2009/128/CE che istituisce un quadro per l'azione comunitaria ai fini dell'utilizzo sostenibile dei pesticidi":  

 

Bando
Premi ad ettaro di superficie coltivata sottoposta agli impegni previsti dal tipo di operazione

 

Scadenza
Il bando scade mercoledì 15 giuno 2019
(decreto di proroga dal 15 maggio al 15 giugno 2019: il decreto dirigenziale 7546 del 14 maggio 2019
 

A chi si rivolge
Agli agricoltori ai sensi dell'art.2135 del Codice Civile.

Opportunità
Pagamento di un premio annuale ad ettaro di superficie coltivata sottoposta agli impegni previsti dall'operazione per un periodo quinquennale.

Come partecipare

presentazione delle domande di aiuto attraverso

la Dichiarazione Unica Aziendale (DUA) sul portale di Areta www.artea.toscana.it

Leggi il bando:

Bando (allegato B) approvato con

Decreto dirigenziale n. 5585 del'11 aprile 2019

 


Finalità. Il bando punta a promuovere pratiche di produzione che migliorano la gestione dei prodotti fitosanitari e dei fertilizzanti attraverso il rispetto dei disciplinari di cui alla legge regionale n.25/1999 che disciplina la produzione integrata in Toscana. Inoltre pone attenzione alla gestione degli interventi irrigui.

Presentazione della domanda di aiuto.  Ai fini della procedura istruttoria le domande si distinguono in domanda di aiuto e domanda di pagamento.
La domanda di aiuto può essere presentata a partire dalla pubblicazione del bando sul Burt, ossia dal 24 aprile,  ed entro il 15 giugno 2019, impiegando esclusivamente la procedura informatizzata, la modulistica disponibili sulla piattaforma gestionale dell'Anagrafe regionale delle aziende agricole gestita da Artea e raggiungibile dal sito www.artea.toscana.it.

La domanda deve essere sottoscritta e presentata secondo le modalità approvate con decreto 140/2015 del direttore di Artea:

I soggetti interessati sono tenuti alla presentazione del Piano delle coltivazioni, nell'ambito del sistema informativo Artea.

La domanda di pagamento è la richiesta annuale di erogazione del pagamento a seguito di ammissione della domanda di aiuto e deve essere presentata entro il 15 maggio di ogni anno per le superfici ammessi a premio.

Beneficiari.  I soggetti beneficiari del sostegno  sono gli agricoltori ai sensi dell'art.2135 del Codice Civile.
Sono esclusi dal sostegno gli imprenditori che hanno riportato sentenze definitive di condanna per violazione di normative in materia di lavoro.

Superficie.  La superficie minima a premio deve essere pari ad almeno 1 ha, eccettuato per le colture ortive ed officinali per le quali il limite è 0,50 ha.
L'impegno di durata quinquennale interessa l'intera superficie dell'UTE.
Le superfici per cui si richiede il premio devono ricadere nel territorio della Regione Toscana
L'impegno  " Miglioramento della gestione degli input idrici " interessa le  sole colture irrigue per le annualità in cui sono effettuate;  la superficie minima a premio deve essere pari ad almeno 1 ha, eccettuato per le colture ortive ed officinali per le quali il limite è 0,50 ha.

Impegni finanziabili

1) Difesa e diserbo. L'impegno di durata quinquennale prevede i seguenti impegni

  • uso dei soli principi attivi elencati per singola coltura .
  • limitazione nel dosaggio dei trattamenti con lo stesso principio attivo per singola coltura anche in ragione delle limitazioni al  numero massimo dei trattamenti riportate nelle schede tecniche.
  • rispetto del numero dei trattamenti previsto per singola avversità e coltura.
  • l'obbligo della taratura strumentale
  • impegni aggiuntivi per il tabacco.

A partire dal 15 maggio 2021 è vietato l'utilizzo del principio attivo glifosato, nell'UTE oggetto di impegno, fino a tale termine vige il rispetto delle schede tecniche di "difesa e diserbo" e loro aggiornamenti, redatte per singola coltura, ai sensi della LR n. 25/99".


2) Fertilizzazione.  L'impegno di durata quinquennale prevede i seguenti impegni

  • esecuzione per le superfici oggetto di impegno delle analisi del terreno.
  • predisposizione annuale per ciascuna coltura del piano di fertilizzazione.
  • limitazione della quantità massima di azoto organico da somministrare entro i 170 kg/ha SAU/anno per UTE oggetto della domanda.
  • Impegni aggiuntivi per il tabacco.


3) Miglioramento della gestione degli input idrici    

  • Redazione di un bilancio idrico colturale,
  • Impegni aggiuntivi per il tabacco.


Tipo di agevolazione. Il pagamento dell'aiuto è determinato dalla coltura o gruppo di coltura effettuata:

miglioramento della gestione degli input chimici
- Vite: 430 euro /ha
- Olivo e altri fruttiferi: 280 euro /ha (esclusi castagneti)
- Seminativi: 100 euro /ha
- Ortive-Pomodoro da industria-Officinali-Floro-vivaismo: 210 euro /ha
- Tabacco: 600 euro /ha

miglioramento della gestione degli input idrici
- Vite: 30 euro /ha
- Olivo e altri fruttiferi: 30  euro /ha (esclusi castagneti)
- Seminativi: 30 euro /ha
- Ortive - Pomodoro da industria-officinali-Floro-vivaismo: 60 euro /ha

Obbligo tenuta registri

  • A partire dal giorno seguente l'approvazione della graduatoria il richiedente ammesso a beneficio e obbligato alla tenuta dei registri delle operazioni colturali e di magazzino messi a disposizione da Artea nel proprio sistema informativo nel rispetto dei contenuti e delle modalita di compilazione previste.


Dotazione finanziaria. Le risorse stanziate nella prima annualità per l'attivazione del bando sono pari a 1 milione 70 mila euro e nel quinquennio pari a 5 milioni 350 mila euro.

Criteri di selezione. I criteri utilizzati per l'assegnazione dei punteggi si riferiscono a elementi di natura territoriale:
ZVN , Zone Natura 2000, Aree Protette, Area di salvaguardia

Fasi del procedimento

  • Presentazione delle domande di aiuto: a partire dal 24 aprile 2019 (ossia dalla data di pubblicazione del bando sul Burt, 24 aprile) ed entro il 15 maggio 2019
     
  • Avvio procedimento: data di protocollo nel sistema informativa Artea
  • Approvazione della graduatoria: entro  il 30 settembre 2019
  • Presentazione della prima domanda di pagamento: entro il 15 maggio 2020
     
  • Presentazione delle domande di pagamento annue: entro il 15 maggio delle quattro annualità successive alla presentazione della prima domanda di pagamento

La durata dell'impegno è pari a 5 anni a partire dal 16 maggio 2019.

Per conoscere tutti i dettagli necessari a presentare correttamente la domanda, consulta integralmente il testo del bando  approvato con Decreto dirigenziale n. 5585 dell'11 aprile 2019

Per saperne di più compila e invia il  >>> modulo online Scrivici

Per saperne di più: Qualsiasi informazione relativa all'avviso e agli adempimenti ad esso connessi pu� essere richiesta al seguente indirizzo di posta elettronica: donatella.cavirani@regione.toscana.it

Organismo emittente:
Regione Toscana